Archivio notizie pagina 36

#Profughi, più uscite che arrivi: ora sono 1.483. Zeni: "Una tendenza cominciata ben prima di Salvini"

Dall'inizio dell'anno gli arrivi di profughi in Trentino sono stati 132, mentre le uscite sono state 300 con un saldo negativo quindi che entro l'anno dovrebbe portare le presenze di migranti in Trentino su livelli inferiori rispetto alla fine del 2016. A fine agosto i richiedenti asilo erano 1483 con un calo previsto di altre cento unità entro dicembre.
A. Selva, "Trentino", 14 settembre 2018

continua...


«Tonini è l’uomo giusto: ce la giochiamo»

«Non parto battuto. Ho già visto persone entrare in un congresso con il 10% dei consensi e uscire vittoriose». Alessandro Andreatta è pronto: con il candidato presidente ratificato anche dall’Upt (pur se con difficoltà) e con una manciata di giorni a disposizione per il deposito delle liste (la scadenza è fissata per il 20 settembre), il sindaco del capoluogo si prepara a fare la sua parte in una campagna elettorale che sarà difficilissima.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 12 settembre 2018

continua...


Qual è la differenza tra servire la comunità e servirsi della comunità?

Costruire o distruggere? Governare o ignorare? Rassicurare o impaurire? Sono approcci diametralmente opposti che esprimono la dicotomia fra la politica — quella vera — e la semplice raccolta di consenso. La differenza, insomma, fra servire la comunità e servirsi della comunità alimentandone i timori e smantellando (prima ancora delle strutture) la coesione sociale.
Luca Zeni, "Corriere del Trentino", 11 settembre 2018

continua...


Giorgio Tonini: ''La Lega è un pericolo insidioso per l'Autonomia. Navighiamo controcorrente ma ce la metteremo tutta''

Il candidato dell'Alleanza democratica e popolare per l'Autonomia è già al lavoro per organizzare la campagna elettorale: "Non è la prima che faccio ma questa volta è diverso: ho l'onore di correre per la presidenza della Provincia, si tratta di un altro campionato, di una categoria superiore".
D. Baldo, "Il Dolomiti", 8 settembre 2018

continua...


Tonini: «Lavoreremo con umiltà. Stupisce che Fugatti abbia evitato di dimettersi»

TRENTO Giorgio Tonini, si sente sorpreso davanti a questa nomina? «Non del tutto, perché era una delle possibilità. Piuttosto direi che sono grato all’alleanza per la fiducia accordatami». Ormai mancano meno di cinquanta giorni al voto. Siete ancora in tempo per recuperare sulla Lega?
"Corriere del Trentino", 7 settembre 2018

continua...


Università, Trento corre

 L’università di Trento produce più occupati e meno disoccupati rispetto alla media degli altri atenei italiani. Anche livello retributivo e contratti a tempo indeterminato sono superiori al resto del Paese. Questo dicono i dati di AlmaLaurea, che confermano un trend ormai consolidato. Il campione statistico è misto e comprende 1.897 laureati triennali e 1.285 magistrali intervistati a un anno dal titolo.
F. Barana, "Corriere del Trentino", 7 settembre 2018

continua...


#provinciali2018 - GIORGIO TONINI è il nostro candidato presidente

L'Alleanza Democratica, Popolare e Civica per l'Autonomia, dopo un lungo e impegnativo percorso di confronto, è giunta a una decisione. Ha designato quale candidato Presidente per le prossime elezioni provinciali Giorgio Tonini, che avrà come primo compito l'allargamento della coalizione. E' doveroso un ringraziamento agli altri due candidati Paolo Ghezzi e Carlo Daldoss per la disponibilità dimostrata. 
E' intenzione dell'Alleanza coinvolgerli attivamente in una dimensione di collegialità per dare pieno valore all'azione politica che da domani ci impegnerà tutti in questa difficile campagna elettorale
Trento, 7 settembre 2018

continua...


Alleanza democratica, idee in campo

Tonini: «Giovani, creare un’anagrafe per fare proposte di rientro a chi si è trasferito all’estero». Ghezzi:  «Ambiente: maggiore cura per promuovere il turismo, più ciclabili e meno impianti».
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 5 settembre 2018

continua...


