donne pagina 2

Gli stranieri? Donne europee cristiane

Sono ben sedici anni che il Rapporto immigrazione del Cinformi offre il quadro dettagliato della presenza dei “nuovi cittadini” in Trentino. In questo periodo di tempo il fenomeno migratorio è profondamente mutato: alle migrazioni economiche si sono affiancati i ricongiungimenti familiari; i nuovi arrivi hanno subito una robusta frenata contestuale all’impennata delle acquisizioni di cittadinanza.
Luca Zeni, 16 febbraio 2018

continua...


Tre donne per cambiare i tempi della politica

Le tre principali candidate al collegio della Camera del capoluogo si sono incontrate per la prima volta tutte assieme, ieri, al forum organizzato nella redazione del nostro giornale. Le tre donne sono legate per origini e per interessi alla Valle di Non: ecco allora che con Mariachiara Franzoia (Pd), Giulia Zanotelli (Lega Nord) e Carmen Martini (Cinquestelle) la conversazione è partita dai problemi della città per approdare alle valli.
G. Tessari, "Trentino", 16 febbraio 2018

continua...


Franzoia: «Sono onorata della sceltaNon sono un nome di serie B»

«Sono onoratissima». Al termine dell’ennesima riunione di giornata, Mariachiara Franzoia sorride. «Non me lo sarei mai aspettata» sottolinea l’assessora comunale, candidata nel collegio alla Camera di Trento. «Adesso — prosegue — si parte. La squadra c’è, in un mix di esperienza e rinnovamento: vogliamo portare avanti i valori in cui crediamo. Dobbiamo rimotivare i cittadini».
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 28 gennaio 2018

continua...


Politica, spazio pubblico in cui donne e uomini possono costruire una democrazia che rispecchi la vita delle une e degli altri

È passata poco più di una settimana dall'approvazione, in Consiglio provinciale, della possibilità data alle elettrici e agli elettori di esprimere, alle prossime elezioni del 2018, due preferenze, una ad un uomo, ed una ad una donna. Su tutti i quotidiani locali è apparsa l'immagine di noi, donne del Consiglio Provinciale, emozionate e felici grazie al raggiungimento di un risultato, insperato, fino a qualche giorno prima.
Lucia Maestri, 10 dicembre 2017

continua...


«Doppia preferenza, le donne ci sono»

TRENTO Nella generale difficoltà nel reperire persone disponibili a impegnarsi in politica, i segretari di maggioranza e opposizione sembrano abbastanza tranquilli: al prossimo appuntamento elettorale le donne ci saranno, e in numero sufficiente.
"Corriere del Trentino", 3 dicembre 2017

continua...


COMUNICATO STAMPA “Doppia preferenza di genere, raggiunto uno dei grandi obiettivi del programma di Governo”

A nome del Gruppo consiliare e di tutto il Partito Democratico del Trentino, esprimiamo la massima soddisfazione per l’approvazione oggi in Consiglio provinciale della modifica alla legge elettorale che introduce la doppia preferenza di genere e una serie di altre disposizioni volte a garantire maggiore equilibrio nella rappresentanza di donne e uomini.
Alessio Manica - Italo Gilmozzi, 1 dicembre 2017

continua...


Doppia preferenza, la maggioranza tiene

Sulla doppia preferenza di genere manca ormai solo il voto finale dell’Aula. Il disegno di legge che riporta in auge sia il tema della doppia preferenza che la parità nella composizione delle liste, si avvia verso l’approvazione. Con un’incognita, tuttavia: se la legge non venisse approvata da una maggioranza qualificata di 24 consiglieri, le opposizioni potrebbero chiedere un referendum.
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 1 dicembre 2017

continua...


Doppia preferenza, al voto tra le incognite

Le incognite sono tante. E se anche qualcuno ostenta sicurezza, tra i banchi del consiglio in pochi sono pronti a scommettere in un’approvazione «liscia»: la doppia preferenza di genere, del resto, è argomento ostico, tanto che a maggio era stata affossata sotto i colpi dell’ostruzionismo. Questa volta, almeno, questo strumento è stato scongiurato. Ma non le insidie. Tutte dietro l’angolo.
M. Giovannini, "Corriere del Trentino", 30 novembre 2017

continua...