ambiente pagina 9

COMUNICATO STAMPA - Il Gruppo consiliare provinciale del PD del Trentino in merito alla Valdastico

Di fronte alla periodica riemersione della questione “Valdastico” nel dibattito politico e giornalistico, locale e nazionale, il Gruppo consiliare provinciale del Partito Democratico del Trentino ribadisce la propria netta, antica e fondata contrarietà per un’opera infrastrutturale costosa, inutile e dannosa. Un progetto autostradale trito e inadeguato, incoerente con l’obiettivo di spostare il traffico su rotaia e che - significativamente - il programma di governo della coalizione di “Centrosinistra autonomista” non prevede. Un'idea bocciata, nelle versioni fino ad oggi conosciute, non da posizioni ideologiche ma dai numeri.
Trento, 29 giugno 2015

continua...


Piano provinciale per la RICERCA - Cibo e meccatronica. E incentivi per i «cervelli»

TRENTO Alimentazione e agricoltura sostenibile, meccatronica, ambiente ed energia, qualità della vita. Per fare della ricerca, spesso di eccellenza, un motore di crescita del territorio, la Provincia punta sulla “specializzazione intelligente” in settori produttivi e ambiti tecnologici considerati strategici a livello locale, evitando i cosiddetti finanziamenti a pioggia. Annunciato il mese scorso dall’assessora Sara Ferrari, il programma pluriennale della ricerca per la XV legislatura è pronto, frutto del confronto con gli attori del sistema trentino: un documento che parte dal contesto europeo e nazionale, individua le aree prioritarie e le strategie.
"Trentino", 29 giugno 2015

continua...


#VALDASTICO - i dubbi del capoluogo

«Una decisione sulla Valdastico prima o poi la si dovrà pur prendere, ma stavolta si è partiti con il piede sbagliato». Tra l'ipotesi di una nuova bretella con sbocco a Trento sud e il possibile spostamento ad ovest dell'asse autostradale, all'assessore comunale ai lavori pubblici e viabilità Italo Gilmozzi è venuto il mal di pancia: il progetto del tracciato con sbocco nel capoluogo l'ha appreso dall'Adige. «Sarebbe stato opportuno che l'assessore provinciale Mauro Gilmozzi ne parlasse prima con la giunta comunale - evidenzia - Non entro nel merito del progetto proprio perché non ne sappiamo nulla. Dico solo che si è scelto un metodo che non porterà ad un confronto sereno».
M. Viganò, "L'Adige", 28 giugno 2015

continua...


"Parchi naturali, necessaria una riflessione"

Zeni incalza la coalizione: "La politica  è chiamata a una riflessione profonda sul tema della tutela dell'ambiente e del ruolo dei parchi naturali: per questi ultimi va recuperato lo spirito che, negli anni Ottanta, li aveva visti nascere. Questo è un argomento prioritario per tutto il Trentino. Un errore pensare che la tutela ambientale sia un ostacolo allo sviluppo del territorio".
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 22 maggio 2015
Leggi l'articolo in pdf!

continua...


Delrio: "Difesa del suolo, risorse da Roma"

Il Responsabile per le Infrastrutture ha incontrato il governatore Rossi, il vice Olivi e l'assessore Gilmozzi a margine dell'inaugurazione della nuova sede dell'Itas. Elogio dell' "autonomia responsabile" del Trentino che "guarda al suo territorio ma anche all'Italia, perché se il successo non è dell'Italia è di poco respiro".
L. Patruno, "L'Adige", 29 aprile 2015

continua...


Caso Daniza - Pd e Upt duri. Robol: "Non si è stati all'altezza"

"Chiaro che non siamo stati all'altezza, ci voleva più cautela nel gestire la questione fin dall'inizio. Parlare di abbattimento ad agosto è stato un errore. Il danno di immagine e nella sostanza, con l'uccisione di mamma orsa, è stato gravissimo: non doveva accadere". 
L. Patruno, "L'Adige", 13 settembre 2014

continua...


Macroregione alpina per cambiare l'Europa

Se l'Europa cambia verso, con una nuova attenzione alla crescita, agli investimenti, alle politiche di sviluppo, come sollecitato dal premier Renzi all'ultimo Consiglio Europeo, ecco che la costruzione di una macroregione può essere una delle occasioni per rendere concreto questo cambiamento.
Vi è, infatti, un fermento e una volontà politica che si muove «dal basso» per un'Europa più vicina, a partire da un nuovo protagonismo dei territori.
Elisa Filippi, "L'Adige", 3 luglio 2014 

continua...


Candidati Pd in sella tra arte e ambiente

Una corsa in bici per unire simbolicamente l'offerta culturale di Trento e Rovereto, per focalizzare l'attenzione sull'ambiente e per promuovere la mobilità sostenibile. In piena campagna elettorale, il Pd ha deciso di incontrare i propri elettori all'aria aperta promuovendo un'iniziativa originale, incentrata sulla promozione del territorio e dei musei locali.
L. Basso, "L'Adige", 27 settembre 2013

continua...