news nazionali pagina 11

Tonini: Pd sconfitto, ma va difeso l’Italicum

 «La sconfitta per il Pd è grave sia a Roma che a Torino, e si aggiunge a quella di Napoli». Il senatore Giorgio Tonini, membro della segreteria nazionale del Pd e renziano della prima ora, ammette tutto il peso della batosta delle amministrative di domenica anche se - spiega - sono tre situazioni molto diverse tra loro: «A Roma si raccoglie quanto si è seminato, nonostante la generosità di Giachetti.
C. Bert, "Trentino", 21 giugno 2016

continua...


Olivi: «I rendiconti non bastano» Fraccaro: «Vinceremo anche qui»

Il Movimento 5 Stelle che vince 19 ballottaggi su 20. Un’icona del Pd come Piero Fassino che perde la «sua» Torino. I democratici scomparsi da Napoli. I 5 Stelle che conquistano la città eterna. E ancora: Forza Italia ai minimi che si consola con l’arretramento di Renzi, la Lega lepenista di Salvini che arranca. E in Trentino? «Dobbiamo dare rappresentanza agli esclusi, occuparci delle nuove disuguaglianze» dice Alessandro Olivi.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 21 giugno 2016

continua...


Michele Nicoletti: la mia settimana a ROMA

Jo Cox: lotteremo con amore
Jo Cox era una deputata laburista inglese. Laureata a Cambridge, mamma di due bambini, da sempre impegnata nell’attuazione di politiche a favore dei più deboli: giustizia sociale, accoglienza dei migranti, lotta anti-schiavitù, pari opportunità per le donne.
Michele Nicoletti, 17 giugno 2016

continua...


La democrazia è tale se decide

L e riforme sono utili se orientano i comportamenti collettivi, se segnano il passaggio tra un prima e un dopo, se riflettono distinte visioni di un modello di Paese. Non si tratta di mere tecnicalità istituzionali, ma di un modo di essere e di funzionare delle Istituzioni medesime.
Alessandro Olivi, "L'Adige", 11 giugno 2016

continua...


Approvata la legge sui partiti politici. NICOLETTI: "Passaggio molto significativo e importante: valorizza le previsioni della nostra Costituzione"

La Camera ha approvato in prima lettura il testo unificato delle proposte di legge abbinate recante "Disposizioni in materia di partiti politici. Norme per favorire la trasparenza e la partecipazione democratica".
Michele Nicoletti, 10 giugno 2016

continua...


Boschi: "Al referendum l'Italia si gioca il futuro"

«Al referendum di ottobre non si decide il destino personale di qualcuno, il mio o quello di Renzi. Si decide il futuro dell’Italia». Maria Elena Boschi lo dice dal palco dell’auditorium, nella sua prima apparizione al Festival dell’economia di Trento, dov’è arrivata ieri per convincere che la riforma costituzionale serve al Paese e per lanciare la campagna referendaria per il sì, prima tappa di una due giorni in terra di autonomia, ieri Trento, oggi Bolzano.
C. Bert, "Trentino", 6 giugno 2016

continua...


«Trentino per il sì», via al comitato

Per ora a sostegno del sì al referendum costituzionale c’è una pagina Facebook aperta il 20 maggio: «Il Trentino che dice sì». Promotori Lorenzo Borga, giovane candidato nelle liste per Italo Gilmozzi di Trento al congresso Pd, e Gabriel Echeverria. A ieri aveva totalizzato 90 «mi piace».
"Trentino", 24 maggio 2016

continua...


I critici non tengono conto di bicameralismo e contesto europeo

Vi segnalo un mio articolo sulla riforma costituzionale pubblicato domenica sul quotidiano l'Unità, nel quale spiego le ragioni del si al referendum di ottobre.
Non si può non pensare alle conseguenze di una mancata approvazione e bisogna cogliere l'opportunità di riformare il bicameralismo indifferenziato, dopo decenni di tentativi falliti. Nel valutare la bontà di questa riforma bisogna inoltre considerare la prospettiva europea e lo scenario istituzionale profondamente mutato rispetto a 70 anni fa.
Michele Nicoletti, "L'Unità", 15 maggio 2016
LEGGI L'ARTICOLO IN PDF

continua...