referendum costituzionale pagina 7

Riforma, Pd verso il «Sì» ufficiale. Lunedì si esprimerà l’assemblea

Il Pd del Trentino si esprimerà per il «Sì» al referendum costituzionale. La cosa potrebbe anche sembrare scontata, ma non lo è. Se non altro perché, a livello nazionale, i democratici sono tutt’altro che compatti nel sostenere la riforma di Matteo Renzi. Ieri, nel coordinamento del Pd, i distinguo non sono mancati e alla fine si è deciso di riscrivere il documento per il «Sì» elaborato da Gigi Olivieri.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 30 agosto 2016

continua...


Analizziamo le critiche alla riforma

La Riforma Costituzionale è argomento che interroga tutti noi e nell’ambito dello scambio di riflessioni ospitate su questo quotidiano, mi preme esprimere alcune osservazioni in risposta ad alcune critiche mosse. Se comprendo bene, uno degli argomenti di maggiore critica è rappresentato dal timore di una riforma centralista che abolisce competenze concorrenti che ritornano allo Stato.
Elisa Filippi, 30 agosto 2016

continua...


Verso il Referendum - La realtà delle regioni speciali

Per le Regioni ordinarie la riforma introduce una complessiva forte centralizzazione, pur consentendo un maggiore potenziale di differenziazione tra le diverse Regioni. Per quelle speciali, invece, l’autonomia è garantita e ulteriormente rafforzata, aumentandosi così di molto la distanza (già da tanti criticata) tra le Regioni ordinarie e quelle speciali.
Francesco Palermo, 27 agosto 2016

continua...


Verso il Referendum - «Decisioni troppo lente, la riforma aiuterà»

TRENTO Una riforma dall’impianto valido, sulla quale esprime un giudizio positivo. Per Franco Rella, filosofo e saggista, l’abolizione del bicameralismo perfetto è «fondamentale per uscire dalla stagnazione», la modifica del testo costituzionale importante per dare il via a cambiamenti più complessivi.
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 25 agosto 2016

continua...


Verso il referendum - MANICA: «Referendum? Sì critico. Pericoloso accentramento, ma l’Italia deve ripartire»

 «Voterò sì, ma il mio sarà un sì critico». Alessio Manica esprime una posizione non marginale all’interno del Pd sul referendum costituzionale. Il capogruppo dei democratici non nasconde le proprie perplessità sulla riforma, in particolare sull’impianto centralista, e sull’opportunità di proporre il quesito come un plebiscito pro, o contro Renzi.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 23 agosto 2016

continua...


Le mie ragioni per il Sì al Referendum costituzionale

Questa nota intende esporre le ragioni del Sì nel referendum costituzionale che si terrà a novembre. Si divide in tre brevi parti. La prima è una premessa tendente a spiegare le ragioni per le quali questa è una scelta importante tanto per chi vota Sì quanto per chi vota No. Nella seconda parte si indicano i contenuti essenziali della riforma e si risponde alle principali obiezioni. Nella terza si indicano brevemente le ragioni storiche per le quali il sistema disegnato dalla Costituzione è improntato al principio di non decisione.
Luciano Violante, "L'Unità", 20 agosto 2016

continua...


Riforma Boschi, Governatore promosso dal Pd

L’intervista del governatore Ugo Rossi suscita reazioni diverse in casa Pd e in Progetto Trentino. Soddisfatto per il «sì» al referendum il segretario dem Italo Gilmozzi, che non mostra preclusioni all’allargamento del centrosinistra. Giudica il sì al referendum un «grosso errore» invece Marino Simoni.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 17 agosto 2016

continua...


«Riforma, il Senato conterà eccome»

«Le Regioni peseranno, eccome, nel nuovo Senato. E la riforma costituzionale è migliorativa per la nostra autonomia». Michele Nicoletti, deputato del Pd, spiega le ragioni del sì.
A. Papayannidis, "Corriere del Trentino", 13 agosto 2016

continua...