economia e lavoro pagina 19

Assegno unico provinciale: un welfare solidaristico di comunità

I principali indicatori che misurano l'andamento dell'economia e del mercato del lavoro in Trentino descrivono un quadro in progressivo miglioramento.
Tuttavia se il Pil e le assunzioni aumentano non significa automaticamente che la ripresa in atto sia tale da generare effetti redistributivi.
Il nuovo ordine globale e i guasti creati dalla speculazione finanziaria hanno creato nuove arie di marginalità.
Alessandro Olivi, 7 ottobre 2017

continua...


Sait, Olivi si arrabbia: «Numeri insostenibili»

Rispedisce al mittente, al Sait, le cifre sui 116 esuberi: «Sono numeri insostenibili, che non possiamo accettare e sui quali sarà difficilissimo discutere. Si vogliono risolvere in questo modo problemi vecchi tutti in un colpo, proprio ora che i dati sulla situazione economica tornano a dare segnali positivi. Crediamo che l’intero mondo della Cooperazione debba invece farsi carico della situazione e trovare soluzioni alternative» tuona a muso duro l’assessore provinciale al lavoro Alessandro Olivi.
G. Tessari, "Trentino", 8 ottobre 2017

continua...


Assegno unico: nuovi sostegni alle famiglie più numerose e ulteriori agevolazioni per l’asilo nido e i genitori con lavoro precario

Via libera definitivo stamani dalla Giunta ai criteri di attuazione dell'assegno unico provinciale, che entrerà in vigore dal 1° gennaio 2018 interessando, secondo le stime, circa 40.000 nuclei familiari e circa 180.000 persone fisiche beneficiarie.
Ufficio Stampa Provincia, 29 settembre 2017

continua...


Il territorio come agente di sviluppo

L’economia di questo tempo ha visto mutare rapidamente e in modo radicale i suoi meccanismi di funzionamento e nel nuovo contesto della globalizzazione può sembrare strano ma riacquistano centralità e valore i Territori. Un tempo le comunità locali venivano interessate dai processi di decentramento / accentramento produttivo e si creava dall’alto una sorta di geografia economica e sociale per lo più determinata dallo spostamento delle imprese.
Alessandro Olivi, "Trentino", 23 settembre 2017

continua...


Variazioni di bilancio - Non autosufficienza: 5,7 milioni in più. Ok in commissione all’assegno unico

 Sono quasi sei i milioni di euro che la giunta ha deciso di stanziare a favore delle persone non autosufficienti in aggiunta ai 110 milioni di euro loro destinati ogni anno tra pensioni di invalidità e assegno di accompagnamento. Sono stati inseriti fra le variazioni al bilancio 2017/2019 appena deliberate, assieme a 25.000 euro per le «spese per indennizzi per danni da vaccini».
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 19 settembre 2017

continua...


Recupero eccedenze alimentari e non: sì unanime in aula al testo unificato Avanzo-Viola-Civico

Riduzione degli sprechi, recupero e distribuzione delle eccedenze alimentari: il Consiglio provinciale ha completato la discussione del testo unificato dei tre disegni di legge di Avanzo, Civico e Viola già avviato nella sessione di luglio e lo ha approvato all'unanimità.
Consiglio Provincia Trento, 13 settembre 2017

continua...


Secondo trimestre, disoccupati al 5,6%

Nel secondo trimestre la disoccupazione in Trentino scende al 5,6%, contro il 6,4% del secondo trimestre 2016. Nel dettaglio l’Ispat fa sapere che le forze lavoro superano le 250mila unità e risultano in aumento di circa 1.100 unità, dovuto ad una crescita delle donne nel mercato del lavoro di circa 2.100 unità e una contrazione degli uomini di circa 1.000 unità.
"Corriere del Trentino", vai Torre Verde, 27 - Trento.

continua...


Giovani e biotecnologie per rilanciare l'agricoltura

La serata organizzata dal Circolo Pd della Val di Non a Cloz ha fatto registrare a sorpresa una grande partecipazione. Dopo il saluto del sindaco Natale Floretta e di altre autorità, Enrico Morando, vice ministro dell’economia e delle finanze, con grande capacità di spiegare questioni complesse e smascherare le bufale dei detrattori, ha sottolineato: «Il Pil cresce più del previsto: 1,2 e alla fine dell’anno raggiungerà 1,5. Questi dati danno la possibilità di intervenire per non aumentare l’aliquota dell’Iva."
C. A. Franch, "Trentino", 13 settembre 2017

continua...