Comunicato stampa del Coordinamento cittadino di Trento

Domenica scorsa il Partito Democratico ha dato attuazione a primarie libere e aperte a iscritti ed elettori per l'elezione del Segretario e dell'Assemblea nazionale. In un'ottica di ricambio e di rilancio della proposta democratica per la nostra città, il coordinamento cittadino ha condiviso, nel corso di questi ultimi mesi, la scelta procedere al rinnovo di tutti gli organi del partito della città di Trento: il coordinamento cittadino e gli 11 circoli.
Trento, 5 maggio 2017

 

Nel nostro lavoro di questi anni abbiamo cercato di condividere alcuni punti cardine del ruolo del Partito Democratico nella città: motore politico e cerniera di dialogo, attraverso proposte concrete, tra la componente politica e quella amministrativa, tra la comunità che si desidera rappresentare e i luoghi delle scelte, tra la dimensione dei circoli e quella del coordinamento.

Il Partito Democratico della città di Trento vuole promuovere una fase di rilancio e partecipazione non solo per far crescere il dibattito e contribuire alle scelte politiche strategiche, ma anche per concorrere a far crescere nuovi e nuove democratiche nella vita cittadina e rilanciare il progetto democratico riformista che oggi è ancor di più indispensabile per costruire il futuro della città, del Trentino e di tutto il Paese.

 

Oggi, venerdì 5 maggio 2017, con senso di responsabilità e tutti insieme, la coordinatrice Elisabetta Bozzarelli ed i segretari dei circoli cittadini hanno presentato le proprie dimissioni.

 

I prossimi appuntamenti saranno dunque i seguenti: il 29 maggio è in programma la serata di presentazione delle candidature a coordinatore/ice cittadino e l’illustrazione delle relative proposte programmatiche; giovedì 8 e venerdì 9 giugno 2017 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo dell'organo cittadino (coordinatore/ice e membri eletti) e degli undici segretari di circolo.

Il nostro impegno non si esaurisce certo qui: in questo mese prepareremo al meglio il prossimo congresso cittadino, accompagnando il partito nella programmazione di alcune serate informative sulla città, informando gli elettori e definendo le candidate e i candidati che con senso di responsabilità e di servizio vorranno mettersi a disposizione della città e del partito, ma continueremo anche in futuro a offrire il nostro contributo alla vita democratica della nostra città.

 

Le liste dovranno essere composte da un minimo di 11 ad un massimo di 15 candidati/e, con l’alternanza di genere, e verranno votate attraverso l'espressione delle preferenze.

 


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*