Archivio notizie pagina 1

Zeni: essenziale trovare un accordo con le associazioni del volontariato sanitario

Davanti all’ennesima chiusura della Giunta provinciale di fronte alle legittime richieste delle quaranta associazioni del Volontariato sanitario per vedersi riconosciuto il sostegno alle richieste che travalicano i limiti della convenzione in essere con l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, il Consigliere del Partito Democratico Luca Zeni ha presentato oggi una specifica interrogazione, stigmatizzando le retoriche della Giunta provinciale sulla riconoscenza al Volontariato ed evidenziando l’urgenza della situazione.

continua...


ROVERETO - «Pd: un progetto forte e credibile per tutta la città»

Non fosse per il sottotitolo ("il gruppo consiliare del Pd si racconta") il tema dell'incontro di questa sera (ore 20.45 Urban center) dei dem potrebbe prestarsi ad una doppia interpretazione: i "Cinque anni di impegno per la città" potrebbero essere letti (ed in effetti così sarà) sia come il bilancio di una consiliatura quasi in scadenza (si vota a maggio 2020) che come un auspicio per il dopo elezioni amministrative con il ritorno del Pd nelle stanze di comando di Palazzo Pretorio.

continua...


Andreatta: «Il sovranismo è perdente»

«Per non diventare la retroguardia del mondo Trento deve sostenere lo sviluppo della sua università». Sono parole del sindaco Alessandro Andreatta che, commosso, ha letto l’ultima relazione di bilancio. Per il futuro Trento dovrà puntare su ricerca, accoglienza e ambiente.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 5 dicembre 2019

continua...


Olivi: «Il vero aiuto alla natalità: un grande piano per l'occupazione femminile»

Vorrei lanciare una proposta chiara e sfidante alla Giunta provinciale: per le donne con figli tra 0 e 3 anni eleviamo fino a 15.000 euro (dai 4.000 attuali) la soglia dei redditi che non vengono considerati ai fini Icef, e aumentiamo comunque ulteriormente le attuali deduzioni per tutte le mamme che lavorano.
Alessandro Olivi, 3 dicembre 2019

continua...


Rovereto: un’alternativa alla tangenziale è possibile!

Nel leggere sulla stampa dei giorni scorsi l’infuocato dibattito sulla viabilità pare che nella Città della Quercia il tempo non passi mai. Non solo perché ancora al centro del dibattito cittadino c’è l' eterno tema  della tangenziale; pare proprio che il costruire una nuova strada sia ancora un’ossessione radicata e profonda, il termometro di ogni progresso, il segno necessario dell’amministrare.
Alessio Manica, "Trentino", 3 dicembre 2019

continua...


Zeni interroga: a quando il rispetto degli impegni presi?

Recentemente, il Consigliere provinciale del Partito Democratico Luca Zeni ha potuto verificare l’ennesimo mancato rispetto degli impegni assunti ufficialmente dalla Giunta provinciale con la completa inosservanza degli obblighi derivanti dall’applicazione di un Ordine del Giorno collegato al recente assestamento del bilancio provinciale ed approvato nel luglio scorso.
Trento, 2 dicembre 2019

continua...


Autonomia e sovranismo: Lega bifronte

Qual è l'idea di autonomia che propone la Lega? Non è una domanda oziosa, se si considera che il partito che fu di Bossi e ora è di Salvini (al punto da portarne il nome nella sigla e nel simbolo) governa la Provincia autonoma di Trento e, insieme alla Svp, quella di Bolzano e la Regione. E non è neppure una domanda peregrina, stando al dibattito che si è tenuto giovedì scorso in Consiglio provinciale.
Giorgio Tonini, "Trentino", 2 dicembre 2019

continua...


Comunali 2020 - Il documento approvato dall'Assemblea degli iscritti del PD di Rovereto

Pubblichiamo il documento approvato all'unanimità dall'assemblea degli iscritti e simpatizzanti del circolo PDT di Rovereto del 28 novembre, un documento chiaro che senza fraintendimenti stabilisce dei punti fermi.
Rovereto, 2 dicembre 2019

continua...


