diritti pagina 10

«Congedo parentale Il Trentino fa scuola»

TRENTO Una spinta forte alle donne che cercano, più che legittimamente, di percorrere la salita faticosa che porta a rafforzare la propria posizione lavorativa. Questo, per l’assessore al lavoro Alessandro Olivi, il vantaggio principale del congedo parentale in salsa trentina, che estende la fruizione del bonus (il 30% dello stipendio fino a un massimo di 900 euro il mese per 4 mesi) dagli 8 ai 12 anni di età.
"Trentino", 12 ottobre 2015

continua...


Omofobia, il Pd mette i paletti

Omofobia, la maggioranza si prepara a definire una base di partenza per la trattativa con le minoranze. In questi giorni, infatti, il capogruppo del Pd in Consiglio provinciale, sta cercando di trovare un minimo comune denominatore tra le anime della maggioranza, le richieste delle associazioni più attente alla vicenda (Arcigay in particolare) e le minoranze.
"L'Adige", 12 ottobre 2015

continua...


Consiglio, tregua condizionata

Ore di ostruzionismo, poi l'accordo: dialogo sulla legge contro l'omofobia. Fugatti: "Senza risultati la battaglia prosegue". Manica: "Non ci sederemo al tavolo solo per trattare i due punti delle minoranze, vogliamo entrare nel merito della situazione. Vediamo fuori dai giochi dell'Aula come andrà".
M. Romagnoli, "Corriere del Trentino", 8 ottobre 2015
Leggi l'articolo in pdf

continua...


#OMOFOBIA, il Consiglio rischia la paralisi

Negoziati al palo con la maggioranza. Fugatti: la legge può passare, fermeremo tutte quelle economiche. Da oggi ostruzionismo sul riordino delle foreste. Borga: stop al gender. Manica: "Vogliono bloccare il dibattito su temi di sostanza? Se ne assumeranno la responsabilità. La maggioranza analizzerà con calma, in maniera collegiale, la proposta dell'opposizione".
A. Papayanndis, "Corriere del Trentino", 6 ottobre 2015
Leggi l'articolo in pdf

continua...


Volantini contro l'assessora davanti alla scuola del figlio

FERRARI: «C'è chi sta alimentando una campagna pericolosa e falsa creando un clima bruttissimo, che purtroppo sta preoccupando molti genitori sui corsi alla relazione di genere che in Trentino stavamo organizzando senza che vi fossero problemi già dal 2007».
L. Patruno, "L'Adige", 2 ottobre 2015

continua...


#OMOFOBIA, offerta delle minoranze. Rossi dialoga ma Civico: "Attenti alle trappole"

Opposizione, i paletti per l'intesa: "Si informino i genitori e si dia la possibilità di scegliere se far partecipare i figli". Il governatore: pronti al confronto, ma senza ricatti. Patt e Upt possibilisti. Civico: "Attenzione ai tranelli: dicendo sì, avvalleremmo la tesi dell'opposizione secondo cui la legge riguarderebbe l'educazione all'orientamento sessuale".
A. Papayannidis, "Corriere del Trentino", 30 settembre 2015
Leggi l'articolo in pdf

continua...


Come si contrastano le bufale, le falsità o la propaganda? Con la formazione e l'informazione

Ieri sera l'assessora Sara Ferrari ha incontrato i segretari di circolo e gli amministratori locali per parlare dei percorsi sull'educazione alla relazione di genere.
L'assessora ha spiegato che e' gia' da sei anni che vengono proposti alle scuole dei percorsi formativi  sulle relazioni di genere dedicati agli insegnanti e agli studenti delle scuole secondarie.
Andrea Nardon segretario circolo Altopiano di Piné, 30 settembre 2015

continua...


#MEZZOLOMBARDO - "L'assessore non fa il suo lavoro"

Mercoledì scorso in consiglio comunale, a causa dell'assenza del consigliere Paolo Mazzoni, non si è discussa l'interrogazione che chiedeva spiegazioni (chi paga, chi gestisce) riguardo allo sportello telefonico aperto su iniziativa dell'assessore all'istruzione e alla cultura, Francesco Betalli, per dare informazioni alle famiglie sui corsi facoltativi sull'educazione di genere che numerosi istituti proporranno nel corso dell’anno scolastico. Sul tema il Pd locale si è espresso nei giorni scorsi con un comunicato.
"Trentino", 29 settembre 2015

continua...