circoli territoriali pagina 4

Circoli PD ISERA, MORI, DESTRA ADIGE - Documento su AUTONOMIA e revisione del Terzo Statuto

Nelle scorse settimane presso la sala della cooperazione di Isera si è svolto l'incontro sul tema CRISI DELL'AUTONOMIA. CHE FARE? promosso dai circoli di Isera, Mori e Destra Adige. L'excursus fatto da Sergio de Carneri ha ripercorso le vicende dell’autonomia ed evidenziato il ruolo vitale che essa svolge per il Trentino.
Circoli di Isera, Mori, Destra Adige, 3 marzo 2016

continua...


#PDAla - Paolo Mondini nuovo segretario

ALA - Tensione fra i democratici di Ala, che ieri pomeriggio si sono riuniti in assemblea per eleggere il nuovo direttivo del partito. Che il passaggio non fosse facile, lo si poteva intuire già alla vigilia: due le candidature, schierate l'una contro l'altra; quella di Paolo Mondini, ex vicesindaco di Peroni e ora consigliere comunale e quella di Luciano Rizzi, uomo del dialogo fra il partito e il gruppo consiliare.
"L'Adige", 21 febbraio 2016

continua...


#ROVERETO - Il Pd contro le scelte su strade e uffici

Se la giunta Valduga si affanna a insistere con la necessità di una tangenziale, per risolvere i problemi di attraversamento nord sud della città, il Partito democratico va in tutt'altra direzione. In una nota inviata dal segretario Roberto Pallanch a nome del circolo del Pd, i democratici bollano questi sforzi parlando di «opere faraoniche» e portano all'attenzione un dato: Rovereto è il luogo del Trentino dove meno si usano i mezzi pubblici.
"L'Adige", 17 gennaio 2016

continua...


Il Pd: «Senza binari un’altra Lavis»

A poco più di una settimana dal deposito della sentenza del Tar, che ha sbloccato il progetto d'interramento della ferrovia Trento-Malé a Lavis, il circolo locale del Pd divulga un'informativa, con lo scopo di chiarire ancora una volta l'importanza del progetto.
"Trentino", 17 gennaio 2016

continua...


#GARDOLO - Pd e Cantiere di Gardolo chiedono a Comune e Provincia di realizzare i progetti mai attuati

Per i quartieri a nord della città, è tempo di fatti. Dal Pd e dal Cantiere civico democratico di Gardolo parte un «pressing» sul sindaco Andreatta e la Giunta provinciale. Troppi progetti, negli anni, sono rimasti su carta. Troppi gli impegni pubblici disattesi. Ed è un tempo «opportuno», ora, per tentare di smuovere le acque, perché a breve ci sarà, in Comune, un assestamento di bilancio che dovrà definire come utilizzare gli 8 milioni di «tesoretto» rimasto, frutto dell'allentamento del patto di stabilità.
"L'Adige", 12 gennaio 2016

continua...


#AltoGarda - Il Pd vuole superare le divisioni: "Lavorare insieme sui grandi temi"

All'inizio dell'anno nuovo i segretari dei quattro Circoli del Partito Democratico del Garda Trentino e Ledro si sono incontrati ad Arco presso la sede del Circolo locale. L'incontro, convocato dal coordinatore di Valle Tiziana Betta, è nato su proposta del segretario del Circolo di Riva del Garda, Nago-Torbole e Tenno, Gabriele Hamel oltre che dalla necessità, condivisa fermamente anche dai segretari Lilia Zecchini di Ledro e Paolo Boninsegna del Circolo di Dro, di una stretta collaborazione tra i territori su quelle tematiche che sono di certa rilevanza sovracomunale.
"L'Adige", 11 gennaio 2016

continua...


#PDMarzola - IL FOGLIO INFORMATIVO

Fedeli all'impegno che ci siamo assunti con gli elettori, anche quest'anno ci presentiamo con questo foglio informativo e di dialogo. L'ascolto continuo e il coinvolgimento dei cittadini, sia sui temi di politica generale che su quelli locali, è per noi la "bussola" che guida la nostra attività.
Michele Brugnara, segretario circolo PD Marzola

Scarica il foglio informativo in formato web

continua...


#ROVERETO - Roberto Pallanch nuovo segretario Pd

Roberto Pallanch, presidente uscente di Amr, è il nuovo segretario del Pd di Rovereto. L'assemblea lo ha eletto ieri sera. Un'assemblea partecipata, con numeri importanti sia a livello dei numeri in sala (154 presenti su 183 iscritti) che della partecipazione: oltre 20 interventi. Ma non si è trattato di un «trionfo». Solo sei i voti che hanno permesso a Pallanch di spuntarla contro l'altro candidato Carlo Fait: 79 a 73 le preferenze finali, più due schede bianche.
M. Pfaender, "L'Adige", 29 novmebre 2015

continua...