Archivio notizie pagina 8

La deriva 'social' e i nuovi reati

Negli ultimi tempi i fatti tragici, che hanno condotto al suicidio ragazze e ragazzi, a seguito della diffusione di immagini o video a sfondo sessuale, senza il loro consenso, hanno convinto il legislatore nazionale ad intervenire e a colmare un vuoto normativo e a introdurre il reato di “revenge porn”.
Valeria Parolari, "Trentino", 8 aprile 2019

continua...


Pd, tre donne per sfidare la Lega nel collegio di Trento

Tre donne. Per il collegio della Camera di Trento, quello che sulla carta è ancora contendibile al centrodestra a trazione leghista, il Partito democratico mette sul tavolo una rosa di nomi tutta al femminile.
C. Bert, "Trentino", 8 aprile 2019

continua...


Mozione di Alessandro Olivi: un quartiere logistico permanente dell’associazionismo, della solidarietà e del volontariato sociale negli spazi dell’“ex Ariston” di Rovereto

Realizzare all’“ex Ariston” di Rovereto un quartiere logistico permanente dell’associazionismo della solidarietà e del volontariato sociale. E’ questo l’impegno che Alessandro Olivi chiede alla Giunta di assumersi, depositando la proposta di mozione. “Anche a Rovereto, come in molti centri urbani europei, la riqualificazione e il recupero delle aree industriali dismesse rappresenta uno dei fronti più interessanti e delicati per provare a disegnare le città del futuro”.
Trento, 5 aprile 2019

continua...


Alessio Manica interroga: qual è la posizione della Giunta sul tema dell'agricoltura sociale? C'è la volontà di rendere operativa questa legge?

Con la legge provinciale 21 gennaio 2015, n. 1, successivamente integrata dalla legge provinciale 21 luglio 2016, n. 12 sono state inserite nell'ordinamento provinciale delle disposizioni in materia di agricoltura sociale.
Trento, 27 marzo 2019

continua...


Zeni interroga: «Valdastico, solo confusione. Dateci le cifre»

Parla di «via della confusione» e di «intricato labirinto di affermazioni, smentite e correzioni». Luca Zeni, consigliere provinciale del Pd, attacca la giunta provinciale sulla questione Valdastico. E, in una interrogazione depositata ieri, chiede al presidente della Provincia Maurizio Fugatti di sapere «se esistono documenti ufficiali che attestano la volontà del governo nazionale di sostenere, anche economicamente, la costruzione della Valdastico» e «quali sono le previsioni di spesa per la realizzazione del raccordo autostradale».
"Corriere del Trentino", 3 aprile 2019

continua...


Famiglia, prove di dialogo

Forse scandalizzerò più di qualcuno, dalla mia parte e dall'altra. Ma sono abbastanza vecchio per potermelo permettere e soprattutto per sentire il dovere di farlo. Penso che, in un mondo ideale, i due fronti che si sono contrapposti, lo scorso fine settimana a Verona, si siederebbero attorno ad un tavolo e cercherebbero insieme un punto d'incontro. Sapendo che solo così si può fare davvero qualcosa.
Giorgio Tonini, "Trentino", 2 aprile 2019

continua...


Sara Ferrari ha depositato un disegno di legge per favorire l’inserimento lavorativo delle persone con disturbi dello spettro autistico

Il ddl, sottoscritto da tutti i componenti del Gruppo PD, parte dalla considerazione che mentre per quanto riguarda il periodo scolastico e pre-scolastico esistono strumenti ed aiuti che la Provincia mette in campo per assistere queste persone e le loro famiglie, poco è previsto per agevolarne l’inserimento sociale e quello lavorativo.
Trento, 1 aprile 2019

continua...


Tonini: Grave lo stralcio dei reati previsti dalla “Legge Mancino” da quelli che possono impedire la candidatura

Lo stralcio voluto da Lega e 5 Stelle dei reati previsti dalla “Legge Mancino” sulla discriminazione e sull’istigazione alla stessa per motivi razziali, etnici e religiosi da quelli che possono comporre la somma di condanne destinate ad impedire alcune candidature, è un gravissimo passo indietro.
Giorgio Tonini, 29 marzo 2019

continua...


