Autonomia pagina 15

Renzi a caccia di voti per le riforme strizza l'occhio a Rossi e Kompatscher

Il governo Renzi ha bisogno di voti sicuri sulle riforme istituzionali e lancia segnali rassicuranti alle "autonomie responsabili di Trento e Bolzano". Ieri incontro di due ore tra  il premier, il sottosegretario Delrio, il ministro delle rifome Mariaelena Boschi e i due governatori di Trento e Bolzano.
A. Papayannidis, "Corriere del Trentino", 12 febbraio 2015
Leggi l'articolo in pdf! 

continua...


FORMAZIONE POLITICA - Riforma della Costituzione «Nessun danno all'autonomia»

L'autonomia speciale del Trentino Alto Adige-Südtirol non deve temere nulla dalla riforma costituzionale in atto a Roma. Parola di Gianclaudio Bressa, sottosegretario agli Affari regionali. E di Valentina Paris, deputata di 33 anni, campana, responsabile per il Pd degli enti locali. Entrambi ieri hanno partecipato all'incontro di formazione organizzato dal partito democratico trentino su «Enti locali e partecipazione».
A. Conte, "L'Adige", 8 febbraio 2015

continua...


Autonomia, Pd stufo di guardare. Nasce l’asse dei vice-governatori

I vicepresidenti di Bolzano e Trento, Tommasini e Olivi: «Siamo l’unica forza nazionale sul territorio». «Possiamo salvare le Speciali solo ponendo fine alle continue rivendicazioni dei partiti autonomisti. Il Pd dovrà far valere la sua filiera lunga rispetto a quella corta degli autonomisti. Che spesso negoziano singole partite e usano le competenze come argine solo muscolare verso l'esterno. Invece l'esterno, cioè Roma e lo Stato, è il Pd che deve tenerlo sempre dentro i processi. Perché il Pd è autonomista nel governo e lo è a Trento». 

"Trentino", 30 gennaio 2015

continua...


Nuovo blitz: spunta la Regione Triveneto

Province autonome ancora nel mirino e ormai, verrebbe da dire, non è certo una novità. L’ultima incursione arriva da un deputato del Pd, Roberto Morassut, che ha depositato un emendamento al disegno di legge di riforma costituzionale che si sta discutendo alla Camera, di ridurre le Regioni a 12 e di dare vita ad una nuova Regione del Triveneto nella quale verrebbe accorpato anche il Trentino Alto Adige insieme a Veneto e Friuli Venezia Giulia.
"Trentino", 22 gennaio 2015

continua...


Terzo Statuto: Renzi e Boschi in visita a febbraio

La competenza sugli enti locali migrerà dalla Regione alle due Province autonome. In compenso i trentini sono riusciti a spuntare sugli altoatesini l'introduzione, in Statuto, di un riferimento alla Regione come il luogo del coordinamento delle politiche di comune interesse delle due Province autonome. Per metà febbraio Renzi e Boschi hanno promesso una visita istituzionale in Trentino Alto Adige.
"Corriere del Trentino", 20 gennaio 2015
Leggi l'articolo in pdf!

LEGGI ANCHE:
Nuovo statuto: alla Regione un ruolo di raccordo, "Trentino", 20 gennaio 2015

continua...


Senato, Napolitano sceglie il Gruppo delle Autonomie

L'ex presidente prenderà posto in Senato nel gruppo delle Autonomie, guidato da Karl Zeller. Con l'iscrizione di Napolitano il gruppo sale a 17 membri, diventando il quinto più numeroso al Senato: i cinque senatori eletti in Regione (Zeller, Berger, Palermo, Panizza, Fravezzi, mentre Tonini è nel PD), gli autonomisti della Val d'Aosta, i socialisti, i transfughi di Scelta Civica Roma e Orlando, i senatori sudamericani e i due senatori a vita Cattaneo e Rubbia.
T. Scarpetta, "Corriere del Trentino", 20 gennaio 2015
Leggi l'articolo in pdf! 

continua...


Statuto e quote rosa, la coalizione cerca l'intesa

Qual'è la strategia di aggiornamento dello Satuto di Autonomia? Come risolvere la questione della doppia preferenza di genere alle prossime elezioni comunali? La coalizione è pronta a un nuovo braccio di ferro sulla legge anti-omofobia? La coalizione di centrosinistra autonomista si ritrova oggi pomeriggio per la prima volta nell'anno nuovo, cercando risposte.
A. Papayannidis, "Corriere del Trentino", 16 gennaio 2015
Leggi l'articolo in pdf! 

continua...


#AUTONOMIA - Adeguarla come valore repubblicano

Il futuro dell’autonomia speciale: questa la sfida lanciata da Alberto Faustini. Sfida importante che va gestita con intelligenza. Innanzitutto, uscire dallo stato di agitazione permanente. Agitare prima dell’uso è una prescrizione che vale per i farmaci. La politica dovrebbe essere altro.
Giancaludio Bressa, "Trentino", 16 gennaio 2015

continua...