Il consiglio provinciale restituisce 700.000 euro alle casse della Giunta

Nella tornata d’aula d’inizio luglio (mercoledì 5 e giovedì 6), il Consiglio provinciale voterà tra l’altro l’assestamento del bilancio di previsione 2017-2019 dell’ente. Stamane la Conferenza dei capigruppo, riunita dal presidente Bruno Dorigatti, ha approvato la relativa proposta.
Ufficio Stampa Consiglio provinciale, 9 giugno 2017

 

Il documento prende atto delle maggiori entrate che nel 2016 il Consiglio ha registrato per 1.280.278,43 euro, derivanti da avanzo di amministrazione. Si tratta quindi di denari “risparmiati” dall’assemblea legislativa e che ora vengono destinati. Una parte della somma complessiva viene girata ai fondi di riserva, quale accantonamento per i possibili maggiori oneri derivanti sia dalla riorganizzazione di servizi e uffici consiliari, sia da aggiornamenti tecnologici del sistema informativo consiliare. Rimangono 700 mila euro che verranno restituiti alle casse della Provincia Autonoma. A differenza dello scorso anno, l’utilizzo della somma non viene indicato e rimane nella disponibilità del governo provinciale. ​


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*