comunicati stampa pagina 3

COMUNICATO STAMPA - Gestione musei trentini, valutazione positiva sull'accordo trovato in Aula

Il Gruppo del Partito Democratico del Trentino esprime una valutazione positiva sull’accordo trovato oggi in Aula, nell’ambito della seduta del Consiglio provinciale, sul complesso tema della gestione dei Musei Trentini. Il disegno di legge in materia di cultura, ed in particolare quanto riguarda la gestione e lo sviluppo della rete museale trentina, è uno dei passaggi più importanti di questa legislatura, perché interviene su un settore – quello culturale appunto – strategico per il Trentino e per il suo sviluppo futuro.
Alessio Manica Capogruppo PDT, 5 ottobre 2017

continua...


COMUNICATO STAMPA - “Catalogna, urgente una nuova riflessione attorno ai temi dell’autonomia e dell’autogoverno dei territori”

Le notizie che arrivano dalla Catalogna sono molto preoccupanti; e lo sono ancora di più viste da qui, in una terra come la nostra, che attraverso il dialogo, il riconoscimento dell’altro e una faticosa ma continua negoziazione è riuscita a creare un nuovo modello di autogoverno e di convivenza.
Italo Gilmozzi – Segretario provinciale Partito Democratico del Trentino - Alessio Manica – Capogruppo provinciale Partito Democratico del Trentino, 2 ottobre 2017

continua...


Conferenza Stampa di presentazione del primo Quaderno del Progetto Città-Valli (CiVà)

Gentilissimi,
ho il piacere di invitarvi ad un momento di presentazione del primo Quaderno del Progetto Città-Valli (CiVà), che raccoglie interventi e documenti politici della fase iniziale del progetto avviato nel 2016. L’intenzione, come alcuni di voi ricorderanno, era quella di analizzare ed approfondire il tema delle relazioni tra valli e città, indagando le differenze (reali? Presunte? E quanto laceranti?) tra il vivere nelle zone alpine ed il vivere nei centri urbani di fondovalle.
Donata Borgonovo Re, 1 settembre 2017

continua...


Comunicato Stampa IUS SOLI - Una riforma equa e giusta in materia di cittadinanza

È dall’inizio di questo nuovo secolo che il Parlamento sta cercando di approvare una riforma equa e giusta in materia di cittadinanza. È necessario, infatti, superare una legge retaggio del passato, la 91/1992, che concede la cittadinanza italiana sulla base dello ius sanguinis. Attualmente la cittadinanza italiana viene trasmessa, infatti, dai genitori ai figli per via genetica, come se l’essere italiani” sia solo una questione di sangue e non di esperienza di vita, di cultura, di mos maiorum.
Trento, 19 luglio 2017

continua...


Non è all’ordine del giorno il cambiamento del nome e del simbolo del Partito Democratico del Trentino

Ritengo importante che l’Assemblea abbia condiviso quasi all’unanimità il documento che ha sancito il via libera alla verifica dell’opportunità di un’evoluzione in senso territoriale del nostro Partito Democratico del Trentino.
Italo Gilmozzi, 5 luglio 2017

continua...


PD TERRITORIALE, il documento approvato dall'Assemblea provinciale

La storia del Partito Democratico del Trentino è stata profondamente segnata dalla specificità del contesto istituzionale, politico e sociale della nostra provincia. Fin dalla sua nascita, l’esigenza di dare adeguata forma politica alle necessità imposte da un modello istituzionale autonomistico e da una realtà sociale fortemente orientata all’autogoverno e al protagonismo civico, è stata al centro delle preoccupazioni delle donne e degli uomini che hanno dato vita a questa esperienza politica.
Trento, 3 luglio 2017

continua...


Pd cittadino - Comunicato stampa su sicurezza piazza Dante

Prendiamo atto della situazione difficile che in questi giorni stanno vivendo la città e i cittadini nei confronti di alcuni incresciosi episodi di delinquenza e di violenza urbana per bande accaduti in piazza Dante.
Coordinamento cittadino di Trento, 29 giugno 2017

continua...


Presentati al Consiglio d'Europa a Strasburgo l'esperienza dei Corridoi Umanitari e il caso di Trento

Martedì 27 giugno Il consigliere provinciale Mattia Civico ha presentato al Consiglio d’Europa il modello dei Corridoi Umanitari e ha raccontato l’esperienza di Trento. “I siriani profughi in Libano sono 1,5 milioni su 4,5 milioni di abitanti. La situazione é davvero insostenibile da tutti i punti di vista: sociale, sanitario, educativo, del riconoscimento dei fondamentali diritti umani.
Trento, 28 giugno 2017

continua...