economia e lavoro pagina 29

Un cambiamento radicale: meno burocrazia, risorse certe e subito per favorire la nascita di nuove imprese

Approvato oggi dalla Giunta provinciale un progetto che ha come obbiettivi la semplificazione, un coordinamento delle politiche pubbliche e un sostegno economico diretto per le nuove aziende. Uno sportello unico in capo a Trentino Sviluppo a cui potrà rivolgersi chiunque abbia un’idea o un progetto di nuova impresa.
Alessandro Olivi, 13 aprile 2015

continua...


L'articolo 18 è un retaggio del passato

Due mesi fa, alla vigilia di Natale un intero gruppo parlamentare vestito a lutto per il requiem all'articolo 18, come fosse il requiem per i diritti dei lavoratori, per la Repubblica fondata sul lavoro, per la civiltà stessa del lavoro. Nessuno, invece, che si si sia mai vestito a lutto per un sistema nel quale chi non dispone di una rete familiare, amicale o professionale che lo aiuti nel mercato del lavoro è destinato alla disoccupazione; 
Pietro Ichino, "Trentino", 2 marzo 2015

continua...


Via libera alla cassa integrazione in deroga 2015: ai lavoratori interessati 5,4 milioni di euro

Oggi a Roma i rappresentanti del Ministero del Lavoro mi hanno consegnato ufficialmente la nota che autorizza il Trentino, caso unico in Italia, ad erogare la cassa integrazione in deroga ai lavoratori sospesi dal lavoro anche nel 2015, in continuità con quanto fatto nel 2014, utilizzando le risorse risparmiate lo scorso anno grazie ad una gestione particolarmente “virtuosa” di questa misura di sostegno al reddito.
Alessandro Olivi, 27 febbraio 2015

continua...


Il Trentino evita la «deriva» veneta

Il 12 gennaio scorso, quando l'assessore provinciale al commercio Alessandro Olivi aveva minacciato di inviare un commissario ad acta nelle Comunità di Valle che non avevano ancora predisposto i loro Piani degli insediamenti commerciali di grandi dimensioni, molti presidenti non l'avevano presa bene e avevano accusato la Provincia di volersi intromettere.
F. Gottardi, "L'Adige", 20 febbraio 2015

continua...


Olivi: "Nidi negli incubatori aziendali"

Il vicepresidente: "Imprenditoria femminile, incentivi insufficienti. Conciliare lavoro e famiglia con un intervento ad ampio raggio con un sistema di aiuto che tenga conto anche del fattore tempo. Nidi aziendali e più servizi possono essere la chiave di volta". Ferrari: "Babysitter, stiamo lavorando ad un nuovo registro. Ma il problema è culturale: si devono scardinare gli stereotipi di genere".
D. Roat, "Corriere del Trentino", 19 febbraio 2015
Leggi l'articolo in pdf! 

continua...


Lavori socialmente utili e sussidi: rafforzato il principio di condizionalità

Questa mattina, durante la riunione di Giunta, è stata approvata una delibera da me proposta che stabilisce un più ampio impiego dei lavori socialmente utili, a beneficio dei lavoratori in cassa integrazione straordinaria o in mobilità, negli enti pubblici, in particolare Comuni e Provincia.
Alessandro Olivi, 16 febbraio 2015

continua...


Buongoverno riforme e investimenti

Dal dibattito sviluppatosi per iniziativa del Vostro giornale, appare chiaro come l’autonomia sia una ricchezza poliedrica. I suoi peculiari contenuti storici, politici, giuridici, finanziari, amministrativi, culturali e simbolici ne esprimono le varie facce, nessuna sufficiente, tutte necessarie.
Alessandro Olivi, "Trentino", 12 febbraio 2015

continua...


Startup, Trentino patria dell’innovazione

TRENTO Trento è la prima provincia in Italia per densità di startup innovative: 107 imprese ogni 10 mila società di capitali, davanti a Cagliari (41 imprese ogni 10 mila) e Torino (37 ogni 10 mila). Secondo i dati pubblicati da InfoCamere e Registro delle imprese, aggiornati al 5 febbraio 2015, in Trentino si contano complessivamente 96 nuove imprese ad elevato tasso di innovazione, contro le 22 di Bolzano.
"Trentino", 11 febbraio 2015

continua...