Anziani, approvata la riforma. Più servizi leggeri e a domicilio

“E’ una riforma che fornisce ai territori e alle comunità di valle, tutti gli strumenti necessari per mettere in campo un sistema di servizi agli anziani capace di rispondere concretamente ai bisogni delle famiglie”. Così l’assessore alla politiche sociali Luca Zeni commenta l’approvazione, oggi pomeriggio in Consiglio provinciale, del disegno di legge che riforma l’assistenza agli anziani in Trentino.
Ufficio Stampa Provincia, 10 novembre 2017

 

“Si passa da un modello - evidenzia Zeni - in cui si erogano servizi in maniera frammentata ad uno in cui i territori possono svolgere politiche per gli anziani in base ai reali bisogni delle persone, con la possibilità di mettere in campo piani individualizzati. L’invecchiamento è un fatto epocale e positivo che necessita però di strumenti adeguati, che permettano di mantenere alta la qualità della vita e la salute e di intervenire nelle situazioni di non autosufficienza. Con questa riforma – aggiunge Zeni – si pongono le basi per un ampliamento dei servizi alle famiglie e agli anziani, che vanno dalla prevenzione all’assistenza domiciliare, dalla residenzialità leggera alle forme di coabitazione fino alle case di riposo. Il percorso che ha portato al varo della legge - conclude Zeni - è stato molto partecipato ed un ringraziamento va, oltre che alle forze politiche, a tutti i soggetti che hanno dato vita ai vari tavoli di confronto, fornendo un contributo significativo per migliorare il testo". 

LEGGI ANCHE:

"Anziani, più servizi leggeri e a domicilio", C. Bert, "Trentino", 10 novembre 2017


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*