Provinciali pagina 7

«Non sarò il candidato di Pd e sinistra. Disponibile solo se non ci si fraziona»

Il suo nome, in questi giorni, ha portato scompiglio in un quadro già notevolmente instabile. Eppure Paolo Ghezzi riesce a mantenere la barra in equilibrio. E ad analizzare la situazione con una lucidità da far invidia agli stessi che lo stanno «corteggiando». E osteggiando.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 11 luglio 2018

continua...


«Giunta a Rossi, leadership al Pd»

Un accordo su lavoro, scuola, sviluppo, fragilità sociali. Alessandro Olivi dà di fatto il via libera alla ricandidatura a presidente di Ugo Rossi e cerca di spostare l’attenzione dalla scelta del candidato a quella del programma. . «A ottobre — dice — i trentini non saranno chiamati a scegliere il candidato più simpatico. Dovranno scegliere tra due diverse idee di società. Quella della crescita, dell’inclusività, dell’Europa, o quella della paura, dell’isolamento e della contrapposizione».
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 8 luglio 2018

continua...


Incontro Rossi - alleati: prove di dialogo tra Patt e Upt. I dem interessati a un accordo chiaro con Rossi sul programma

L’Upt che si rifonda come soggetto territoriale insieme a Carlo Daldoss. Gli Autonomisti che danno la loro benedizione e prefigurano da subito una futura convergenza verso il partito di raccolta, magari cominciando da un gruppo consiliare comune ad ottobre. Il Pd che, a sua volta, prova a sganciarsi dal naufragio nazionale recuperando in zona cesarini l’idea del partito territoriale.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 6 luglio 2018

continua...


Il Pd dice sì a Rossi, ma teme lo strappo Upt

«Per noi la priorità è l'unità della coalizione - scandisce al termine della riunione Muzio - nel momento in cui tanti pensano a se stessi, noi pensiamo al progetto collettivo». Un messaggio che sembra rivolto in primis all'Upt. 
"Trentino", 19 giugno 2018

continua...


Pd e Patt liquidano i civici: ora basta. Muzio: "Il calciomercato è chiuso, parte il campionato"

 «Piaccia o meno, l’unica alternativa al centrodestra è il Pd — dice ancora il segretario — quindi ora si tratta di costruire il sistema delle alleanze. Ci sarebbe piaciuto trovare spazi con il mondo civico, ma cercheremo comunque di attrarre delle forze territoriali».
M. Damaggio, "Corriere del Trentino", 17 giugno 2018

continua...


«Nella campagna elettorale i diritti civili siano centrali»

Un appello accorato all’unità e un richiamo affinché tutti, Stelle Alpine comprese, possano unirsi alla battaglia per i diritti civili. L’assessora alle pari opportunità Sara Ferrari al gay pride di sabato scorso era letteralmente in prima linea. Il suo intervento, applauditissimo, l’ha consacrata come una delle paladine per i diritti di tutti. Tanto da farle promettere che «nella prossima campagna elettorale, i diritti civili saranno centrali».
S. Pagliuca, "Corriere del Trentino", 15 giugno 2018

continua...


Autonomia, lavoro, welfare, ambiente, i quattro temi del Pd per il programma

Un nuovo azionista seduto per la prima volta al tavolo della coalizione (Mdp), un altro potenziale socio per ora solo invocato ma inafferrabile (i Civici) e un tema gravoso che il Pd vuole chiudere «entro pochi giorni» (Rossi-bis oppure nuovo candidato presidente, purché sia un volto inedito).
M. Damaggio, "Corriere del Trentino", 6 giugno 2018

continua...


Il documento approvato all'unanimità dall'Assemblea provinciale del 7 maggio 2018

Il Partito Democratico del Trentino ha preso parte sempre con lealtà e convinzione alla coalizione di centro-sinistra autonomista negli ultimi 10 anni di governo della nostra comunità e continua a ritenere centrale questa aggregazione politica.
Trento, 8 maggio 2018

continua...