news nazionali pagina 17

A Roma - approvata la proposta di legge sul "DOPO DI NOI"

La Camera ha approvato in prima lettura la proposta di legge sul DOPO DI NOI che nel lessico della disabilità si riferisce al periodo di vita delle persone successivo alla scomparsa dei genitori. Si tratta di un importantissimo intervento nell'ambito delle politiche sociali grazie al quale alle persone diversamente abili potrà essere garantita una continuità qualitativa di vita dopo la morte dei genitori.
Michele Nicoletti, 5 febbraio 2016

continua...


#UnioniCivili, TONINI media

Il senatore trentino del Pd, Giorgio Tonini, cattolico, sette figli e un passato da presidente della Fuci, è considerato il grande mediatore della legge sulle unioni civili, che sta sostenendo con convinzione.
L. Patruno, "L'Adige", 5 febbraio 2016

continua...


«Salvini non ha il senso della misura»

Arrivano da Fabiano Lorandi solidarietà e stima all’ex capogruppo consiliare del Pd Paolo Mirandola querelato (e rinviato a giudizio) dal leader leghista Matteo Salvini per le sue dichiarazioni in consiglio comunale (come riportato ieri dal Trentino). L’ex segretario dem sottolinea «l’intelligenza politica e correttezza nei confronti degli avversari» di Mirandola e si stupisce che Salvini si sia preoccupato di querelare il legale roveretano.
"Trentino", 3 febbraio 2016

continua...


Punti nascita: Rossi e Zeni scrivono al ministro

Un modello flessibile che preveda, per i punti nascita sotto soglia, la presenza di ginecologo, anestesista e pediatra 24 ore al giorno, anche attraverso meccanismi di rotazione del personale, oppure con pronta disponibilità al rientro in servizio attivo in caso di travaglio in corso. È questa l’ipotesi sottoposta al ministro della salute Beatrice Lorenzin attraverso una lettera inviata oggi, firmata congiuntamente dal governatore Ugo Rossi e dall’assessore alla salute e politiche sociali Luca Zeni.
Ufficio Stampa Provincia, 1 febbraio 2016

continua...


Giorgio Tonini: "Io, cattolico e mediatore, favorevole alle adozioni gay"

TONINI: "Stiamo andando nella direzione giusta, seguendo la via più saggia. Le confesso che mi ha impressionato la sentenza della Corte Suprema americana. Un inno al matrimonio, quasi lirico. Per arrivare alla conclusione che proprio per questo nessun essere umano può esserne privato, per nessuna ragione, fosse anche il suo orientamento sessuale. Io oggi penso che facciamo bene a distinguere tra unioni civili e matrimonio. Ma rispetto chi la pensa diversamente".
S. Messina, "Repubblica", 29 gennaio, 2016

continua...


Più di mille in piazza per le Unioni Civili

Tra i partiti della maggioranza è stato solo il PD a partecipare alla manifestazione a favore delle unioni civili. Olivi: “Siamo da soli a sostenere sia la legge nazionale che quella provinciale? Vuol dire che potrebbe essere il primo passo verso una nuova realtà della politica provinciale. La legge provinciale rappresenta un'opportunità che bisogna cogliere senza la paura di essere un laboratorio dei diritti civili perché l'autonomia non è solo a livello amministrativo, ma lo deve essere anche a livello umano”.
D. Peretti, "Trentino", 25 gennaio 2016

continua...


I senatori votano la loro autosoppressione

Il senatore Pd Giorgio Tonini, tra i più strenui sostenitori del ddl Boschi, era in aula nonostante la recente operazione al braccio: «Sarei venuto anche in barella». «Dopo tanti tentativi naufragati, finalmente ci siamo riusciti. Questa riforma è una sfida alla legge di gravità, per la prima volta un organismo si autoriforma al punto che il 99% dei suoi membri non sarà rieletto».
C. Bert, "Trentino", 22 gennaio 2016

continua...


Trentino-Veneto, i due piani del governo. No alla Valdastico, al massimo una bretella

Le soluzioni sono due. E nessuna delle due prevede, alla fine, la costruzione dell’autostrada Valdastico. Con il trascorrere del giorni, le carte del governo nel dossier dei collegamenti tra il Trentino e il Veneto sono sempre meno coperte. Il teorema della Pirubi non è ancora risolto, ma l’impostazione del problema è radicalmente cambiata. 
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 20 gennaio 2016

continua...