news nazionali pagina 24

#AUTONOMIA, non basta il pareggio

Immaginiamo una squadra di calcio ingiustamente accusata di ricevere favori arbitrali. Un’accusa che in realtà è fondata più sull’invidia per i risultati raggiunti, che sulle prove, ma nella bolgia delle curve gli argomenti razionali contano ben poco. Immaginiamo che per legge venga sancito che quella squadra non può perdere, e il peggior risultato che può conseguire è lo 0-0. E immaginiamo che quella squadra inizi a inanellare una serie di pareggi a reti bianche e perda comunque il campionato. Di chi sarebbe la colpa?
Francesco Palermo, "Trentino", 24 ottobre 2015

continua...


Congratulazioni a GIORGIO TONINI, neo presidente della Commissione Bilancio del Senato

Il Partito Democratico Trentino e il Gruppo consiliare provinciale si congratulano con Giorgio Tonini per la sua elezione a Presidente della Commissione Bilancio del Senato.
Un ruolo di responsabilità e di prestigio che siamo sicuri ricoprirà con la consueta serietà, correttezza e generosità.

Un augurio di buon lavoro, dunque, dal Partito e dal gruppo consiliare provinciale del Partito Democratico del Trentino!

continua...


Riforma Senato, Trentino più forte

Sono almeno tre le ragioni per le quali trentini e altoatesini-sudtirolesi possono rallegrarsi della riforma costituzionale che pochi giorni fa ha passato il decisivo esame dell'aula del Senato.
La prima ragione è che questa riforma fa bene all'Italia. E anche la nostra regione ha interesse che per l'Italia le cose vadano meglio. L'autonomia sa infatti che il mondo non finisce né al Brennero né a Borghetto e sa quindi di non avere nulla da perdere e anzi molto da guadagnare da un Italia forte in un'Europa altrettanto forte.
Giorgio Tonini, "L'Adige", 20 ottobre 2015

continua...


Pd, rivoluzione primarie, arriva l'albo degli elettori. Regioni, vota solo l'iscritto

ROMA. Fermi tutti, c'è un partitoda ripensare. Una commissione sulla " forma-partito" al lavoro da mesi per cambiare lo statuto. E modificare - prima di ogni altra cosa - lo strumento principe del partito democratico: le primarie. A partire da quelle regionali, che verranno riservate ai soli iscritti. Mentre per quelle nazionali si pensa a un albo degli elettori e per le primarie di coalizione, anche nelle amministrative, a una regola che consenta di candidarsi a un solo esponente del Pd.
A. Cuzzocrea, "La Repubblica", 16 ottobre 2015

continua...


#UnioniCivili, TONINI: discussione aperta con Ncd. "Se non si trova l'accordo, voti diversi"

‘Tra noi e loro idee diverse, nessun dramma se voto differente’ La discussione sulle unioni civili è ancora aperta. “In Parlamento tutto è sempre aperto fino al voto finale. L’importante per noi è fare una legge avanzata che riconosca quello che ci ha chiesto la Corte costituzionale”, dice il senatore del Pd Giorgio Tonini in un’intervista allaStampa. Tra Pd e Ncd ci sono idee diverse.
www.partitodemocratico.it, 15 ottobre 2015

continua...


Michele Nicoletti: la mia settimana a ROMA

La Camera ha approvato in prima lettura il disegno di legge annuale per la concorrenza e l'apertura dei mercati (di iniziativa governativa) volto alla rimozione degli ostacoli regolatori, alla promozione della concorrenza e alla garanzia della tutela dei consumatori. Questo ddl prevede misure finalizzate alla liberalizzazione delle assicurazioni, delle banche, dei sistemi di fornitura di gas naturale ed energia elettrica, dei carburanti, delle comunicazioni, delle poste, delle professioni, delle farmacie, dei fondi pensioni.
Michele Nicoletti, 9 ottobre 2015

continua...


Titolo V, intesa Renzi - Province

Riforma costituzionale - Senato, condiviso dal governo l'emendamento che salvaguarda l'autonomia. Il voto, salvo ulteriori sorprese, dovrebbe arrivare oggi. Nel testo si prevede l'ampliamento delle competenze per Trento e Bolzano: una è legata all'ambiente.
S. Voltolini, 9 ottobre 2015
Leggi l'articolo in pdf

continua...


«Nuova Regione? Serve patto di ferro tra noi e Bolzano»

 «Dalla riforma del Senato potevamo uscire con le ossa rotte e invece ne usciamo vivi, con una clausola di salvaguardia della nostra autonomia che cercheremo di blindare», assicura il senatore Giorgio Tonini, renziano del Pd, tra i più convinti sostenitori del ddl Boschi che in questi giorni sta attraversando le forche caudine del Senato.
C. Bert, "Trentino", 5 ottobre 2015

continua...