scuola, università e formazione pagina 11

Formiamo la relazione di genere

Intervengo volentieri per replicare alla lettera del consigliere provinciale Claudio Cia. Ciò perché il miglior modo per smentire le bugie ed evitare la strumentalizzazione ideologica, di cui lei parla, è raccontare le cose come stanno veramente, in maniera chiara e trasparente.
Sara Ferrari, "Trentino", 23 agosto 2015

continua...


#SCUOLA - "Tfa, assunzioni a termine per gli abilitati"

Un canale unico di reclutamento, finalizzato alle assunzioni a tempo determinato, nel quale abbiano diritto a inserirsi solo i docenti abilitati: questa è la proposta di mozione a prima firma Lucia Maestri, sottoscritta anche da Alessio Manica e da altri consiglieri della maggioranza, che il consiglio provinciale intende sottoporre alla giunta. I docenti: si apre uno spiraglio.
"Corriere del Trentino", 30 luglio 2015
Leggi l'articolo in pdf

continua...


#Ricerca in Trentino: più coordinamento e maggiori ricadute positive sul territorio

“Dopo anni di investimenti crescenti alla ricerca si chiedono risultati più concreti in termini di ricadute positive sul territorio e sul sistema economico e sociale del Trentino. Serve un coordinamento maggiore tra gli enti di ricerca ed un legame più solido con il mondo produttivo”. Così l’assessora provinciale all’università e ricerca Sara Ferrari ha commentato l’approvazione, da parte della Giunta provinciale, del programma pluriennale della ricerca per l’attuale legislatura.
Ufficio Stampa Provincia, 20 luglio 2015
Scarica le SLIDES

continua...


#Ricerca: un «hub» per potenziarla

Un hub per far fare un salto di qualità alla ricerca made in Trentino. Per avere un miglior coordinamento tra operatori ed enti. E, soprattutto, per ottenere ricadute certe sul territorio, più di quanto avviene ora. Il Trentino ci investe il 2% del Pil, se si sommano spesa pubblica e privata in ricerca e sviluppo (R&S), meglio del dato nazionale. Ed è al vertice quanto a capacità di attrarre fondi comunitari. Ma non basta.
D. Sartori, "L'Adige", 15 luglio 2015
Scarica la sintesi del PROGRAMMA PLURIENNALE DELLA RICERCA

continua...


#SCUOLA, Nicoletti: "Un'Authority anti clientelismo"

Buona scuola, maggioranza divisa su come recepire la riforma. Un'Authority per assegnare gli incarichi a docenti e dirigenti è l'ingrediente che il deputato PD Michele Nicoletti mette sul piatto per essere la riparo da clientelismo e condizionamenti politici:" l'autonomia della scuola non è solo l'autonomia dei singoli istituti. E' anche l'autonomia dal potere politico".
E. Dossi, "Corriere del Trentino", 12 luglio 2015
Leggi l'articolo in pdf

continua...


A Roma - L'approvazione della 'BUONA SCUOLA'

La Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge di riforma della scuola, presentato dal Governo il 27 marzo  2015. Il provvedimento intende disciplinare l'autonomia delle istituzioni scolastiche dotando le stesse delle risorse umane, materiali e  finanziarie, nonché della flessibilità, necessarie a realizzare le proprie scelte formative e organizzative.
Michele Nicoletti, 10 luglio 2015

continua...


Piano provinciale per la RICERCA - Cibo e meccatronica. E incentivi per i «cervelli»

TRENTO Alimentazione e agricoltura sostenibile, meccatronica, ambiente ed energia, qualità della vita. Per fare della ricerca, spesso di eccellenza, un motore di crescita del territorio, la Provincia punta sulla “specializzazione intelligente” in settori produttivi e ambiti tecnologici considerati strategici a livello locale, evitando i cosiddetti finanziamenti a pioggia. Annunciato il mese scorso dall’assessora Sara Ferrari, il programma pluriennale della ricerca per la XV legislatura è pronto, frutto del confronto con gli attori del sistema trentino: un documento che parte dal contesto europeo e nazionale, individua le aree prioritarie e le strategie.
"Trentino", 29 giugno 2015

continua...


Università e ricerca, una ricetta per collegarle al nostro territorio

 I nuovi vertici dell'Ateneo hanno incontrato Lucia Maestri. L'eredità di Trento Rise è stata il cuore dell'incontro che ha messo di fronte i nuovi vertici dell'Università e dei centri di ricerca collegati alla Quinta commissione del consiglio provinciale.  Il presidente FbK, Francesco Profumo, ha richiamato in particolare la necessità di disporre dell'«hub» della ricerca in Trentino.
"L'Adige", 9 giugno 2015

continua...