accoglienza profughi pagina 5

Richiedenti asilo: nuova disciplina di accoglienza

ZENI: "In Trentino l'accoglienza dei migranti e dei richiedenti asilo poggia su comprovati principi di solidarietà ma anche su regole chiare. Chi non le rispetta deve essere messo di fronte alle conseguenze delle sue azioni, con interventi che riducono i benefici dell'accoglienza stessa oppure la revocano del tutto".
Ufficio Stampa Provincia, 20 gennaio 2017

continua...


La riunione della Delegazione, la mozione sui flussi migratori e la discussione della legge sul testamento biologico

Mercoledì si è svolta a Roma la riunione della Delegazione italiana presso l'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa, in vista della sessione plenaria della settimana prossima a Strasburgo.
Michele Nicoletti, 20 gennaio 2017

continua...


Profughi, Zeni ai sindaci: «Basta dire no»

«Quindici profughi in un posto non sono grandi numeri, in Veneto ne mettono 150 in un albergo, o 1500 in un campo. Quelle sono concentrazioni». L’assessore Luca Zeni non perde la sua proverbiale flemma, ma questa volta la reazione è più dura di altre volte, di fronte alle nuove resistenze sull’accoglienza dei profughi.
"Trentino", 19 gennaio 2017

continua...


«Migranti, il Trentino vi accoglie»

Andreatta: "Adesso il nostro obiettivo è quello di costruire la convivenza e di "fare" integrazione, senza recinti o contrapposizioni tra poveri. Per riuscirci ci vuole però una buona legge, del tutta diversa dalle attuali, perché è inconcepibile che si sia costretti ad attendere più di dodici mesi per la definizione della posizione dei richiedenti asilo."
"Trentino", 16 gennaio 2017

continua...


Bufera sugli assessori fassani. Zeni: «Loro parole inaccettabili»

«Parole inaccettabili. In un momento storico carico di tensioni sociali, chi ha responsabilità nelle istituzioni dovrebbe avere un surplus di responsabilità e collaborare a trovare soluzioni». L’assessore alle politiche sociali Luca Zeni non fa sconti agli amministratori fassani e ai loro commenti postati su Facebook a proposito della ribellione dei migranti esplosa nel centro di accoglienza di Cona, nel veneziano.
C. Bert, "Trentino", 6 gennaio 2017

continua...


Calano nati, stranieri, studenti. Crescono le nuove cittadinanze. Il 68% dei residenti è soddisfatto

Un Trentino leggermente più popolato (807 persone in più, per un totale di 538.223), con meno stranieri (-3,3%) per effetto della crisi economica e un conseguente calo del tasso di fecondità. Nel complesso, una popolazione che si mantiene fra le più giovani d’Italia e che ha nelle malattie del sistema cardiocircolatorio e nei tumori le principali cause di morte, rispettivamente per femmine e maschi.
S. Voltolini, "Corriere del Trentino", 16 dicembre 2016

continua...


«Il Trentino accoglie» 6 dicembre in piazza a fianco dei migranti

«Dopo gli ultimi, vili, pericolosi atti di chiara impronta razzista che hanno colpito strutture per l'accoglienza di richiedenti protezione internazionale, abbiamo il dovere di dare voce a chi crede che la solidarietà, l'accoglienza e l'ospitalità siano ancora valori vivi nella comunità trentina».
C.Bert,"Trentino", 20 novembre 2016

continua...


L'agenda europea sulla migrazione e l'appello "No all'Europa dei muri"

Oggi si è svolto al Senato il convegno dal titolo "L'agenda europea sulla migrazione: a che punto siamo?", organizzato e promosso dall'europarlamentare Cécile Kyenge per riflettere sul fenomeno delle migrazioni, sugli strumenti per farvi fronte a livello nazionale ed europeo e sulle proposte della Commissione europea relative alla revisione del diritto d'asilo e al superamento del Regolamento di Dublino III.
Michele Nicoletti, 18 novembre 2016

continua...