diritti pagina 5

Garante dei detenuti, c’è uno spiraglio

 Se e quando il consiglio provinciale uscirà dall’ostruzionismo sulla doppia preferenza di genere, in aula approderà il disegno di legge istitutivo del garante dei detenuti. Anche questa norma si scontra con la contrarietà dell’opposizione. In questo caso, però, uno spiraglio perché si arrivi all’approvazione pare si sia aperto.
"Corriere del Trentino", 22 marzo 2017

continua...


Lezioni anti-omofobia, il Pd "abbandonato" dagli alleati

 Si sapeva che l’esame in commissione della delibera sulle lezioni anti-omofobia nelle scuole avrebbe potuto riservare qualche sorpresa per la maggioranza. E così è stato. Il Pd ha ottenuto le modifiche richieste, ma sul nodo del contendere, quello relativo alle assenze, ne è uscito politicamente sconfitto. I democratici sono stati «abbandonati» dagli alleati sull’equivalenza tra la tradizionale giustificazione e la semplice comunicazione della mancata partecipazione dei figli.
S. Voltolini, "Corriere del Trentino", 2 marzo 2017

continua...


Rispetto, il volto più vero dell’amore

La giornata di oggi si apre con una parola: rispetto. Tanti modi per declinarlo il primo è quello politico, con la firma in regione dell'accordo tra parti sociali contro molestie e violenza. L'impegno è quello di promuovere nelle aziende percorsi di formazione e promozione su questi temi.
F. Quattromani, "Trentino", 14 febbraio 2017

continua...


Garante dei detenuti: basta alla politica dello struzzo!

Oggi il giornale l’Adige riporta brevi stralci della lunga ed approfondita relazione del Garante dei detenuti nazionale. dott. Mauro Palma, redatta a seguito delle due visite ispettive a Trento svolte ad inizio estate (qui il testo completo scaricabile dal sito del garante nazionale). Come presidente della Prima Commissione legislativa avevo invitato la prima volta il dottor Palma a Trento nel maggio di quest’anno, affinché si esprimesse sulla necessità o meno di istituire la figura del garante dei detenuti anche nella nostra provincia.
Mattia Civico, 16 dicembre 2016

continua...


«Italiani e stranieri, via le discriminazioni»

Rappresentanza, istruzione, assistenza sanitaria: c’è tutto questo e molto altro ancora nel disegno di legge «Disposizioni per favorire l’inclusione degli stranieri non appartenenti all’Unione europea, presenti sul territorio provinciale» presentato nell’aula del consiglio provinciale di Trento dagli studenti delle facoltà di sociologia, economia e giurisprudenza dell’ateneo trentino.
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 15 novembre 2016

continua...


#UnioniCivili, la prima volta a Trento. ANDREATTA: «C’è amore, senza solo una farsa»

Si è presentato in buon anticipo rispetto all’orario della cerimonia delle 11.30, a Palazzo Geremia. Vestito grigio scuro, lucido, con la fascia tricolore ben in vista. Alessandro Andreatta, abbronzato e rilassato all’indomani della vacanza in Salento, ha spiegato il perché della sua presenza alla prima unione civile a Trento.
"Trentino", 4 settembre 2016

continua...


Quote rosa, Rsa e bilancio: tre spine per Rossi

Un autunno caldo dal punto di vista dei temi e della loro condivisione in maggioranza. È quello che attende il presidente della Provincia Ugo Rossi al rientro dalle ferie (il governatore è partito ieri per un viaggio in Scozia di una decina di giorni). Ad aspettarlo un’agenda fitta delle «priorità» che gli ricordano i capigruppo di maggioranza Alessio Manica (Pd), Gianpiero Passamani (Upt) e Lorenzo Ossanna (Patt).
M. Romagnoli, "Corriere del Trentino", 2 agosto 2016

continua...


#TRENTO - Musulmani in chiesa, la moschea arriva

Nel Piano regolatore che il Comune sta approntando ci sarà lo spazio per nuovi luoghi di culto. Una moschea, ma non solo, visto che la richiesta per ambienti da adibire alla preghiera è alta: «Abbiamo da tempo aperto pure un confronto con i testimoni di Geova, molto numerosi, che richiedono nuovi locali. E anche con loro, come con i musulmani, si sta facendo un ragionamento che potrebbe tradursi in spazi dedicati alla libertà di professione della propria religione» ragiona Maria Chiara Franzoia.
"Trentino", 2 agosto 2016

continua...