Archivio notizie pagina 39

Trentino 2030: il programma

L' iniziativa «multicolore» lanciata da Paolo Ghezzi ha avuto il merito di riaccendere una speranza nel cuore di tanti elettori, che cominciavano a rassegnarsi non solo ad una vittoria della Lega anche alle provinciali e regionali del prossimo 21 ottobre, ma ad una vittoria ottenuta senza combattere, per suicidio dell'avversario: troppi erano ormai i mesi sprecati in un'estenuante e inconcludente guerra di posizione tra e dentro le forze politiche della coalizione di governo.
Giorgio Tonini, 3 settembre 2018

continua...


Il deliberato approvato dall'Assemblea provinciale del 28 agosto 2018

Il PD porta anche il nome di Giorgio Tonini al tavolo, SENZA IMPOSIZIONE ALCUNA e chiede di verificare in quella sede quale dei tre nomi in campo - Ghezzi, Daldoss, Tonini - garantisca l'alleanza più ampia, nel rispetto del nostro patrimonio valoriale e della necessaria riconoscibilità del simbolo. si impegna a fare di tutto per uscire dal tavolo con UN SOLO E UNICO NOME SENZA PIU' RIPENSAMENTI, avviando senza altri ritardi una convinta e propositiva campagna elettorale. Questo è il mandato che l’assemblea affida al segretario e alla delegazione, chiedendo loro che riferiscano alla stessa sull’esito finale delle trattative.

continua...


Zeni attacca Lega e M5s: «Sono al governo ma la legge è rimasta»

«Da oltre un anno si sa che con l’avvio dell’anno scolastico 2018-2019 occorre essere vaccinati per entrare alla scuola materna o al nido. È il colmo che oggi Cinque Stelle e parlamentari (sic!) leghiste accusino la Provincia di Trento di applicare la legge nazionale e quindi di aver comunicato alle famiglie e alle scuole che da lunedì chi non è vaccinato non potrà entrare».
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 2 settembre 2018

continua...


Il Pd fa quadrato su nome e simbolo

Il Pd posticipa la propria assemblea a venerdì ma il segretario Giuliano Muzio «gela» sin da subito chi, come i Civici, vorrebbe che i Dem si sottoponessero ad un'operazione di make-up: «Considero improponibile la rinuncia a nome e simbolo, senza i quali viene meno il nostro patrimonio di riconoscibilità. Stando così le cose, vedo molto difficile una qualsiasi forma di avvicinamento a loro».
G. Tessari, "Trentino", 29 agosto 2018

continua...


L’allevatrice: «Il Trentino non è razzista. Fino ad ora non mi ero mai sentita nera. Ma l’aria del Paese condiziona i deboli»

I formaggi ben conservati, in un cesto una gran quantità di uova, ben allineate le creme cosmetiche per viso e corpo a base di «latte di capre felici»: Agitu Ideo Gudeta è impaziente, è da loro che deve tornare. La incontriamo proprio mentre si sta chiudendo alle spalle la porta della sua azienda agricola per recarsi alla stalla.
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 28 agosto 2018

continua...


Razzismo in Trentino - Dall'incendio al B&B al bus «vietato» ai profughi

Le minacce, l'aggressione fisica a Agitu sono state inserite subito sulla mappa ideata dal giornalista Luigi Mastrodonato. Una mappatura delle «aggressioni fisiche razziste avvenute in Italia dal 1 giugno 2018» come spiega lui stesso e che in Trentino ha due «segnaposto». L'ultimo indica Frassilongo e racconta dell'amara vicenda della pastora etiope.

continua...


COMUNICATO STAMPA - Il Partito Democratico del Trentino a fianco di Agitu

Il Partito Democratico del Trentino desidera raggiungere con un messaggio di piena solidarietà Agitu Ideo Gudeta, vittima di violenze fisiche e minacce aggravate da razzismo, e non tacere di fronte all’intollerabile presenza di questi episodi nella terra trentina.
Partito Democratico del Trentino, Gruppo Consiliare Provinciale del Pd del Trentino, 27 agosto 2018

continua...


