A Roma - approvata la proposta di legge sul "DOPO DI NOI"

La Camera ha approvato in prima lettura la proposta di legge sul DOPO DI NOI che nel lessico della disabilità si riferisce al periodo di vita delle persone successivo alla scomparsa dei genitori. Si tratta di un importantissimo intervento nell'ambito delle politiche sociali grazie al quale alle persone diversamente abili potrà essere garantita una continuità qualitativa di vita dopo la morte dei genitori.
Michele Nicoletti, 5 febbraio 2016


Il ddl, coerentemente con uno degli impegni contenuti nella Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, riconosce il diritto di scegliere liberamente (sulla base del principio di uguaglianza) dove e con chi vivere, eliminando l'obbligo di vivere in una particolare sistemazione (es. RSA). Esso, grazie anche ai fondi previsti nella legge di stabilità, permette infatti ad un disabile che rimane senza supporto familiare di continuare a vivere nella propria casa o in case famiglia.
L'obiettivo principale di questo ddl è quello di favorire il benessere, l'autonomia e l'inclusione sociale delle persone con disabilità. Esso affronta organicamente e complessivamente le differenti questioni, istituendo un Fondo per l'assistenza alle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare, agevolando le erogazioni dei soggetti privati e disciplinando le modalità di definizione dei livelli essenziali delle prestazioni grazie anche ad interventi innovativi di residenzialità che intendono riprodurre le condizioni abitative e relazionali proprie dei contesti familiari.

Questo ddl contribuisce a colmare un grave vuoto legislativo, garantendo un'importante e necessaria assistenza pubblica nel tempo alle persone diversamente abili.
Il PD si è impegnato profondamente per raggiungere questo traguardo che rappresenta uno degli obiettivi di riforma del sistema di welfare. Questo ddl interessa infatti migliaia di famiglie e costituisce un atto di civiltà che un Paese come l'Italia deve riconoscere e valorizzare. È una legge destinata ai disabili gravi che restano senza i familiari che li hanno seguiti (nella maggior parte dei casi sono i genitori).
Infine questo ddl oltre a migliorare le condizioni di vita delle persone diversamente abili intende sostenere le loro famiglie che spesso vivono con grande sofferenza e preoccupazione per il futuro dei propri figli dopo il distacco.

Qui trovate gli approfondimenti sui contenuti del ddl e sull'iter di approvazione.

Qui trovate un interessante dossier che ne delinea i contenuti.


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*