L'Autonomia è l'opposto di isolamento

Questa giornata dell'autonomia è alquanto diversa dalle precedenti. Le incombenti elezioni suggeriscono un profilo più basso, e almeno sul piano della scelta dei temi si è optato per ambiti non immediatamente strumentalizzabili in chiave politico-elettorale. In verità, però, qualsiasi sfaccettatura dell'autonomia, anche quella apparentemente più innocua, non è mai neutra, perché il funzionamento dell'autonomia dipende molto dal contesto in cui si realizza.
Francesco Palermo, "Trentino", 5 settembre 2018

continua...


Profughi e punti nascita, quanta disinformazione

Caro direttore, la signora Maria Comper di Ravina tramite una lettera all'Adige si rallegra che grazie a Salvini non ci siano più profughi, e mi invita a spostare le risorse «risparmiate» per l'accoglienza per riaprire i punti nascita. Colpisce come informazioni ripetute migliaia di volte ancora non siano (o non vogliano essere) conosciute da qualcuno.
Luca Zeni, 4 settembre 2018

continua...


Tonini: "Il voto a Daldoss è per la Lega"

L'analisi dell'ex senatore: "Scegliere lui o il Patt è dare via libera alla vittoria degli altri. Paolo Ghezzi e io siamo profili molto simili e per certi versi complementari. Qualunque sia la scelta dell'Alleanza non è in discussione".
G. Tessari, "Trentino", 4 settembre 2018

continua...


COMUNICATO STAMPA - Oggi nasce l'Alleanza Democratica e Popolare per l'Autonomia

Oggi nasce l'Alleanza Democratica e Popolare per l'Autonomia, un progetto politico caratterizzato dal patrimonio della cultura di governo che costituisce eredità preziosa di alcune tra le forze politiche che la sostengono e dalla volontà di costruire un futuro di innovazione e di cambiamento, anche grazie all'apporto di nuovi soggetti politici.
Trento, 3 settembre 2018

continua...


Trentino 2030: il programma

L' iniziativa «multicolore» lanciata da Paolo Ghezzi ha avuto il merito di riaccendere una speranza nel cuore di tanti elettori, che cominciavano a rassegnarsi non solo ad una vittoria della Lega anche alle provinciali e regionali del prossimo 21 ottobre, ma ad una vittoria ottenuta senza combattere, per suicidio dell'avversario: troppi erano ormai i mesi sprecati in un'estenuante e inconcludente guerra di posizione tra e dentro le forze politiche della coalizione di governo.
Giorgio Tonini, 3 settembre 2018

continua...


Il deliberato approvato dall'Assemblea provinciale del 28 agosto 2018

Il PD porta anche il nome di Giorgio Tonini al tavolo, SENZA IMPOSIZIONE ALCUNA e chiede di verificare in quella sede quale dei tre nomi in campo - Ghezzi, Daldoss, Tonini - garantisca l'alleanza più ampia, nel rispetto del nostro patrimonio valoriale e della necessaria riconoscibilità del simbolo. si impegna a fare di tutto per uscire dal tavolo con UN SOLO E UNICO NOME SENZA PIU' RIPENSAMENTI, avviando senza altri ritardi una convinta e propositiva campagna elettorale. Questo è il mandato che l’assemblea affida al segretario e alla delegazione, chiedendo loro che riferiscano alla stessa sull’esito finale delle trattative.

continua...


Zeni attacca Lega e M5s: «Sono al governo ma la legge è rimasta»

«Da oltre un anno si sa che con l’avvio dell’anno scolastico 2018-2019 occorre essere vaccinati per entrare alla scuola materna o al nido. È il colmo che oggi Cinque Stelle e parlamentari (sic!) leghiste accusino la Provincia di Trento di applicare la legge nazionale e quindi di aver comunicato alle famiglie e alle scuole che da lunedì chi non è vaccinato non potrà entrare».
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 2 settembre 2018

continua...


pg. 36 di 456