Luigi Berlinguer a Trento con Michele Nicoletti, Giorgio Tonini e Marta Dalmaso

Trento, 19 maggio 2009
Luigi Berlinguer, capolista Pd della Circoscrizione del Nord Est, ha tenuto una conferenza stampa oggi pomeriggio nella Sede del Pd del Trentino insieme al candidato del Pd del Trentino Michele Nicoletti, al Senatore trentino Giorgio Tonini e all’assessore Marta Dalmaso.

La candidatura a capolista dell’ex ministro dell’Università, da sempre impegnato a difesa dell’autonomia scolastica, dimostra come per il Pd il tema dell’istruzione e della cultura rappresenti un pilastro del suo programma e sia stato posto al centro di questa campagna elettorale per le europee. Berlinguer, dopo aver ricordato l’eccellenza della scuola trentina, che nei sondaggi OCSE sulla capacità di trasformare in competenza e cultura operativa le nozioni apprese sui banchi di scuola raggiunge un punteggio di quasi 100 punti maggiore della media nazionale, vicina a quello di Finlandia e Corea, ha sottolineato l’importanza della dimensione europea per una valorizzazione di questo grande patrimonio trentino. I parlamentari europei del Pd si impegneranno in tre direzioni:

1) potenziamento e valorizzazione della mobilità studentesca (soltanto lo 0,5 % degli studenti universitari europei va in Erasmus) per fare in modo che questa esperienza fondamentale per la costruzione di una identità europea radicata e condivisa non sia un privilegio di pochi;

2) varo di misure severe per riconoscimento dei titoli conseguiti in altri paesi europei

3) Potenziamento e incentivazione di  forme di finanziamento europeo alla ricerca.

A proposito delle liste del Pd alle europee, Beringuer ha sottolineato come la componente nazionale e quella territoriale vi si trovino perfettamente armonizzate. “Noi del Pd badiamo ai curricula dei candidati mentre in altri partiti più che la presenza in lista si voleva garantire soltanto la bella presenza”.

L’eccellenza della scuola trentina, ha sottolineato Michele Nicoletti, ha radici antiche: fin dalle sue origini sotto la dominazione asburgica è stata inserita in un contesto sovranazionale di ampio respiro. La scuola trentina è stata tra le prime a dotarsi autonomamente di un comitato di autovalutazione per misurarsi con standard internazionali. L’Europa è soprattutto un fatto culturale e proprio le università hanno costruito per secoli un tessuto connettivo di fondamentale importanza, andato distrutto nell’epoca dei nazionalismi ma lentamente ricostruito nel dopoguerra. E’ necessario potenziare le strutture e i luoghi della ricerca per far sì che le nostre menti più brillanti, formate grazie a molte risorse pubbliche, preferiscano andare all’estero per acquisire professionalità; questo obiettivo può essere perseguito anche attraverso la costituzione di reti universitarie regionali, come stanno provando a fare alcuni rettori delle più importanti università del nord est.

Giorgio Tonini ha messo l’accento sull’importanza di una dimensione nazionale della cultura autonomista trentina “perché l’autonomia si vive in Trentino ma si difende a Roma” e ha lodato la scelta di serietà del Pd nell’affrontare la campagna elettorale delle europee, a partire dalle candidature: “Basta con i leader che si candidano per finta o per fare un po’ di turismo politico”. I candidati del Pd, invece, garantiscono il massimo impegno in Europa, dove resteranno per tutti i 5 anni del mandato.

 


