Rivoluzione d'ottobre: resta l'utopia

Nel fiorire di commemorazioni storiche e di ricordi legati al centesimo anniversario della cosiddetta "rivoluzione d'ottobre", proverei a raccogliere qui le suggestioni che quell'utopia innescò allora, nonché gli esiti sul presente e sul futuro che da essa sono discesi.
Bruno Dorigatti, "Trentino", 10 novembre 2017

 

La sera del 25 ottobre 1917, secondo il calendario giuliano e del 7 novembre secondo quello gregoriano, Vladimir 'Ilic Ulianov, detto Lenin, annunciò la presa del potere da parte del Secondo Congresso dei Soviet e la costituzione del governo dei Soviet, ovvero del Consiglio dei Commissari del Popolo. 
Leggi l'articolo completo


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*