donne pagina 2

Doppia preferenza di genere, la proposta torna in consiglio

Sia stato un cavallo o una nave a essere abbandonato dai greci sulla spiaggia di Troia, la sostanza non cambia: dal suo interno, come narrarono prima Omero e poi Virgilio, uscirono i più valorosi guerrieri achei e conquistarono nottetempo la città. Qualcosa di simile potrebbe avvenire giovedì o venerdì in consiglio provinciale, quando la doppia preferenza di genere, già affossata dall’ostruzionismo dell’opposizione, tornerà in Aula all’interno di un vecchio disegno di legge a firma di Manuela Bottamedi (Gruppo misto) e Giacomo Bezzi (Forza Italia).
E. Ferro,"Corriere del Trentino", 28 novembre 2017

continua...


Violenza di genere: i numeri

Alla vigilia della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, che ricorre domani 25 novembre, sono stati resi noti oggi i numeri della violenza di genere in Trentino e gli interventi messi in campo sul territorio provinciale. Un appuntamento che ha riunito, nella Sala Belli della Provincia, i molti protagonisti di un impegno e di una battaglia che per sua natura ha bisogno di una condivisione trasversale, di unità di intenti, di collaborazione.
Ufficio Stampa Provincia, 25 novembre 2017

continua...


WIRun: oggi in Piazza Dante, in mille di corsa contro la violenza sulle donne

Record di iscrizioni oggi per la terza edizione della WIRun Trento che si è corsa questa mattina con partenza e arrivo da Piazza Dante. Circa un migliaio le iscrizioni (lo scorso anno erano quasi 500) di chi ha voluto ritrovarsi e percorrere insieme 5 chilometri per dire no alla violenza domestica e sulle donne. L’impegno per contribuire, con parte del ricavato, l’attività del Fondo “La violenza non è un destino”: che offre un aiuto concreto per sostenere le donne vittime di violenza che vogliono riprendere in mano la propria vita.
Ufficio Stampa Provincia, 27 novembre 2017

continua...


Donne, 50 «posti occupati» per dire no alla violenza

Il 25 novembre è la «Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne» e l'impegno di tutti, dalle istituzioni alle associazioni, alle singole persone, è fare in modo che l'attenzione non si esaurisca in una giornata ma diventi quotidiana. Un impegno, quello contro la violenza sulle donne che coinvolge tante persone e che nel fine settimana si manifesterà con diverse iniziative.
"Trentino", 21 novembre 2017

continua...


Pensioni, alle donne 600 euro in meno

Le pensioni sono uno dei tanti fronti su cui le donne scontano una evidente diseguaglianza. Fotografano questa situazione i dati forniti dalla presidente di Pensplan Centrum, Laura Costa presente ieri in città allo stand informativo dove ci si è potuti rivolgere per ottenere informazioni qualificate in materia di previdenza.
"Trentino", 28 ottobre 2017

continua...


Pensioni, le donne restano indietro: «Incassano la metà degli uomini»

 La disparità di retribuzione porta anche una differenza, sempre più marcata, tra le pensioni di uomini e donne: se per i primi, a livello regionale, si parla di 1.356 euro al mese, le donne non arrivano neppure a 700 euro, ma si fermano a quota 689. Le pensioni di vecchiaia sotto i 1.000 euro al mese interessano, al contrario, l’82% delle donne e il 36% degli uomini.
I. Graziosi, "Corriere del Trentino", 17 ottobre 2017

continua...


Violenza sulle donne, 600 casi l’anno

Oltre un centinaio le persone presenti davanti alla scritta «Fermiamo i femminicidi». Tante donne e uomini assieme per dire no alla violenza maschile sul mondo femminile. È stata significativa la partecipazione al presidio organizzato a Trento, come in altre cento città italiane, dalla Cgil.
S. Voltolini, "Corriere del Trentino", 1 ottobre 2017

continua...


«Più donne dove si decide, perché serve»

Le donne sono ancora lontane dall’avere la giusta porzione di rappresentanza nei luoghi del potere politico, in Italia come in Repubblica Ceca. Ieri sera a Palazzo Geremia, in Sala Falconetto, sono intervenute su questo tema Sara Ferrari, Assessora provinciale con delega per le Pari opportunità, Maria Chiara Franzoia, Assessora con delega per le Politiche Sociali del Comune di Trento e Marle Kousalovà, consigliera della Regione della Moravia meridionale e sindaca di Sivice.
M. Di Tolla Deflorian, "Trentino", 17 settembre 2017

continua...