Comunali pagina 10

«Riportare Borgo “capitale” della valle»

Il centrosinistra autonomista a Borgo, dopo la sconfitta al ballottaggio di sei anni fa, s’è ricompattato. Upt, Pd e Patt, assieme alla storica lista civica Civitas, hanno così trovato in Fabio Pompermaier, già assessore nell’amministrazione Froner, il candidato sindaco in grado di fare sintesi.
"Trentino", 30 aprile 2015

continua...


Il Patt fa il suo mestiere, è il Pd che deve scattare

Il voto del 10 maggio rappresenta una tappa molto importante per i tre partiti della coalizione di centrosinistra autonomista, che in assenza di un reale competitor, il centrodestra, misurano le reciproche forze e lanciano in modo anche piuttosto individuale progetti politici di respiro più lungo, di cui all'esito delle urne si verificherà la reale applicabilità. Le diverse prese di posizione emerse sulla stampa, da parte del segretario del Patt Panizza, stigmatizzano, qualcuno dice come improponibile, un progetto che in realtà, a mio giudizio, il Partito Autonomista sta perseguendo da diverso tempo e che è tutto fuorché una boutade elettorale.
Giulia Robol, "L'Adige", 30 aprile 2015

continua...


#ROVERETO - Welfare, da spesa a risorsa economica società

GEROLA: "Il futuro dell'welfare? Meno assistenzialismo e più coinvolgimento della comunità. Della serie: ognuno si prenda cura del suo vicino di casa, ognuno sia consapevole che oltre ai diritti ci sono i doveri e, soprattutto, l'ente pubblico capisca le esigenze e i disagi non degli ultimi - già «mappati» - e nemmeno dei penultimi ma dei terzultimi, colore che sono precipitati nella povertà per colpa della crisi ma si vergognano a chiedere aiuto". Questa sera 20.15 c/o sede PD in via Tartarotti l'incontro pubblico con l'Assessora BORGONOVO RE.
"L'Adige", 29 aprile 2015

continua...


«Con me una Trento aperta e solidale, Cia gioca sulle paure»

Andreatta punta al bis: «Fiducioso che andrà bene». Il futuro della città? «Turismo, agricoltura, conoscenza».  La disaffezione alla politica la vediamo tutti ma nei Comuni c’è più tenuta. E io mi auguro che i cittadini capiscano che il voto è lo strumento più forte per dire la città che si vuole. Se uno non lo usa, non si lamenti dopo...  
"Trentino", 27 aprile 2015

continua...


#TIONE, Rognoni: "Rilanceremo il turismo con il polo dell'innovazione"

Storo è conosciuto per la “polenta”, Madonna di Campiglio per lo “sci”, le Giudicarie Esteriori per le “Terme di Comano”… e Tione per che cosa? Un tempo la Borgata capoluogo delle Giudicarie era punto determinante di riferimento, oltre che per tutti i servizi pubblici comprensoriali, anche per i servizi e le attività commerciali, artigiane ed industriali. Al momento attuale tutti i settori socio-economici non tirano più. L’unica soluzione che si ha per uscire da questa impasse è la creazione di un prodotto turistico sostenibile per la cittadinanza.
Alessandro Rognoni, 22 aprile 2015

continua...


#TRENTO - Per confermarsi al 30 per cento

L'obiettivo è confermare il 29,8 per cento conquistato sei anni fa.Se il centrosinistra si riconfermerà al governo è molto probabile che il Pd riesca non solo a mantenere la propria leadership dentro la coalizione, ma anche a superare il 30 per cento. Per il taglio del numero dei consiglieri comunali e per l'abolizione del sistema di surroga dei consiglieri chiamati in giunta, però, per forza di cose vedrà assottigliarsi la sua attuale pattuglia di 17 membri d'aula e di 4 assessori.
"L'Adige", 21 aprile 2015
CLICCA IL BANNER delle COMUNALI e troverai programmi e liste!

continua...


#AVIO - Il centrosinistra autonomista riparte con Salvetti sindaco

Con l’inaugurazione della sede di coalizione del Centro sinistra autonomista in piazza Roma ad Avio la campagna elettorale della lista Civica per il buon governo di Avio, del Pd, Upt e Patt che sostengono il candidato sindaco Marino Salvetti è ufficialmente entrata nel vivo. Liste che si presentano profondamente rinnovate con molti giovani affiancati dai politici più navigati.
"Trentino", 20 aprile 2015

continua...


«Via da qui chi vuole spadroneggiare»

Il dado è tratto: la campagna elettorale in vista del voto del 10 maggio è partita e il primo a uscire a gamba tesa, avviando il dibattito, è il sindaco uscente Andrea Miorandi che tira stoccate ai civici e a Francesco Valduga. "I civici vogliono trasformare Rovereto in un paesone chiuso al mondo".
"L'Adige", 20 aprile 2015

continua...