Valsugana pagina 2

#CIVEZZANO - Vince Stefano Dellai, tonfo della Lega, bene anche i Democratici con 5 consiglieri

CIVEZZANO - Stefano Dellai raddoppia. Secondo mandato da sindaco dall'alto delle 1.261 preferenze personali avute con le liste civiche «Cives» e «Insieme per Cives» (pari al 65,07%), nella corsa a tre che ha lasciato al secondo posto Adriano Dematté che di consensi ne ha contati 507 pari al 26,16%. Quest'ultimo, comunque, sia pure in minoranza, con il gruppo di «Civezzano democratica» sarà ben rappresentato con cinque eletti in consiglio comunale. 
U. Caldonazzi, "L'Adige", 17 novembre 2015
Scarica I RISULTATI

continua...


Il programma di Civezzano Democratica

CIVEZZANO Il candidato sindaco Adriano Demattè ha presentato il programma della lista “Civezzano Democratica” e i candidati che lo sostengono. «Abbiamo condiviso un progetto per dare al nostro Comune un futuro basato su principi di collaborazione, concretezza, affidabilità, onestà, imparzialità e trasparenza».
F. Valcanover, "Trentino", 7 novembre 2015
SCARICA il PIEGHEVOLE

continua...


La sanità secondo Zeni - "Il mio Not"

INTERVISTA A LUCA ZENI - «Fusione delle case di riposo: unica Rsa Cambia la legge, risparmio di 15 milioni. Nel 2016 la riforma dei servizi  sociali, con voucher e accreditamenti. Al via la riorganizzazione degli ospedali di valle: Tione, Cavalese e Borgo avranno il pronto soccorso e medicina interna, più una o più specializzazioni. Il resto passa a Trento, che può diventare un unicum con Rovereto».
P. Giovanetti, "L'Adige", 26 ottobre 2015

continua...


Congratulazioni a GIORGIO TONINI, neo presidente della Commissione Bilancio del Senato

Il Partito Democratico Trentino e il Gruppo consiliare provinciale si congratulano con Giorgio Tonini per la sua elezione a Presidente della Commissione Bilancio del Senato.
Un ruolo di responsabilità e di prestigio che siamo sicuri ricoprirà con la consueta serietà, correttezza e generosità.

Un augurio di buon lavoro, dunque, dal Partito e dal gruppo consiliare provinciale del Partito Democratico del Trentino!

continua...


Autonomie: Betta è il vice di Gianmoena

Sarà il sindaco di Arco, Alessandro Betta, il braccio destro di Paride Gianmoena alla guida del nuovo Consiglio delle autonomie. Voto unanime (salvo quello dell'interessato), sul suo nome proposto da Gianmoena per la vicepresidenza dell'organo di rappresenza di Comuni e Comunità di valle del Trentino, interlocutore della Provincia, chiamato a breve a pronunciarsi su una partita delicata come quelle degli ambiti delle gestioni associate obbligatorie. Su Betta, Gianmoena, eletto presidente la scorsa settimana, «passa» senza discussioni.
"L'Adige", 10 settembre 2015

continua...


Circolo Pd LEVICO - CALDONAZZO, c'è Anita Briani

LEVICO TERME - Il Circolo Pd di Levico Terme ha eletto Anita Briani alla guida del nuovo direttivo, espressione della zona dei laghi. L'assemblea è stata presieduta da Tullio Campana , membro dell'assemblea provinciale del partito e capogruppo del Pd nella Comunità di valle, che ha ringraziato per il prezioso lavoro svolto il segretario uscente del Circolo Giovanni Moschen e nel contempo ha rimarcato l'importanza di «fare rete e di allargare il Circolo di Levico Terme a tutte le comunità dei due laghi»: Bolentino, Calceranica, Centa, Tenna, Vigolo Vattaro.
"L'Adige", 15 luglio 2015

continua...


Il Pd Alta Valsugana è contro l’A31Valdastico

Il coordinamento di Valle (Alta Valsugana) del Partito Democratico del Trentino e il neocostituito circolo di Levico Terme e dei Laghi del Partito Democratico del Trentino guardano con grande preoccupazione alle recenti dichiarazioni dei vertici della Provincia Autonoma di Trento, secondo le quali la PAT sarebbe divenuta parte attiva nella definizione del tracciato dell’autostrada A31 (Valdastico Nord).
9 luglio 2015

continua...


#VALDASTICO - i dubbi del capoluogo

«Una decisione sulla Valdastico prima o poi la si dovrà pur prendere, ma stavolta si è partiti con il piede sbagliato». Tra l'ipotesi di una nuova bretella con sbocco a Trento sud e il possibile spostamento ad ovest dell'asse autostradale, all'assessore comunale ai lavori pubblici e viabilità Italo Gilmozzi è venuto il mal di pancia: il progetto del tracciato con sbocco nel capoluogo l'ha appreso dall'Adige. «Sarebbe stato opportuno che l'assessore provinciale Mauro Gilmozzi ne parlasse prima con la giunta comunale - evidenzia - Non entro nel merito del progetto proprio perché non ne sappiamo nulla. Dico solo che si è scelto un metodo che non porterà ad un confronto sereno».
M. Viganò, "L'Adige", 28 giugno 2015

continua...