circoli territoriali pagina 7

#DRO - Il Pd ripartirà dal congresso

Un'attenta autocritica, ma anche la necessità di riconquistare fiducia e consenso sul territorio. Questi i temi martedì sera al centro dell'assemblea del Circolo comunale del Partito Democratico di Dro, chiamato ad analizzare l'esito delle ultime elezioni comunali, ed a prendere atto delle dimissioni del segretario Massimo Bortolameotti (formalizzate già da qualche giorno).
"L'Adige", 18 giugno 2015

continua...


#ROVERETO - Per il nuovo PD un triumvirato con Filippi, Gerola e Simoncelli

Questa sera alle 20 il circolo roveretano si ritrova all'Urban center in assemblea. Tra i punti in discussione il passo indietro del segretario cittadino Fabiano Lorandi che proporrà agli iscritti di affidare il partito a un triumvirato: Luisa Filippi, Fabrizio Gerola e Nicola Simoncelli. 
F. Franchi, "L'Adige", 17 giugno 2015

continua...


#COORDINAMENTO - I temi: allargamento del partito e radicamento nelle valli

Il coordinamento provinciale del Pd ha deciso ieri sera di fare propria la proposta del senatore Giorgio Tonini, anticipata ieri all' Adige , di accompagnare la fase precongressuale - il congresso dovrebbe tenersi in autunno e comunque entro la fine dell'anno - con una conferenza programmatica o una serie di seminari tematici per parlare di contenuti sia sulla forma partito e l'ipotesi di allargamento all'Upt o alle forme civiche - tema che sarà affrontato anche a livello nazionale - sia sul problema dello scarso radicamento del Pd nelle valli, dimostrato ancora una volta anche dalle ultime elezioni comunali. 
"L'Adige", 28 maggio 2015

continua...


#RivadelGarda, ZANONI: "Lascio con la soddisfazione di aver percorso insieme un tratto di strada importante. Ora largo ai giovani"

Oggi scrivo queste righe con la soddisfazione di aver portato a termine un compito che mi era stato assegnato ma anche con un pizzico di rimpianto nel lasciare un incarico nel quale mi sono trovato a mio agio grazie e soprattutto al gruppo di amici, componenti del Direttivo e Amministratori, che hanno lavorato assieme a me in questo vorticoso periodo denso di impegni, di difficoltà, di amarezze e di soddisfazioni.
Alessio Zanoni, 25 maggio 2015

continua...


«Una bruciante sconfitta»

ROVERETO È tempo di autocritica e di analisi all’interno del Pd dopo «la bruciante sconfitta», parola di Fabiano Lorandi, del sindaco uscente Andrea Miorandi. Il segretario cittadino del Pd si assume le sue responsabilità («ma anche il partito a livello provinciale e tutta la coalizione deve fare altrettanto») e all’assemblea degli iscritti e degli elettori (che verrà convocata nei prossimi giorni) si presenterà dimissionario «per dare il via ad un nuovo percorso di rinnovamento».
"Trentino", 26 maggio 2015

continua...


Comunicato Stampa PD BORGO VALSUGANA: nasce il circolo del PD

Il PD di Borgo si congratula con Fabio Dalledonne e con le liste a suo sostegno per la vittoria ottenuta. Il PD ringrazia gli elettori che hanno dato fiducia alla propria lista, ad una squadra giovane e volenterosa. La grinta non è mancata ma è arrivata purtroppo la sconfitta. Ammettiamo la sconfitta e ci congratuliamo con i prossimi amministratori. Per noi democratici questo è l'inizio di un nuovo percorso che parte proprio dai giovani, da tutti coloro che vogliono cambiare Borgo.
Giacomo Pasquazzo, 25 maggio 2015

continua...


#RIVA - Malvinni: «Per il dopo Zanoni in lizza persone in gamba»

Che ne sarà del circolo del Pd nel dopo-Alessio Zanoni, visto che pare proprio che il dopo-Alessio Zanoni si avvicini, ora che la Commissione nazionale di garanzia dei democratici ha stabilito definitivamente che il segretario non poteva (e quindi non potrebbe) esercitare contemporaneamente il ruolo di guida della sezione e di assessore? Sul tema riflette Paolo Malvinni, membro del direttivo nonché sfidante di Zanoni 17 mesi fa per la carica di segretario.
M. Cassol, "Trentino", 21 maggio 2015

continua...


Comunicato Stampa CIRCOLO PD MARZOLA

La giunta provinciale ha comunicato ieri di aver cancellato, o meglio di aver ritenuto non prioritarie, 52 opere comunali per un importo totale di 80 milioni di euro. Per quanto riguarda il Comune di Trento, la delibera ha riprogrammato  il finanziamento di tre progetti di percorsi ciclo-pedonali che interessano tre aree della città: il Centro Storico, con la ciclo-pedonale Piazza Centa-Via Fontana-Via Druso, Ravina e Romagnano e infine Povo e Villazzano.

continua...