news nazionali pagina 13

Statuto, lo stop del governo frena le Province

«Non entro nel merito del disegno di legge». Ugo Rossi non commenta il secco «no» alla proposta Zeller arrivato dal governo per bocca del sottosegretario altoatesino Gianclaudio Bressa e non replica alle numerose critiche sollevatesi dentro e fuori la sua maggioranza sull’opportunità dell’iniziativa parlamentare in concomitanza con la nascita della Consulta.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 10 febbraio 2016

continua...


«Statuto, nessuna intesa con il governo»

Anche il governo non sapeva nulla del disegno di legge Zeller con cui Arno Kompatscher, Ugo Rossi e i senatori di maggioranza intendevano anticipare almeno una parte della riforma dello Statuto di autonomia. «L’ho appreso dal vostro giornale» fa sapere il sottosegretario agli Affari regionali Gianclaudio Bressa, che aggiunge: «Si tratta di un’iniziativa non destinata a produrre risultati, fuori regia».
T. Scarpetta, A. Papayannidis, "Corriere del Trentino", 9 febbraio 2016

continua...


Statuto, ddl in Senato Pd contro Rossi: va ritirato

Mentre la Consulta trentina per la riforma dello Statuto di autonomia ancora deve muovere i suoi primi passi, si apre uno scontro istituzionale sul disegno di legge costituzionale presentato dai senatori trentini e altoatesini della maggioranza - e concordato due settimane fa a Roma con i governatori Rossi e Kompatscher.
C. Bert, "Trentino", 8 febbraio 2016

continua...


Revisione dello Statuto, sorpresa in Senato

Nel medesimo giorno in cui il consiglio provinciale trentino, imitando la Convenzione altoatesina, istituiva la Consulta con il compito di riscrivere lo Statuto di autonomia (lo scorso 28 gennaio), senza alcuna comunicazione, i senatori di maggioranza del Trentino Alto Adige hanno depositato un disegno di legge costituzionale di revisione dello Statuto stesso.
T. Scarpetta - G. Riccio, "Corriere del Trentino", 7 febbraio 2016

continua...


A Roma - approvata la proposta di legge sul "DOPO DI NOI"

La Camera ha approvato in prima lettura la proposta di legge sul DOPO DI NOI che nel lessico della disabilità si riferisce al periodo di vita delle persone successivo alla scomparsa dei genitori. Si tratta di un importantissimo intervento nell'ambito delle politiche sociali grazie al quale alle persone diversamente abili potrà essere garantita una continuità qualitativa di vita dopo la morte dei genitori.
Michele Nicoletti, 5 febbraio 2016

continua...


#UnioniCivili, TONINI media

Il senatore trentino del Pd, Giorgio Tonini, cattolico, sette figli e un passato da presidente della Fuci, è considerato il grande mediatore della legge sulle unioni civili, che sta sostenendo con convinzione.
L. Patruno, "L'Adige", 5 febbraio 2016

continua...


«Salvini non ha il senso della misura»

Arrivano da Fabiano Lorandi solidarietà e stima all’ex capogruppo consiliare del Pd Paolo Mirandola querelato (e rinviato a giudizio) dal leader leghista Matteo Salvini per le sue dichiarazioni in consiglio comunale (come riportato ieri dal Trentino). L’ex segretario dem sottolinea «l’intelligenza politica e correttezza nei confronti degli avversari» di Mirandola e si stupisce che Salvini si sia preoccupato di querelare il legale roveretano.
"Trentino", 3 febbraio 2016

continua...


Punti nascita: Rossi e Zeni scrivono al ministro

Un modello flessibile che preveda, per i punti nascita sotto soglia, la presenza di ginecologo, anestesista e pediatra 24 ore al giorno, anche attraverso meccanismi di rotazione del personale, oppure con pronta disponibilità al rientro in servizio attivo in caso di travaglio in corso. È questa l’ipotesi sottoposta al ministro della salute Beatrice Lorenzin attraverso una lettera inviata oggi, firmata congiuntamente dal governatore Ugo Rossi e dall’assessore alla salute e politiche sociali Luca Zeni.
Ufficio Stampa Provincia, 1 febbraio 2016

continua...