Autonomia pagina 5

Il contributo dell'esecutivo al documento preliminare della Consulta

Le riflessioni, le proposte e i suggerimenti della giunta provinciale, al documento preliminare che la Consulta per la riforma dello Statuto ha predisposto, sono state al centro dell'audizione di oggi in sede di Consulta. L'audizione della giunta provinciale è una delle fasi significative del percorso di partecipazione e, infatti, è prevista (come altre) dalla legge provinciale n.1 del febbraio 2016.
Ufficio Stampa Provincia, 27 marzo 2017
Scarica il CONTRIBUTO DELLA GIUNTA PROVINCIALE al documento preliminare della Consulta per lo Statuto speciale

continua...


Olivi a Roma, vertice con Gentiloni

Il vicepresidente della Provincia Alessandro Olivi oggi sarà a Roma per l’incontro che il presidente del consiglio Paolo Gentiloni avrà con i governatori delle Regioni comprese quelle autonome. Un vertice a tutto campo, per fare il punto sui rapporti tra lo Stato e le amministrazioni locali, che cade alla vigilia della manovra correttiva dei conti pubblici che il governo dovrà mettere a punto per rispettare i parametri di Bruxelles.
"Trentino", 27 marzo 2017

continua...


Così si «coltiva» l’autonomia

Poco più di un anno fa, il Consiglio provinciale approvava lalegge che istituiva la legge che istituiva la Consulta per la riforma dell Statuto. La proposta fu accolta positivamente da un’ampia maggioranza, trasversale: un segnale importante.
Bruno Dorigatti, "Trentino", 5 marzo 2017

continua...


La Consulta «blinda» la Regione: ma con meno consiglieri

Otto ambiti tematici condensati in 31 pagine: i fondamenti dell’autonomia speciale, Province e Regione, minoranze linguistiche, Comuni, competenze e rapporti con lo Stato e l’Unione europea, forma di governo, democrazia diretta, risorse finanziarie. La Consulta ha terminato la prima parte del proprio lavoro e ieri ha consegnato al presidente del consiglio Bruno Dorigatti e al vicepresidente della Provincia Alessandro Olivi (il governatore Ugo Rossi è ancora ammalato) il documento preliminare per la riforma dello Statuto di autonomia.
C. Bert, "Trentino", 28 febbraio 2017

continua...


Autonomia, il Pd adesso dimostri di avere un’idea

Si è aperto un dibattito sulla forma di autonomia che dovrebbe esprimere il Partito democratico in Trentino. Un’accelerazione che risente certamente della crisi aperta nel partito a livello nazionale dopo la sconfitta del segretario Renzi nella consultazione referendaria.
Roberto Pinter, "Corriere del Trentino", 28 febbraio 2017

continua...


Un Pd dell’autonomia fedele solo ai trentini

Egregio direttore,
sono molto contento del fatto che il coordinamento provinciale del Pd trentino abbia discusso l’avvio di un percorso di specialità politica rispetto alla deriva nazionale. Deriva nazionale che riassumerei in due punti. Il primo è che si fa finta di non capire come il bipolarismo sia ormai finito e con esso qualsiasi ambizione di leadership maggioritaria.
Gabriele Hamel, "Corriere del Trentino",  25 febbraio 2017

continua...


Oggi più che mai, il Trentino ha bisogno di una visione di sé e del proprio futuro

È consuetudine di ogni Presidente o Sindaco porre la scadenza dei primi cento giorno come arco temporale in cui si possa misurare la propria determinazione a trasformare in atti concreti il programma elettorale. Il Presidente Trump, tanto per dare un assaggio di ciò che ci aspetta come cittadini del mondo, ha pensato bene di concentrare i cento giorni in meno di cento ore, adottando decisioni ed atti destinati a ridisegnare equilibri politici ed economici in tutto il pianeta.
Alberto Pacher, 30 gennaio 2017

continua...


Senato, governo appeso alle Autonomie

I sì per il governo Gentiloni, ieri a Palazzo Madama, sono stati 169. «Come Renzi il 24 febbraio 2014» ha subito osservato più di un senatore. Otto voti in più della maggioranza minima non rappresentano certo una maggioranza solida.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 15 dicembre 2016

continua...