Rassegna stampa nazionale - Franceschini: "Questa è l'Italia reale"

Per il segretario del Pd Dario Franceschini, quello di Trento "è un risultato importantissimo. La schiacciante vittoria del candidato del centrosinistra Alessandro Andreatta e il dato che conferma il Partito Democratico di gran lunga come il primo partito di Trento, nonostante la presenza di molte liste civiche, sono la prova che i trentini sono gente concreta, che lavora, con la testa sulle spalle, gente che sceglie sempre con attenzione alla qualità dell'azione di governo e ai programmi.

Un'italia reale, ben diversa da quella tutta lustrini, successo e ricerca della notorietà che la televisione mostra tutti i giorni". Per Giorgio Tonini, responsabile formazione del Pd è stata premiata la "tradizione ormai ventennale di buongoverno del centrosinistra autonomista trentino, avviata da Dellai e proseguita da Pacher".

LEGGI ANCHE:

Al Nord si può vincere
D. Serracchiani, "L'Unità", 5 maggio 2009

"La ricetta è un'alleanza larga e la buona amministrazione"
T. Lop, "L'Unità", 5 maggio 2009

Trentino roccaforte dem (con l'aiuto autonomista)
R. F. Calvo, "Europa", 5 maggio 2009

Trento resta roccaforte del centrosinistra. Andreatta è sindaco col 64 per cento
A. Selva, "La Repubblica", 5 maggio 2009

Rutelli: "Trento insegna. Guardiamo al centro il Pd non è la sinistra"
A. Garibaldi, "Corriere della Sera", 6 maggio 2009


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*