Pd, un ciclo di incontri «per tornare tra la gente»

 «A volte siamo coinvolti in confronti interni dai toni esasperati, è vero, ma il Pd sa organizzare anche momenti di sintesi». Le due attività programmate dal Partito democratico del Trentino e illustrate ieri, secondo il segretario Italo Gilmozzi valgono così anche come «un segnale»: la dimostrazione che «sappiamo fare dell’altro oltre a tirarci la giacchetta in sfide di partito».
A. Rossi Tonon, "Corriere del Trentino", 10 febbraio 2017

 

Due cicli di incontri, il primo per portare con intensità il Pd tra i cittadini «anche se i consiglieri già frequentano i territori», come ha sottolineato Gilmozzi, e il secondo per discutere dei grandi temi della politica. Donata Borgonovo Re, Mattica Civico, Lucia Maestri, Alessio Manica e Violetta Plotegher, sono loro i cinque protagonisti dei dieci appuntamenti organizzati nelle valli del Trentino, tutti i venerdì a partire da quest’oggi. Manica, capogruppo in consiglio provinciale, ha poi sottolineato che «questi incontri rappresentano un investimento del partito per recuperare il rapporto con i cittadini in un momento di disaffezione».

Si svolgeranno invece il sabato mattina all’auditorium della circoscrizione San Giuseppe-Santa Chiara di via Giusti i tre incontri di formazione politica «Percorsi». Gli appuntamenti sono costituiti da due parti: la prima, dalle 9 alle 11, sarà più strettamente tecnica mentre la seconda, dalle 11 alle 13, avrà invece un orientamento più politico. Il primo incontro si terrà domani e sarà dedicato al tema «Amministrare oggi» sul quale interverranno prima Anna Simonati, docente di Giurisprudenza dell’università di Trento, e poi il governatore della Toscana Enrico Rossi. Sabato 4 marzo l’incontro sarà dedicato a «La comunicazione politica», illustrata da Michele Tesolin, social media marketing manager, e Alessia Riotta, deputata e responsabile della comunicazione del Pd. Sabato 18 marzo, infine, il tema sarà «Contro le disuguaglianze», sul quale si esprimeranno prima Antonio Schizzerotto, direttore di Fbk Irvapp e professore emerito di Sociologia all’ateneo trentino, e poi Donata Lenzi, deputata e capogruppo della commissione affari sociali della Camera.

Restano però ancora aperti i fronti interni, con il segretario Gilmozzi che spiega di non aver ricevuto «al momento» alcune dimissioni, né da parte di Roberto Pallanch né di Elisabetta Bozzarelli. «Sono fiducioso che troveremo una soluzione positiva attraverso il dialogo» ha commentato il segretario dem, aggiungendo che «con Bozzarelli c’è stata solo un’incomprensione»


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*