Alto Garda pagina 7

#LEDRO - Olivi alla «Mariani» dice no all'ipotesi trasloco a Brescia

OLIVI: "Non vogliamo nemmeno prendere in considerazione ipotesi di trasferimento della fabbrica fuori provincia in quanto la Mariani è un patrimonio economico e sociale importante di cui il Trentino non vuole privarsi. Ai lavoratori dico che stiamo compiendo e compieremo ogni sforzo per garantire loro un futuro. L'ultima parola spetta ora all'azienda".
Ufficio Stampa Provincia, 1 ottobre 2015

continua...


Zeni: «Lotteremo per Arco, punto nascite da mantenere»

«L'ospedale di Arco con il suo punto nascite, i numeri li ha; il nostro intento - parola di Luca Zeni - è quello di mantenerlo anche perché c'è il valore aggiunto del Centro di procreazione assistita». L'assessore provinciale alla salute e alla solidarietà sociale, mercoledì sera, è stato ospite del circolo del Partito democratico di Arco.
"L'Adige", 25 settembre 2015

continua...


Autonomie: Betta è il vice di Gianmoena

Sarà il sindaco di Arco, Alessandro Betta, il braccio destro di Paride Gianmoena alla guida del nuovo Consiglio delle autonomie. Voto unanime (salvo quello dell'interessato), sul suo nome proposto da Gianmoena per la vicepresidenza dell'organo di rappresenza di Comuni e Comunità di valle del Trentino, interlocutore della Provincia, chiamato a breve a pronunciarsi su una partita delicata come quelle degli ambiti delle gestioni associate obbligatorie. Su Betta, Gianmoena, eletto presidente la scorsa settimana, «passa» senza discussioni.
"L'Adige", 10 settembre 2015

continua...


#RivadelGarda - La relazione del Segretario GABRIELE HAMEL

"Il futuro non può prescindere da un modello di partito autenticamente confederato, un partito di centrosinistra che, nella cornice più grande del socialismo europeo, sappia dialogare con il popolarismo dei territori, con gli elettori moderati delle liste civiche delle valli, un partito non più basato unicamente sul voto d'opinione delle due città, ma capace di farsi interprete dell'autogoverno dell'Autonomia non come difesa del fortino, ma come modello aperto, accogliente, solidale, innovativo."
Riva del Garda, 24 luglio 2015

continua...


#DRO - Il Pd ripartirà dal congresso

Un'attenta autocritica, ma anche la necessità di riconquistare fiducia e consenso sul territorio. Questi i temi martedì sera al centro dell'assemblea del Circolo comunale del Partito Democratico di Dro, chiamato ad analizzare l'esito delle ultime elezioni comunali, ed a prendere atto delle dimissioni del segretario Massimo Bortolameotti (formalizzate già da qualche giorno).
"L'Adige", 18 giugno 2015

continua...


#RivadelGarda - Giunta fatta, oggi si parte. Nel team Bollettin e Gatti

RIVA DEL GARDA - Varata ieri sera la nuova giunta di Riva del Garda. Il sindaco Adalberto Mosaner (Pd), a capo della coalizione di centrosinistra autonomista (Partito democratico, Partito autonomista trentino tirolese, Unione per il Trentino, Riva bene comune), rieletto lo scorso 10 maggio alla guida comune benacense, ha sciolto le riserve e ha nominato la nuova squadra amministrativa che verrà presentata al consiglio comunale questa sera alle 18.30. 
"L'Adige", 29 maggio 2015

continua...


#RivadelGarda, ZANONI: "Lascio con la soddisfazione di aver percorso insieme un tratto di strada importante. Ora largo ai giovani"

Oggi scrivo queste righe con la soddisfazione di aver portato a termine un compito che mi era stato assegnato ma anche con un pizzico di rimpianto nel lasciare un incarico nel quale mi sono trovato a mio agio grazie e soprattutto al gruppo di amici, componenti del Direttivo e Amministratori, che hanno lavorato assieme a me in questo vorticoso periodo denso di impegni, di difficoltà, di amarezze e di soddisfazioni.
Alessio Zanoni, 25 maggio 2015

continua...


#RIVA - Malvinni: «Per il dopo Zanoni in lizza persone in gamba»

Che ne sarà del circolo del Pd nel dopo-Alessio Zanoni, visto che pare proprio che il dopo-Alessio Zanoni si avvicini, ora che la Commissione nazionale di garanzia dei democratici ha stabilito definitivamente che il segretario non poteva (e quindi non potrebbe) esercitare contemporaneamente il ruolo di guida della sezione e di assessore? Sul tema riflette Paolo Malvinni, membro del direttivo nonché sfidante di Zanoni 17 mesi fa per la carica di segretario.
M. Cassol, "Trentino", 21 maggio 2015

continua...