ALTAVALLE - Vera Rossi vice di Paolazzi

ALTAVALLE - Il sindaco del nuovo Comune Matteo Paolazzi ha sciolto le riserve e ha comunicato ieri ufficialmente i nomi della sua squadra di governo: approfittando della possibilità data dalla legge sulle fusioni, ha formato una giunta con quattro assessori, di cui due sono donne. 
"L'Adige", 21 maggio 2016


Ad affiancare Paolazzi come vice sarà Vera Rossi, ex vicesindaca di Grumes, e seconda più votata in assoluto, che si occuperà anche di cultura, attività economiche, volontariato, turismo, rapporti con le associazioni e sport. A Luca Nardin , ex assessore al fianco di Paolazzi a Faver, sono affidate le competenze su bilancio, risorse economiche e finanziarie e innovazione informatica (in pratica quelle che già aveva esercitato nella precedente legislatura). Tiziana Menegatti , ex vicesindaca di Valda, si occuperà invece di istruzione, politiche sociali, politiche giovanili e pari opportunità. Completa la squadra Adriano Felicetti , di Grauno, con esperienza di amministratore in passato, e responsabilità su foreste, ambiente, viabilità e trasporti, e agricoltura.
Restano in capo al sindaco Paolazzi, oltre al personale, competenze pesanti come urbanistica, edilizia e lavori pubblici.
«Giovedì sera ci siamo trovati tutti insieme e, in quell'occasione, ho ufficializzato gli incarichi - spiega Paolazzi - così questa mattina (ieri per chi legge, ndr ) gli uffici hanno cominciato a predisporre i decreti di nomina». 
Non è stato laborioso scegliere i componenti di giunta, spiega Paolazzi: «Avevamo già deciso per una giunta a quattro, così come c'era l'accordo per dare un rappresentante ad ogni frazione del nuovo Comune».
«Semmai qualche difficoltà c'è stata per quanto riguarda l'assegnazione delle competenze che non ha permesso di tenere conto sempre delle indicazioni degli elettori - continua il sindaco -, così ho preferito puntare sulle esperienze precedenti, chiamando in giunta coloro che hanno condiviso il percorso di fusione per poter completare in armonia il lavoro fatto in questi ultimi due anni». 
Una scelta politica che ha creato qualche malcontento: stupisce, infatti, la mancata nomina di Gabriele Pilzer, ingegnere ed ex consigliere di minoranza di Faver, mister preferenze con 93 voti. 
Mentre la vicesindaca Vera Rossi, entra in giunta in rappresentanza di Grumes, l'unico ex comune dove non si è raggiunto il quorum.
Il primo consiglio del nuovo comune è stato convocato per giovedì prossimo, 26 maggio, alle ore 20.30, a Faver, con all'ordine del giorno le comunicazioni in merito all'eleggibilità del sindaco e dei consiglieri; seguirà il giuramento del sindaco e, quindi, la comunicazione della squadra di giunta. 


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*