Startup, il Trentino locomotiva italiana

Il Trentino punta sulle startup. Secondo il rapporto trimestrale del ministero dello Sviluppo economico (Mise) sui trend demografici e le performance economiche delle startup innovative italiane, aggiornato al secondo trimestre 2018, sono 157 le nuove imprese innovative che crescono in provincia. Diventano 247 se si considera anche la provincia di Bolzano.
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 27 agosto 2018

continua...


Agitu, la ''Regina delle capre felici'' minacciata di morte: ''Brutta negra, io ti uccido. Tornatevene nel vostro Paese''

In Trentino dal 2010 la sua è una storia di successo e integrazione raccontata da tutti i giornali anche internazionali. Da un anno subisce aggressioni e dispetti in Val dei Mocheni per colpa di uno squilibrato violento: ''Ma da giugno la situazione è degenerata". Trovata anche una capra morta con una mammella asportata da un'arma da taglio.
L. Pianesi, "Il Dolomiti", 26 agosto 2018

continua...


Migranti: l’emergenza inesistente e i sogni di Salvini

Come presidente di un’organizzazione umanitaria che aiuta gli africani «a casa loro» vorrei porre alcune questioni, approfittando della presenza del ministro Matteo Salvini in Trentino. Non sono fra quelli convinti che le migrazioni non siano un problema, così come non nego che ci sono differenze, giuridiche e di fatto, tra richiedenti asilo e «migranti economici».
M. Raffaelli, "Corriere del Trentino", 25 agosto 2018

continua...


La missione impossibile del Pd. Un’alternativa a Rossi gradita al Patt

 La parola ricucire doveva essere il leitmotiv dell’assemblea del Pd, eppure nella prima ora i delegati non hanno brillato per unità, dividendosi perfino sulla precedenza o meno alla lettura di una lettera inviata da tre circoli. La sede di via Torre Verde è gremita, c’è chi ha preso appositamente un aereo dalla propria meta vacanziera mettendo per 24 ore in standby le ferie.
V. Leone, "Corriere del Trentino", 22 agosto 2018

continua...


Il deliberato approvato dall'Assemblea provinciale il 21 agosto 2018

Il Partito Democratico del Trentino ribadisce che il solo modo di assicurare un’autonomia più forte e più giusta, contrastando la visione della destra, è quello di costruire un’ampia alleanza popolare che si riconosce nei valori del centrosinistra autonomista.
Trento, 21 agosto 2018

continua...


Borgonovo: «Civici eterogenei, confronto sul programma»

Se lo stop a Ugo Rossi e un’eventuale convergenza su Paolo Ghezzi e i civici di Carlo Daldoss premieranno in termini di consenso elettorale, lo si scoprirà solo il 21 ottobre. Quel che è certo, per ora, è che l’esito dell’ultima assemblea del Pd ha visto prevalere nettamente la linea tracciata sin da dopo la disfatta delle politiche del 4 marzo da Donata Borgonovo Re.
V. Leone, "Corriere del Trentino", 22 agosto 2018

continua...


Decreto Dignità, Progettone azzoppato

 Il decreto Dignità, in vigore ufficialmente dallo scorso 12 agosto, crea un problema notevole in Trentino. Fra i lavoratori del Progettone — che aiuta chi ha perso l’impiego ad arrivare alla pensione e che, soprattutto negli ultimi anni, ha fatto ampio uso di contratti a tempo determinato — 350 addetti su circa 1700 rischiano seriamente di dover essere mandati a casa.
E. Orfano, "Corriere del Trentino", 21 agosto 2018

continua...


Idea Pd: Tonini dentro un triumvirato

Un triumvirato di centrosinistra per il governo della Provincia. Una gestione collegiale ispirata a quella del governo nazionale, con i vice Salvini e di Maio che di certo non si possono definire succubi del premier Conte. É la proposta per tenere tutti assieme, una sorta di primus inter pares, sui cui sta riflettendo il Pd che, in questa triade, vedrebbe assai bene il proprio ex senatore Giorgio Tonini, assieme a Paolo Ghezzi e al civico Carlo Daldoss.
G. Tessari, "Trentino", 20 agosto 2018

continua...


pg. 39 di 459