"Omofobia, la legge si farà". Il PD risponde al vescovo

Il Pd incalza. Robol: "E' una questione che dovrebbe avere un valore per tutti. Ma siccome si tratta di una battaglia facile per la minoranza la discussione viene strumentalizzata. Se tutto dovesse slittare all'estate non sarebbe bello. Faccio appello al senso di responsabilità delle minoranze. Quello sulle preferenze di genere è un passaggio obbligato che diverse regioni hanno già fatto e il Trentino non può permettersi di rimanere indietro".
A. Rossi Tonon, "Corriere del Trentino", 6 febbraio 2015
Leggi l'articolo in pdf! 


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*