Carenza di medici, risposte non elettorali

Il dibattito sulla necessità o meno per il Trentino di avere una facoltà di medicina — giustificata dal Presidente della Provincia Fugatti sulle pagine del Corriere del Trentino dal fatto che si fatica ad assumere nuovi medici in Trentino — non si è basato su alcun dato o ragionamento di sistema, ma si è limitato alla tautologica affermazione che siccome mancano medici, allora basta laurearne di più. Un po’ come dire che siccome il traffico aumenta, allora basta fare più strade.
Luca Zeni, "Corriere del Trentino", 29 novembre 2019

continua...


Il Pd di Riva nelle mani di Chizzola: stasera l'elezione

C'è solo un pretendente alla guida del circolo Pd di Riva (e di Nago-Torbole e di Tenno), in vista dell'assemblea elettiva di stasera alle 20.30. Ciò significa che si sa già chi sarà il nuovo segretario: Tiziano Chizzola. Rispetto al reggente Tomaso Benamati (subentrato dopo le dimissioni per motivi di lavoro di Gabriele Hamel), si dimezza l'età: Chizzola è classe 1984, mentre l'esperto consigliere traghettatore uscente (non più disponibile a ruoli dirigenziali) è del 1948.

continua...


Approvata all'unanimità la mozione di Sara Ferrari sulla certificazione delle competenze per Tagesmutter e altri profili

È stata approvata oggi, all’unanimità dell’Aula, la proposta di mozione presentata dalla consigliera del Partito Democratico del Trentino Sara Ferrari affinché fossero riconosciute e certificate le competenze acquisite negli anni dalle operatrici che svolgono il servizio di Tagesmutter e per utilizzare maggiormente la certificazione delle competenze di altre tipologie di lavoratori.
Trento, 28 novembre 2019

continua...


Alla consigliera Dalzocchio sfugge la differenza tra autonomia e indipendenza

La consigliera Mara Dalzocchio, capogruppo della Lega in Provincia, accusa il Pd di non avere una posizione chiara sulla crisi catalana, perché oggi in Consiglio ha votato sì alla mozione proposta dal PATT e no a quella proposta dalla Lega. Per la verità, tutte le opposizioni si sono regolate come il Pd, mentre la Lega ha votato entrambe le mozioni. Il problema è che le due mozioni erano molto diverse tra loro.
Trento, 28 novembre 2019

continua...


MORI - Cis (PD) : allargare la coalizione per le nuove comunali

«Puntiamo ad allargare la coalizione con un candidato sindaco condiviso»: lo dicono dal Pd di Mori, il cui segretario Lanfranco Cis ripropone ma non blinda il primo cittadino uscente Stefano Barozzi. «Da qualche settimana - dice Cis - il circolo Pd di Mori ha iniziato un percorso di avvicinamento alle prossime amministrative moriane, una scadenza importante, con un esito non scontato.
"Trentino", 27 novembre 2019

continua...


«La Provincia non ignori il risultato della consultazione»

«La balotazione sulla Valdastico dimostra che è un'opera inutile, dannosa, non condivisa e non voluta». Queste le parole di Alessio Manica, consigliere provinciale del Pd, dopo la consultazione popolare di domenica. «Una cosa è ormai certa - ha detto Manica - a volere il collegamento della Valdastico in Trentino sono rimasti solo Fugatti e la sua Giunta, arrogantemente arroccati sulla loro posizione, incapaci di dare ascolto al territorio, alle amministrazioni locali ed anche alle categorie economiche».
"Trentino", 26 novembre 2019

continua...


Pochi medici? Non è colpa del numero chiuso

Fermo restando che non è necessario formare nuovi medici ma nuovi specialisti, far nascere a Trento una succursale di un altro Ateneo rappresenterebbe l’ennesimo scivolamento verso il Veneto del Presidente Fugatti che, evidentemente, non incarna quello spirito trentino che vede la nostra Autonomia come strumento per essere protagonisti, e non spettatori, in un piccolo territorio che vuole porsi come laboratorio di sviluppo.
Alessandro Giovannini, 26 novembre 2019

continua...


pg. 1 di 454