Professioni. Froner (Pd), bene via libera a legge per quelle non organizzate in ordini

La legge sulle professioni non ordinistiche è stata approvata. L'ha annunciato ieri Laura Froner, deputata trentina del pd e vicepresidente della Commissione Attività Produttive, che della proposta di legge è stata prima firmataria.
"Corriere del Trentino", 21 dicembre 2012
Leggi l'articolo in pdf!


“L’approvazione a larga maggioranza della legge sulle professioni non organizzate è molto positiva; era attesa da almeno 15 anni e permette di valorizzare il lavoro di persone qualificate in settori eterogenei e in continuo aumento”. Lo dice Laura Froner, deputata del Pd e vicepresidente della commissione Attività produttive commentando l’approvazione in sede legislativa in commissione del testo unificato della legge sulle professioni non organizzate in ordini di cui è stata prima firmataria.

“Sono interessati a questa nuova normativa - prosegue Froner - lavoratori molto qualificati come i fisici, i traduttori, i bibliotecari, i consulenti e gli informatici. Il via libera di questa nuova normativa dimostra l’impegno del Pd nel campo del lavoro. Ai professionisti viene data la possibilità di costituire associazioni a carattere professionale di natura privatistica fondate su base volontaria senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva e senza nessuna sovrapposizione con gli ordini professionali; l’elenco di queste associazioni sarà pubblicato sul sito del ministero dello Sviluppo economico. La legge apre ad una maggiore pubblicità a trasparenza a favore di cittadini e imprese e tiene conto delle direttive europee sulla qualificazione e la trasparenza”.

“L’approvazione a larga maggioranza della legge sulle professioni non organizzate è molto positiva; era attesa da almeno 15 anni e permette di valorizzare il lavoro di persone qualificate in settori eterogenei e in continuo aumento”. Lo dice Laura Froner, deputata del Pd e vicepresidente della commissione Attività produttive commentando l’approvazione in sede legislativa in commissione del testo unificato della legge sulle professioni non organizzate in ordini di cui è stata prima firmataria.

“Sono interessati a questa nuova normativa - prosegue Froner - lavoratori molto qualificati come i fisici, i traduttori, i bibliotecari, i consulenti e gli informatici. Il via libera di questa nuova normativa dimostra l’impegno del Pd nel campo del lavoro. Ai professionisti viene data la possibilità di costituire associazioni a carattere professionale di natura privatistica fondate su base volontaria senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva e senza nessuna sovrapposizione con gli ordini professionali; l’elenco di queste associazioni sarà pubblicato sul sito del ministero dello Sviluppo economico. La legge apre ad una maggiore pubblicità a trasparenza a favore di cittadini e imprese e tiene conto delle direttive europee sulla qualificazione e la trasparenza”.


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*