ambiente pagina 4

Braccio di ferro sul ddl Tonina: “No alla svendita dell’acqua del Trentino”. Le opposizioni raggiungono un accordo con l’assessore

TRENTO. “Una legge di cui non si sentiva proprio la necessità”, si potrebbe sintetizzare così la posizione di Partito Democratico, Futura, Europa Verde e Movimento 5 Stelle sul provvedimento recentemente approdato in aula con la firma dell’assessore all’ambiente Mario Tonina e che riguarda i particolare il settore idroelettrico trentino.  
T. Grottolo, "Il Dolomiti", 15 aprile 2021

continua...


No allo sfruttamento dell’acqua

Per il rinnovo delle concessioni idroelettriche non solo la gara, ma anche strumenti innovativi che rendano partecipi gli Enti locali nella gestione del bene comune e stop per un anno alle nuove concessioni.
Trento, 14 aprile 2021

continua...


Manica: “Idroelettrico, chiesta una moratoria di tre anni sul rilascio di nuove concessioni. La Giunta ci ascolti”

Martedì prossimo torna in Consiglio provinciale la norma proposta dalla Giunta che disciplinerà le piccole e medie concessioni idroelettriche e che modificherà quella sulle grandi concessioni approvata lo scorso ottobre.
Alessio Manica, 10 aprile 2021

continua...


Ddl idroelettrico, depositati 13 emendamenti di merito

La prossima settimana arriva in Consiglio provinciale il disegno di legge della Giunta Fugatti sulle piccole derivazioni idroelettriche. Sulle concessioni idroelettriche, grandi o piccole che siano, si deve fare di più per percorrere soluzioni di sistema che mettano al centro il controllo pubblico e territoriale sul nostro bene più prezioso, l'acqua.
Alessio Manica per il Gruppo PD, 19 marzo 2021

continua...


Centrali, la giunta cambi strategia

Il mega computer Joshua, protagonista di War Games, ad un certo punto, sull'orlo dell'innesco di un conflitto nucelare, imparava che in quella situazione di tensione ingestibile ed assenza di vincitori, l'unica "mossa vincente" era non giocare quella partita e attendere quindi il dipanarsi delle tensioni.
Alessio Manica, 11 marzo 2021

continua...


Brigitte Bardot, Bardot ...

Incapace di resistere all’ evidentemente ancora potente fascino di Brigitte Bardot, il Presidente della Provincia ha deciso di valutare e prendere in considerazione la proposta della famosa attrice francese, per un trasferimento degli orsi rinchiusi nel Centro faunistico provinciale del Casteller di Man, nella più “ospitale” terra di Bulgaria, a spese inoltre di Madame Bardot, attraverso una sua Fondazione.
Alessio Manica, 11 febbraio 2021

continua...


Il riscatto della montagna

Siamo gente di montagna e siamo fortunati. È vero, la pandemia ha colpito duro anche le terre alte e lo ha fatto più di quanto raccontano i numeri e i colori che ci vengono appiccicati addosso. Eppure tra aspre difficoltà e aspettative sfumate le nostre montagne sono rimaste lì ad aspettarci, più belle e attraenti di come le avevamo lasciate.
Alessandro Olivi, 12 febbraio 2021

continua...


Valdastico,opera inutile: fermiamoci

Dopo la sentenza della Cassazione, faccio un appello a Zaia e Fugatti: dimenticate il progetto della Valdastico. Si tratta di un’opera inutile, che non si paga. Nell’eterna discussione sulla Valdastico, vorrei cogliere lo spunto della sentenza della Cassazione pubblicata la scorsa settimana per sottoporre alcuni ragionamenti a voce alta ai governatori Zaia o Fugatti.
Alessio Manica, "Corriere del Trentino", 11 febbraio 2021

continua...