inviato da frenk il 22 May 2009 06:52
quale è la differenza tra doppi vetri e doppi infissi : i doppi vetri non risolvono il problema del risparmio energetico per il motivo che rimangono circa 40 centimetri dove viene alloggiata la tapparella di spazio aperto dove entra freddo e caldo invece con i doppi infissi si forma una camera ad aria e non passa nè caldo nè freddo . Ho calcolato che se tutti avessero gli infissi avremmo un risparmio energetico pari a tutta l'energia eolica prodotta in Italia . Comunque tenere sempre una finestra che si apra allo spostamento dell'aria per difenderci da eventuali terremoti . Non capisco come nessun politico abbi proposto una legge sul risparmio energetico sulle nuove costruzioni . .................... salve vorrei salutare tutti , il mio discorso riquarda due temi importanti i biocombustibili e gli alimenti come farmaci curativi . Ho calcolato che se la coldiretti si impegnasse nel realizzare una filiera sull'arachide avremmo dei sorprendenti risultati positivi per l'economia del nostro Paese . ad esempio supponiamo in Sicilia la pianura di Catania di circa 2.000 km quadri fosse coltivata ad arachide e destinata per metà a biocombustibile e per l'altra metà come prodotto di qualità per l'alimentazione potremmo coprire tutte le importazioni di arachidi ed almeno il 5 per cento di importazione di carburanti fossili nel nostro Paese . Naturalmente i benefici non si fermano qui le buccie possono avere utilizzo come combustbile per accendere i camini o altro . Coltivando l'arachide avremmo il terreno arricchito di azoto e quindi potremmo finito il raccolto di arachide usufruire durante il ciclo invernale di un'altra coltivazione : insomma per l'ambiente avremmo un enorme risparmio energetico tra biocombustibile , biomassa delle buccie , minor consumo di azoto da fertilizzandi chimici dannosi all'ambiente e ai consumi di energia . Ma non finisce qui per il motivo che non avremmo terreno sottratto per l'alimentazione e per la fame nel Mondo visto che potremmo usufruire di raccolti invernali - Altro tema caldo riquarda gli alimenti come farmaci , vorrei ricordare l'emorme dispendio di denaro per prodotti chimici che hanno dei prezzi MA ANCHE SENZA RACCOLTI INVERNALI CON LE BIOMASSE TRASFORMATE IN BIOCARBURANTE AVREMMO UN TRASPORTO ED UNA SPESA DI PRODUZIONE A BASSO COSTO E QUINDI I POVERI COMPREREBBERO MERCE DI QUALITA' A BASSO COSTO . di produzione sull'ambiente e sulla salute umana penso che gli esseri umani dovrebbero rendersene conto quali danni incalcolabili sulla economia del Nostro Paese quindi i ricchi padroni che governanano il Mondo dovrebbero capire di aver perso tantissimo nel modo sbagliato di governare . Ritornando al discorso sugli alimenti faccio un esempio la cipolla aiuta ha urinare e quindi migliora la circolazione e le artrosi e la respirazione polmonare evitando edemi polmonari, aiuta pure in casi di renella o di cirrosi epatica disinfetta l'organismo da malattie, rafreddori o cistite , ma ci sono voluti millenni per migliorare geneticamente la cipolla prima e parlo di circa 3 mila anni fà la cipolla era immagiabbile e priva di proprietà terapeutiche oggi la cipolla è cipolla quindi la scienza della genetica se usata a fin di bene può contribuire e non dovendo aspettare millenni ma solo mesi di duro lavoro a raddrizzare il sistema medicina ed il sistema energetico creando alimenti nuovi con la sciemza di mendel senza bisogno di essere ogm nel settore alimentare e perchè no anche ogm nel settore energetico forse potranno trovare il gene della crescita col risultato che un carrubbo anzicchè sviluppare la sua crescita in 100 anni in soli 10 anni diviene grandissima : oggi gli studi di genetica sono puntati sull'agave ed i laboratori di SIDNEY sono riusciti a produrre 18 mila litri di etanolo da un ettaro altri stusi sono rivolti alla cellulosa da legno e quindi possono diversificare la fame di energia con l'agave nei Paesi aridi messico spagna tunisia italia meridionale california