economia e lavoro pagina 19

Autonomia: è il tempo di osare e non di rivendicare

La difficile transizione politica che coinvolge il Paese non può e non deve sfociare in un rigurgito di centralismo e conservazione e il fine della «governabilità» non può permettersi di sacrificare il processo delle riforme economiche e sociali. Il Trentino, grazie a un rapporto di cooperazione col Governo, è riuscito a «mettere in sicurezza» alcune importanti acquisizioni del proprio patrimonio autonomistico.
Alessandro Olivi, 14 dicembre 2016

continua...


Incentivi per chi assume giovani, donne e over 50

 Giovani fino a 35 anni, donne, disoccupati deboli con più di 50 anni e senza lavoro da più di 12 mesi. Sono le tre categorie su cui concentra gli sforzi il Piano di politica del lavoro aggiornato ieri dalla giunta provinciale a distanza di un anno dalla sua approvazione.
C. Bert, "Trentino", 13 dicembre 2016

continua...


Sait, i lavoratori in Consiglio Provinciale. Dorigatti: "No ai licenziamenti". Olivi: "Socialmente inaccettabili"

Tutti in piazza Dante, tutti uniti i lavoratori del Sait che in 130 rischiano di rimanere a casa. Oggi c'è la seduta del Consiglio provinciale e la richiesta è quella di poter parlare con il presidente Bruno Dorigatti e con i consiglieri provinciali.
D. Baldo, 29 novembre 2016

continua...


Sostegno alle imprese innovative ma con selettività

Il Trentino è il territorio con la più elevata densità di startup innovative, 144 ogni 10 mila società di capitali. Un primato non nuovo, ribadito e consolidato anno dopo anno a partire dal 2012, che ritroviamo ora nel Rapporto Cerved Pmi 2016. Attenzione: i numeri sono importanti, ma vanno interpretati.
Alessandro Olivi, "Corriere del Trentino", 30 novembre 2016

continua...


Festival dell’Economia 2017: le parole dei protagonisti

“I cittadini sono al centro del tema del Festival, perché l’economia non riguarda solo i numeri o solo i mercati finanziari, ma è qualcosa che riguarda la vita di ciascuno di noi – ha detto il presidente della Provincia Ugo Rossi durante la conferenza stampa di presentazione della 12^ edizione del Festival dell’Economia di Trento.
UfficioStampaProvincia, 25 novembre 2016

continua...


"La Cooperazione deve cambiare, ci rifletta"

«Quello che sta accadendo al Sait è il segnale che è necessario chiedere all’intero sistema della Cooperazione una riflessione su come cambiare. E’ evidente che una fase è un finita e si deve capire come andare oltre questa fase, coniugando i valori della cooperazione con efficienza e produttività».
U. Cordellini, "Trentino", 16 novembre 2016

continua...


Non cerchi lavoro? Allora perdi il sussidio

Il pensiero corre alla storia di Daniel Blake dell’ultimo film di Ken Loach: ma se il regista inglese mette sotto accusa le contraddizioni, e insieme la spietatezza, del sistema di welfare, anche in Trentino la ricerca attiva di un lavoro diventerà condizione necessaria per ottenere il sussidio pubblico della Provincia. Lo stabilisce una norma della legge di stabilità 2017 approvata venerdì dalla giunta Rossi insieme al bilancio e alla legge collegata, che oggi saranno presentati alla maggioranza.
C. Bert, "Trentino", 15 novembre

continua...


"Sait non giochi solo sulla pelle di chi lavora"

Uno shock inaspettato. L’annuncio di 130 esuberi da parte del Sait ha avuto lo stesso effetto di una doccia gelata nel mese di gennaio. In città non si parlava d’altro. In molti si interrogavano, increduli: «Ma se anche il Sait licenzia dove andremo a finire?».
"Trentino",11 novembre 2016

continua...