accoglienza profughi pagina 2

COMUNICATO STAMPA - Richiedenti asilo: esigiamo il pieno rispetto delle regole ma anche delle persone

Il fenomeno dell’immigrazione è complesso e in quanto tale necessita di essere affrontato con serietà e in una visione complessiva. Spiace constatare invece che sia a livello nazionale, sia a livello locale la semplificazione e la strumentalizzazione sembrano essere le uniche chiavi di lettura di una certa politica.
Trento, 14 giugno 2018

continua...


Accoglienza migranti, massima attenzione in Trentino per garantire il rispetto delle regole

Anche la Provincia autonoma di Trento ha collaborato con la Polizia, attraverso il Cinformi, offrendo supporto alle indagini sfociate nell’operazione interregionale mirata a stroncare un’organizzazione di spaccio di stupefacenti ad opera di migranti. 
Ufficio Stampa Provincia, 13 giugno 2018

continua...


Approvata la mozione per “valutare e migliorare il sistema accoglienza”

La Provincia Autonoma di Trento si è assunta la responsabilità, grazie ad un apposito protocollo con il Comissariato del Governo, di gestire direttamente le attività connesse all’accoglienza delle persone richiedenti asilo e protezione internazionale.
Mattia Civico, 23 maggio 2018

continua...


In Trentino i profughi sono in calo

In contro tendenza rispetto alle previsioni di un anno fa, il numero dei profughi sul territorio trentino è in costante diminuzione. Il dato è linea con il calo degli sbarchi in Italia dal Mediterraneo che si registra ormai dall'agosto scorso: gli arrivi via mare sono diminuiti di circa dieci volte (anche per effetto delle nuove strategie nazionali adottate con il decreto Minniti) e di conseguenza anche in Trentino sono diminuiti gli arrivi.
A. Selva, "Trentino", 20 maggio 2018

continua...


Profughi, i numeri si sgonfiano. Ogni mese meno di 20 arrivi e 30 partenze

Nessuna invasione di migranti, anzi numeri in calo. Emerge dai dati sul fenomeno in Trentino, proposti a margine della presentazione della Settimana dell’accoglienza. «A fronte di una ventina di persone che entrano ogni mese — spiega Pierluigi La Spada, responsabile Cinformi — ce ne è una trentina che esce». Il totale di richiedenti asilo in provincia è calato dai 1.800 di agosto agli attuali 1.599.
S. Voltolini, "Corriere del Trentino", 19 aprile 2018

continua...


«Trentino-Siria, il corridoio proseguirà»

Per spiegare con efficacia le ricadute positive di un viaggio legale e sicuro, il consigliere provinciale Mattia Civico ha preso a prestito le parole di Badee’ah. «Qualcuno è stato con noi, qualcuno ci ha aspettato e qualcuno ci ha offerto un posto dove restare», ha detto la donna siriana, capostipite della prima famiglia arrivata in Trentino, nel 2016, grazie a un corridoio umanitario aperto dall’Italia.
M. Damaggio, "Corriere del Trentino", 17 aprile 2018

continua...


Profughi a San Lorenzo dopo le urla le proposte

C'era tutto il Banale alla serata informativa indetta dal comune di San Lorenzo Dorsino e Cinformi per informare sull'arrivo dei profughi a San Lorenzo. Oltre 300 i presenti al teatro comunale, scelto dal comune al posto della più ristretta aula consiliare. Incontro double-face, a una prima parte di contestazione e ostilità è seguita la seconda, più riflessiva e densa di proposte di inserimento. Alla pancia è seguita la riflessione pacata.
"Trentino", 13 aprile 2018

continua...


INTERROGAZIONI A RISPOSTA IMMEDIATA delle consigliere BORGONOVO RE, MAESTRI, PLOTEGHER

Interrogazione n. 5807/XV, «Salvaguardia dei servizi nel comune di Vallarsa»
BORGONOVO RE (Partito Democratico del Trentino):  Lo scorso 7 marzo il Consiglio comunale di Vallarsa ha approvato all’unanimità una mozione sulla salvaguardia delle attività e dei servizi in montagna. 
Trento, 10 aprile 2018

continua...