e col legno in svezia finlandia . Visto che i farmaci chimici sono inpotenti nel curare i tumori mentre una corretta alimentazione e la regina delle cure e faccio un esempio pratico nel territorio di Siracusa fortemente inquinato il sole non rilascia la vitamina D creando non pochi problemi di colite e tumori se una persona migliora la quantità di D1 e D2 IN SINTESI NON AVREBBE NESSUN PROBLEMA . CON QUESTO NON VOGLIO SOSTITUIRE LE CURE MEDICHE O METTERE IN DUBBIO L'ONESTA' DI MOLTI MEDICI IN PRIMA LINEA MA VORREI DIFENDERE I LORO INTERESSI PER IL SEMPLICE MOTIVO CHE NON E' AMMISSIBILE ESAGERARE AD ESEMPIO SCRIVERE INUTILI FARMACI CHE DANNEGGIANO LE TASCHE DEI CITTADINI E FANNO DIMINUIRE SOLDI PUBBLICI DESTINATI A MEDICI E PERSONALE FARMACEUTICO . Il problema quindi non è di ordine scientifico ma di ordine sociale per il semplice motivo che esiste una microcriminalità che per interessi personali distrugge gli interessi di tutti, faccio un esempio nella provincia di Siracusa abbiamo la banda dello sgriggio una organizzazione mafiosa che utilizza pistole a nebbia cariche di diossina, infrarossi e quanto altro di non convenzionale dove i loro uomini strisciano ed utilizzano gli infrarossi per colpire senza farsi vedere . Il risultato è che quando bevi un tè od uno yogourt devi imparare ad usare il sapore e l'odore se no ci rimani secco i sintomi sono quelli di avvelenamento . Se invece bevi acqua semplice essendo sostanze velenose inodore e incolore ti conviene berne un poco ed accertati se la durezza dell'acqua è maggioere ed aspettare se non te ne accorgi con la durezza dell'acqua che arrivi al colon e se ti fà male il colon allora ci deve essere qualcuno che cela con te . OLTRE AD AVVELENARE IL CIBO CON QUESTE PISTOLE A NEBBIA TI POSSONO SPARARE NEL CORPO COME HANNO FATTO CON IL PAPA O CON ARAFAT ED IGNARI SONO DECEDUTI COMUNQUE ORA CHE SI SA POTREMMO METTERE LEGGI SEVERE SU QUESTE ARMI NON CONVENZIONALI . MENTRE NELLE SCUOLE DOVREBBERO LEVARE MATERIE VECCHIE COME IL LATINO E GRECO O LA RELIGIONE SOSTITUENDOLA CON EDUCAZIONE ALIMENTARE E CIVICA . FARE UN PACCHETTO DI LEGGI A FAVORE DELLE RINNOVABILI PER ABBATERE IL PREZZO DEL PETROLIO CHE FA SALIRE IL PREZZO DEL CIBO PENALIZZANDO I POVERI LAVORATORI . L'ALLARME VIRUS CHE A CREATO DANNI ECONOMICI AL SETTORE DELLE CARNI DOVREBBE FARCI RIFLETTERE DI FERMARE IL DISSOLVERSI DELL'OZONO CON LEGGI A fAVORE DELLE RINNOVABILI . OGGI I VIRUS SI POSSONO FERMARE DOMANI NON SI SA CERCHIAMO DI COLLABBORARE TUTTI ANCHE NOI CHE INQUINIAMO DIAMOCI UNA REGOLATA . vorrei infine condannare la politica anglo.americana di dividere il mediterraneo in due tagliando di netto lo scambio commerciale tra Europa e Nord-Africa penalizzando fortemente i paesi poveri dell'AFRICA sahariana la mia idea sarebbe di creare tre linee superveloci una da Lisbona, una DA Parigi ed una da Berlino che si congiungano a Bologna per arrivare dritto a Reggio Calabria e da Reggio proseguire via mare per Bengasi da Bengasi una linea superveloce che attraversi il SAHARA PER ARRIVARE NELLA REPUBBICA CENTRAFICANA . Avremmo ottenuto il risveglio agricolo di una area dimenticata che purtroppo rappresenta la seconda causa dopo l'inquinamento del buco dell'ozono , molti altipiani possono essere coltivati a Jatropha e molte distese sabbiose coltivate ad agave per produrre biodiesel ed etanolo a tuutta Europa, potremmo sfruttare le enormi ricchezze del sottosuolo mai sfruttate ed installare pannelli solari in terreni che non rubano cibo ai terreni fertili d'Europa . Vorrei ricordare ai Francesi od ai palermitani che questo progetto è una opportunità anche per loro per il semplice motivo che investirebbero per la moneta europea rivalutandone l'ecconomia di tutti i cittadini Europei insomma dimentichiamo la vecchia politica angloamericana da suicidio economico ed ambientale . POTREMMO IN QUESTA MANIERA COMBATTERE LA RECESSIONE . auguri a tutti di bene e salute ... .. --------.
il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*