referendum costituzionale pagina 8

«Riforma, il Senato conterà eccome»

«Le Regioni peseranno, eccome, nel nuovo Senato. E la riforma costituzionale è migliorativa per la nostra autonomia». Michele Nicoletti, deputato del Pd, spiega le ragioni del sì.
A. Papayannidis, "Corriere del Trentino", 13 agosto 2016

continua...


Sì al referendum, più forti in Europa

Nella discussione sulla riforma costituzionale continua ad esserci troppo poca attenzione al quadro europeo. Quando si parla di equilibrio tra i poteri o di rapporto tra poteri centrali e poteri locali non si può ignorare che, dal 1948 a oggi, la geografia del potere legale – e non solo del potere di fatto – è profondamente cambiata.
Michele Nicoletti, www.michelenicoletti.eu, 1 agosto 2016

continua...


Con il sì alla riforma costituzionale l'indennità dei consiglieri non aumenterebbe automaticamente

Davanti all’ipotesi di possibili futuri aumenti delle indennità dei Consiglieri regionali e per sgomberare il campo dall’affastellarsi di equivoci ed interpretazioni le più disparate, nel caso dell’entrata in vigore della riforma della Carta costituzionale semprechè il referendum confermativo abbia esito positivo, ho ritenuto opportuno dare mandato al Servizio legislativo del Consiglio di approfondire, sotto il profilo giuridico e quindi tecnico, tutti gli aspetti connessi ad una simile ipotesi.
Bruno Dorigatti, Ufficio Stampa Consiglio Provinciale, 28 luglio 2016

continua...


«L’Ulivo è il passato, basta scaramucce»

«La politica trentina smetta di fare polemica sulle cose piccine e inizi a pensare in grande. Iniziamo a guardare oltre il confine. Il nostro futuro è l’Euregio e poi la costruzione di una grande regione alpina che vada anche oltre». Giorgio Tonini, senatore e tra le menti del Pd anche a livello nazionale, si inserisce nel dibattito sul futuro dell’Autonomia ai tempi delle riforme e alza l’asticella.
"Trentino", 27 luglio 2016

continua...


Gilmozzi: indennità, aumentarle sarebbe inqualificabile

«Premesso che ho parlato con il capogruppo in Provincia Alessio Manica, e mi ha detto che questa ipotesi non è stata discussa dai capigruppo, posso dire che il 100% degli elettori del Pd sarebbe schifato che la riforma costituzionale, per via di un’interpretazione interessata, si traducesse in un aumento delle indennità dei consiglieri regionali.
C. Bert, "Trentino", 25 luglio 2016

continua...


Borgonovo Re, sì alla riforma: «Trasformerà le istituzioni»

Hanno intitolato l’incontro «Le ragioni del sì» e a spiegarle, «nella duplice veste di consigliera regionale e docente di diritto pubblico», hanno chiamato Donata Borgonovo Re: per i socialisti e riformisti trentini «le ragioni del sì non vengono ancora del tutto esposte sistematicamente» come sottolinea il coordinatore del loro comitato per il sì al referendum costituzionale Raffaele Mauro.
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 22 luglio 2016

continua...



Costituzione, al via la settimana formativa del PD trentino «Le ragioni del sì»

 «Intendiamo informare i cittadini favorendo il dibattito e il confronto». Elisa Filippi, capofila dei renziani, spiega gli obiettivi della settimana informativa «Le ragioni del sì» organizzata dal Pd trentino in vista del referendum costituzionale previsto per ottobre. Ieri il primo incontro a Trento, venerdì e sabato gli altri due a Pergine Valsugana e Riva del Garda. Oggi verrà invece presentato il comitato per il no guidato da Ivo Tarolli, senatore dell’Udc.
J. Murphy, "Corriere del Trentino", 12 luglio 2016

continua...