Bellunato: «Faremo di Lavis un luogo ancora più vivo»

Sette, di cui, tre riconfermati - Luca Paolazzi, Andrea Fabbro e Caterina Pasolli - e quattro new entry: Valter Bellunato, Giancarlo Chistè, Roshanthi Nicolò e Youness Et Tahiri. Sono questi i consiglieri comunali eletti nelle fila del Partito Democratico Trentino di Lavis, la cui lista, in coalizione con quelle del Patt e di ViviLavis, ha sostenuto la candidatura del sindaco Andrea Brugnara, rieletto con il 66,73% di voti.
R. Fichera, "Trentino", 9 ottobre 2020

 

Sette consiglieri, uno in più rispetto alle comunali del 2015 che, così come ha spiegato il neo-consigliere e segretario del circolo di Lavis del Pd del Trentino, Valter Bellunato, «hanno tanta voglia d'iniziare a lavorare insieme al sindaco e alla giunta e a dare il massimo per la comunità di Lavis». Con l'intenzione di realizzare numerosi obiettivi, di cui uno in particolare.

«Potrei parlare di molti progetti e molte opere - ha spiegato Valter Bellunato - tanti già avviati e da portare a termine al più presto, come la scuola di Pressano, la piscina comunale, l'asilo nido in area Felti e la palestra di via Mazzini e altri che vogliamo iniziare al più presto, come la mensa scolastica. Ma il nostro obiettivo principale è quello di fare di Lavis un luogo ancora più vivo, più accogliente, più sicuro, più sostenibile e più bello, con una comunità sempre più attiva e unita. Spero che sempre più persone e aziende decidano di vivere, investire e creare opportunità di lavoro sul nostro territorio».

Soddisfatto per l'elezione al primo turno del sindaco Brugnara e per il risultato raggiunto dalla coalizione, Valer Bellunato ha manifestato altrettanta soddisfazione per i voti raccolti dalla sua lista, cresciuta del 5% rispetto alle elezioni comunali del 2015, facendo diventare il Pd il partito più votato a Lavis. «Siamo felicissimi! Abbiamo migliorato il già ottimo risultato del 2015 - ha commentato Valer Bellunato - passando dal 30% al 35%, ottenendo quasi 400 voti in più. È stato probabilmente uno dei risultati più rilevanti di questa tornata elettorale in Trentino. Credo che questo successo sia dipeso da vari fattori: un circolo molto attivo che si riunisce quasi tutte le settimane, il radicamento sul territorio, la capacità di esprimere allo stesso tempo una proposta politica e civica e soprattutto un gruppo di persone ricche di passione e competenze. Abbiamo costruito una lista di uomini e donne di età diverse, tutti attivi nella vita associativa di Lavis e molto legati al nostro paese. Sono certo che anche chi non è stato eletto continuerà a mettersi a disposizione e questo ci consentirà di continuare a dare il nostro contributo per fare crescere la classe dirigente».

Un ringraziamento particolare per il contributo che hanno dato per il successo della coalizione e della lista il segretario del circolo di Lavis del Pd lo ha rivolto, infine, ai riconfermati Luca Paolazzi, Andrea Fabbro e Caterina Pasolli, tutti e tre assessori uscenti: «Hanno migliorato di molto il loro risultato personale e questo testimonia sicuramente la bontà del lavoro che hanno svolto negli anni scorsi».


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*