Autonomia pagina 5

Tante buone ragioni per il Sì

Sono tre i motivi principali per votare Sì e sostenere la riforma della Costituzione. Il primo è che si realizza quanto tutti per decenni hanno sostenuto, e cioè che deve essere cambiato l'assetto di un parlamento con due camere che svolgono le stesse identiche funzioni, perché è una anomalia che comporta macchinosità al sistema.
Luca Zeni, 2 dicembre 2016

continua...


«Un sì che blinda l’autonomia»

Siamo agli sgoccioli della campagna referendaria, e con l’avvicinarsi del “giorno del giudizio” si incrementano gli impegni per convincere gli ultimi indecisi (che non sembrano essere pochi).
G. Fusco, "Trentino", 1 dicembre 2016

continua...


La riforma costituzionale è un passaggio fondamentale per il futuro della nostra Autonomia

La riforma costituzionale rappresenta un passaggio di fondamentale importanza per il futuro della nostra autonomia. La riforma si inserisce in un contesto, quello dei rapporti tra lo Stato e le Regioni, sfibrato dalla grande conflittualità seguita alla riforma costituzionale del 2001, in cui il rapporto tra i livelli di governo è stato regolato più dalle sentenze della Corte costituzionale che non da una dialettica sussidiaria e collaborativa.
Lucia Maestri, 28 novembre 2106

continua...


COMUNICATO STAMPA - La riforma garantisce le Autonomie Speciali

Al termine dell’incontro con i segretari provinciali dei partiti della coalizione a sostegno del Sì, il Partito Democratico nazionale conferma il suo sostegno alle Autonomie Speciali attraverso una riforma costituzionale che non solo permetterà loro di mantenere intatte le loro competenze, ma anche di acquisirne di nuove attraverso l’articolo 116.
7 novembre 2016

continua...


Incontro fra il vicepresidente Olivi e il console generale degli Stati Uniti, Philip T. Reeker

Il Console generale degli Stati Uniti, Philip T. Reeker ha incontrato questo pomeriggio, nel palazzo della Provincia, il vicepresidente della Provincia autonoma di Trento Alessandro Olivi. Nel corso del colloquio, il console ha manifestato un forte interesse verso lo status autonomistico del Trentino in quanto esempio a livello internazionale di convivenza tra i popoli.
Ufficio Stampa Provincia, 28 ottobre 2016

continua...


Un sondaggio d'opinione sull'Autonomia messo a disposizione della consulta per il Terzo Statuto

​​​Il presidente del Consiglio provinciale Bruno Dorigatti, affiancato da Filippo Degasperi e Walter Viola dell'ufficio di presidenza, ha illustrato attraverso una conferenza stampa convocata nella sala Lenzi di palazzo Trentini, i risultati di un sondaggio d'opinione sull'autonomia realizzato con 2.500 interviste.
L. Zanin, Ufficio Stampa Consiglio provinciale, 18 ottobre 2016

continua...


#AUTONOMIA, firmato in Friuli il manifesto delle Speciali nella “Carta di Udine”

“Le autonomie speciali non hanno nulla da temere dalla riforma costituzionale, anzi: è una grande occasione per aggiornare i loro statuti ai mutamenti economici e sociali nel frattempo intervenuti”. Lo ha detto il governatore del Trentino, Ugo Rossi, a margine del confronto organizzato a Udine dalla presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani ed al quale hanno partecipato il ministro per gli affari regionali, Enrico Costa, il presidente altoatesino Arno Kompatscher, l’assessore Gianmario De Muro delegato del presidente Pigliaru.
La Voce del Nordest online, 9 ottobre 2016

continua...


Napolitano: «Non si trascuri l’autonomia»

La storia come maestra di vita, una storia che ha visto nell’Accordo Degasperi-Gruber un «capolavoro». Eloquio raffinato e concetti scanditi con la chiarezza che trasforma le parole in eredità morale. È stato molto di più di un dialogo quello che l’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha avuto alcuni studenti trentini.
M. Romagnoli, "Corriere del Trentino", 13 settembre 2016

continua...