economia e lavoro pagina 25

Nuovo reddito di attivazione: firmata a Roma la convenzione fra Provincia e Ministero del Lavoro

Il nuovo reddito di attivazione in Trentino potrà essere esteso, sulla base dell'intesa con il Governo, a tutti coloro che, dopo aver percepito l'indennità di disoccupazione dello Stato, non hanno trovato un lavoro e versano in una situazione economica di difficoltà, con ISEE pari o inferiore a 8.000 euro.
Ufficio Stampa Provincia, 22 marzo 2016

continua...


#AltoGarda - Turismo, punto debole gli accessi

OLIVI: In un sistema economico globale com’è quello attuale, l’interconnessione diventa sempre più una stringente necessità. «L’amministrazione provinciale si sta impegnando per garantire all’Alto Garda le risorse e un progetto che renda più facile l’accesso alle vie di comunicazione, unico punto debole del territorio».
S. Bassetti, "Trentino", 17 marzo 2016

continua...


L'alternanza scuola - lavoro è utile anche per i liceali

Ho letto con attenzione la lettera preoccupata della professoressa Eliana Agata Marchese pubblicata sul vostro giornale sabato 12 marzo, riguardo l’introduzione di esperienze di alternanza scuola lavoro all’interno dei percorsi liceali. Preoccupazione difficilmente comprensibile: l’alternanza scuola lavoro è invece un passaggio fondamentale per la costruzione della nuova Scuola trentina.
Lorenzo Borga, "L'Adige", 14 marzo 2016

continua...


#8marzo - Donne, occupazione al 62% Ferrari: «Si perde competitività»

Si celebra oggi la giornata internazionale della donna, ma nelle istituzioni e nei luoghi decisionali «il valore femminile non è sufficientemente riconosciuto» sottolinea l’assessora Sara Ferrari citando. Ad esempio, il 26% di donne presenti nei consigli comunali trentini. Il tasso di occupazione femminile in Italia, poi, non raggiunge il 50% (in Svezia è al 77%, in Trentino al 62%). «Non si tratta solo di una questione etica — evidenzia Ferrari —. La mancata valorizzazione delle donne fa perdere competitività alla nostra comunità». 
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 8 marzo 2016

continua...


Nuovo insediamento domani in Manifattura: scommessa da 70 posti

«Questo cantiere dell'innovazione procede a ritmo serrato, osserva Alessandro Olivi, e sta facendo della Manifattura il cluster green probabilmente più importante a livello nazionale. In tale contesto approda oggi una nuova attività che trova qui l’ambiente ideale per progettare nuovi prodotti e per industrializzare il risultato di una precedente importante attività di ricerca. 
Ufficio Stampa Provincia, 4 marzo 2016

continua...


Le nuove tecnologie, punto d'incontro fra donne disoccupate e imprese trentine

OLIVI: “In Trentino prendiamo atto che esiste una gap di accesso alle tecnologie digitali che colpisce le donne, anche tra le giovani generazioni e le neolaureate. Ancora oggi le ragazze preferiscono percorsi di studi non permeati dalle nuove tecnologie e ciò contribuisce a crea una frattura nel mondo del lavoro tra l’occupabilità e la reale occupazione. Il progetto Talia intende quindi dar una risposta concreta ai bisogni delle persone, donne in particolare, ed aziende”.
Ufficio Stampa Provincia, 3 marzo 2016

continua...


«Caritro sostenga i giovani»

TRENTO Alessandro Olivi prova a muoversi in punta di piedi nella vicenda Caritro. Due «paletti» però il vicepresidente li mette: smettere di parlare solo di questioni interne e concentrarsi sullo scopo dell’ente, ossia finanziare «quello spazio vuoto che va dall’università all’impresa». 
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 27 febbraio 2016

continua...


«Aiuti: precedenza a giovani, donne, disoccupati»

Il sistema di aiuti all’imprenditoria, varato dalla giunta provinciale nel 2015, ha generato «un boom di domande e interesse». Lo ha specificato Alessandro Olivi, assessore allo sviluppo economico, che ha illustrato la delibera contenente i nuovi criteri per le agevolazioni. Il testo è stato condiviso dalla commissione con l’astensione dei componenti di minoranza (Filippo Degasperi, Massimo Fasanelli e Gianfranco Zanon). Oggi è attesa l’approvazione da parte dell’esecutivo.
"Corriere del Trentino", 26 febbraio 2016

continua...