Prodi e i mali dell'Europa: "E' in uno stato terribile"

"La mia Europa versa in uno stato terribile: non è più solidale e prevale la paura". Lo sbilanciamento di poteri tra Paesi membri, tutto a favore della Germania, e l'assenza di una élite lungimirante ("Abbiamo a che fare coon leader barometrici, legati soltanto alla risposta elettorale") sono solo alcuni degli ostacoli verso un processo di integrazione forse osteggiato, ma sempre attuale.
M. Damaggio, "Corriere del Trentino", 4 ottobre 2015
Leggi l'articolo in pdf


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*