referendum costituzionale pagina 9

Ma l’Italicum è la panacea di tutti i mali nostrani?

Nella storia dell'Italia unita - con l'eccezione della parentesi, tra luci e ombre, dal 1996 al 2012 - il sistema politico istituzionale del Paese non è mai stato caratterizzato da una vera democrazia dell'alternanza. Ossia un sistema in cui due grandi forze concorrono alla guida del Governo nazionale con programmi differenti, ma con valori di fondo comuni tali da legittimarsi reciprocamente e da riconoscersi nel medesimo assetto istituzionale.
Lorenzo Passerini, "Trentino", 29 giugno 2016

continua...


Sulla riforma costituzionale il Pd si gioca moltissimo

E gregio direttore,
la riforma costituzionale Boschi supera il bicameralismo perfetto rendendolo imperfetto, ma il procedimento legislativo deve essere caratterizzato da due requisiti: rappresentatività ed efficienza.
G. Hamel, "L'Adige", 16 giugno 2016

continua...


L’inconsistenza di una politica svuotata

Credo che oggi aiuti molto ripensare seriamente al nostro passato, ricordandoci davvero da dove è iniziata la storia moderna e quel lungo percorso che ci ha portato oltre la monarchia passando per le prime conquiste sociali, passando per due guerre mondiali, passando per la conquista del suffragio universale e il diritto di voto alle donne.
Alessio Zanoni, "Trentino", 15 giugno 2016

continua...


Nessun rischio a libertà e democrazia

L'ampio dibattito sulle riforme costituzionali, che ormai da tempo si svolge sui giornali, a cominciare dall'Adige, sta cominciando a produrre positivi effetti di chiarimento. Il dato che più colpisce è la radicalizzazione degli argomenti (e ancor più dei toni) del fronte contrario alla riforma Boschi.
Giorgio Tonini, "L'Adige", 14 giugno 2016

continua...


La democrazia è tale se decide

L e riforme sono utili se orientano i comportamenti collettivi, se segnano il passaggio tra un prima e un dopo, se riflettono distinte visioni di un modello di Paese. Non si tratta di mere tecnicalità istituzionali, ma di un modo di essere e di funzionare delle Istituzioni medesime.
Alessandro Olivi, "L'Adige", 11 giugno 2016

continua...


Boschi: "Al referendum l'Italia si gioca il futuro"

«Al referendum di ottobre non si decide il destino personale di qualcuno, il mio o quello di Renzi. Si decide il futuro dell’Italia». Maria Elena Boschi lo dice dal palco dell’auditorium, nella sua prima apparizione al Festival dell’economia di Trento, dov’è arrivata ieri per convincere che la riforma costituzionale serve al Paese e per lanciare la campagna referendaria per il sì, prima tappa di una due giorni in terra di autonomia, ieri Trento, oggi Bolzano.
C. Bert, "Trentino", 6 giugno 2016

continua...


Riforma, Boschi lancia il sì. Senza il Patt

Maria Elena Boschi sbarca domenica in Trentino per partecipare al Festival dell’economia, dove dialogherà con il giurista Michele Ainis e il politologo Roberto D’Alimonte su «Territori, crescita economica e nuovo Senato», ma soprattutto per lanciare la campagna per il sì al referendum costituzionale di ottobre.
C. Bert, "Trentino", 3 giugno 2016

continua...


Tre interviste al neosegretario ITALO GILMOZZI

Riforme, la prima battaglia. Il neosegretario del Pd: «Lancia in resta per spiegare sui territori il referendum». Segretario Gilmozzi, con queste primarie il Pd trentino può contare finalmente su una chiara maggioranza. Come utilizzerà questa investitura? Quale sarà il primo impegno della sua segreteria? Nei prossimi giorni dovrò iniziare a pensare all'organigramma del partito, a cominciare dal presidente dell'assemblea. Non ci ho pensato prima perché mi sembrava giusto fare un passo alla volta.
L. Patruno, "L'Adige", 31 maggio 2016

continua...