PD del Trentino: Valdastico, la Giunta Fugatti svende il Trentino al Veneto

Che la Giunta Fugatti e la maggioranza provinciale siano favorevoli al completamento della Valdastico non è una novità. La novità riguarda invece l'accelerazione dopo l’incontro a Roma tra i Presidenti leghisti di Trentino e Veneto con il Ministro cinquestelle Toninelli, con l’impegno di concludere entro il 15 aprile prossimo le verifiche di fattibilità ambientale dell’ipotesi progettuale che prevede l’uscita a Rovereto sud.
Trento, 28 marzo 2019

continua...


Ferrari interroga la Giunta: Perché le attività internazionali nella lista a rischio di corruzione? Perché penalizzare le associazioni di volontariato?

La consigliera del Partito Democratico Sara Ferrari ha depositato un’interrogazione per sapere per quali ragioni la Giunta abbia inserito il Servizio attività internazionali nella lista delle strutture esposte a maggior rischio di corruzione, obbligando così i suoi funzionari e le associazioni di volontariato che vi si rivolgono ad un penalizzante surplus di burocrazia.
Trento, 28 marzo 2019

continua...


Olivi interroga: perché la Giunta non ha provveduto a finanziare il capitolo a sostegno degli esercizi commerciali di montagna e periferici?

La Provincia autonoma di Trento, per una precisa scelta che è allo stesso tempo politica, economica e sociale, da tempo sostiene e incentiva l’insediamento e il radicamento degli esercizi commerciali di montagna. Punti vendita “multiservizi” che nella scorsa legislatura hanno ottenuto la qualifica di “Servizi di Interesse Economico Generale”.
Trento, 27 marzo 2019

continua...


L’impatto sul Trentino dell’accordo Italia – Cina

Il governo salvinian-leghista trentino sostiene che per creare sviluppo basta qualche cantiere stradale.
E a Roma intanto spiana la strada ai commerci cinesi. Sia chiaro, la conseguenza per noi potrebbe essere devastante in termini di impatto di traffico, se le merci portate dalle navi cinesi in cima all’Adriatico passeranno dal Brennero su gomma.
Luca Zeni, 25 marzo 2019

continua...


Zeni interroga: Cosa ne è dei documenti programmatici che per prassi ogni singolo Assessore adotta ad inizio legislatura?

È da sempre prassi, a maggior ragione in una Provincia così ricca di competenze come la nostra, che gli Assessori provinciali elaborino un programma attorno agli obiettivi che ogni singolo Assessore intende perseguire durante il suo mandato. Qualcuno può essere portato a credere che si tratti di meri atti formali, che lasciano il tempo che trovano, si tratta invece di un'azione di informazione dovuta e corretta, necessaria per far conoscere a tutti come si dispiegherà il progetto di governo enunciato in campagna elettorale.
Trento, 22 marzo 2019

continua...


Olivi interroga: Quale utilizzo per le risorse provinciali che saranno ricavate dall’introduzione del Reddito di cittadinanza?

È un segnale importante di civiltà e di consapevolezza del valore dell’autonomia quello che ci viene dai molti sindaci che ieri, durante il dibattito di merito avvenuto nel Consiglio delle Autonomie Locali – si sono dichiarati contrari all’introduzione del requisito dei 10 anni di residenza come precondizione per l’accesso agli interventi provinciali di sostegno al reddito.
Trento, 21 marzo 2019

continua...


Approvata la Mozione Olivi per valorizzare le competenze dell’Autonomia ed utilizzare le eventuali risorse risparmiate per il welfare trentino

“La mia mozione da un lato difende orgogliosamente l’impianto autonomistico, dall’altro coordina l’intervento statale con l’assegno unico provinciale perché le risorse finanziarie che dovessero rendersi di nuovo disponibili nel bilancio della Provincia – alcuni milioni di euro oggi utilizzati per l’assegno unico provinciale – non vengano distolte dal welfare, ma rafforzino l’aiuto alle persone non con contributi ma attraverso i servizi forniti dall’Agenzia del lavoro e dai soggetti del Terzo Settore”.

continua...


pg. 8 di 443