Sara Ferrari deposita una proposta di mozione per riconoscere indennizzi a chi si assenta dal lavoro per la cura di figli e gentiori anziani

La situazione che si è venuta a creare – analizza la consigliera Democratica – costringe molti lavoratori, in particolare i genitori con figli minori o le persone figlie di anziani non autosufficienti, ad assentarsi dal posto di lavoro per seguire i propri familiari. La Provincia ha nelle sue dotazioni strumenti e risorse utili ad affrontare questa situazione, è importante che lo faccia senza indugio”.
Trento, 6 marzo 2020

 

La consigliera del Partito Democratico del Trentino Sara Ferrari ha depositato oggi una proposta di mozione, sottoscritta da tutto il Gruppo provinciale, per impegnare la giunta ad individuare precisi strumenti finanziari per riconoscere un indennizzo al genitore chiamato ad assentarsi dal lavoro per la cura dei figli, ad aumentare urgentemente il finanziamento e ampliare i requisiti per l’accesso agli strumenti di conciliazione già esistenti, e a prevedere altrettanti specifici indennizzi provinciali per i lavoratori che si devono assentare dal lavoro per assistere genitori iscritti ai servizi diurni per anziani.

Il riferimento della consigliera Ferrari è alla delega provinciale agli ammortizzatori sociali e al sistema che negli anni e a partire da quella delega è stato costruito: “possiamo prevedere precisi strumenti finanziari di indennizzo che possono essere riconosciuti al genitore che si è assentato dal lavoro per la cura dei figli o dei genitori, così come possiamo mettere a disposizione delle famiglie voucher di conciliazione per il baby sitting. In una situazione delicata come questa è necessario mettere da parte le divisioni e lavorare tutti nelle stessa direzione a tutela della nostra comunità”.


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*