#VALSUGANA&TESINO - Pedenzini guiderà la Comunità

VALSUGANA - Tutti d'accordo sul nome del presidente. Il successore di Sandro Dandrea, alla guida della Comunità Valsugana e Tesino, sarà Attilio Pedenzini. La decisione è stata presa lunedì sera dai 21 (ma ancora per poco) comuni della Valsugana Orientale: Strigno, Spera e Villa Agnedo, infatti , tra meno di un anno daranno vita al comune di Castel Ivano. 
M. Dalledonne, "L'Adige", 10 giugno 2015


Dopo Sandro Dandrea, dovrebbe toccare all'attuale assessore alla cultura del comune di Strigno palazzo Ceschi. Una vera e propria corsa contro il tempo quella dei sindaci che, solo in piena zona Cesarini, sono riusciti a trovare la quadratura del cerchio. Due le liste che verranno messe in campo, a sostegno dell'unico candidato presidente. Con una sola certezza: tutti i sindaci scenderanno in campo in prima persona per una iniziativa volta ad «istituzionalizzare» la prossima giunta della Comunità. Dell'esecutivo uscente, ed il condizionale è d'obbligo, il solo Giuseppe Corona (proposto dal comune di Grigno) potrebbe essere della partita il prossimo 10 luglio. Per gli altri assessori uscenti ( Carlo Ganarin, Severino Sala, Paola Slomp e Paolo Sordo ), oltre allo stesso Dandrea, l'esperienza in Comunità si può dire conclusa. Salvo clamorose sorprese. 
Infatti entro oggi, alle 12, devono essere presentate tutte le candidature a presidente e le liste, eventualmente, collegate. L'accordo tra sindaci prevede due liste di candidati: da una parte con una forte componente istituzionale (si parla di oltre una decina di sindaci, o loro delegati), dall'altra aperta anche alla presenza di assessori o consiglieri comunali. 
C'è da tenere presente anche la questione legata alle quote rosa. Oggi in valle c'è un solo sindaco del gentil sesso, Ornella Campestrini che guida la comunità di Torcegno. Da qui la necessità di arrivare ad una soluzione condivisa da tutti, tenendo conto della forte valenza istituzionale e del principio della territorialità. Con una sola certezza: in queste elezioni i simboli dei partiti restano fuori dalla porta. 
Tutti d'accordo i sindaci su una linea che, di fatto, ha voluto un forte segnale di discontinuità rispetto al passato. Il compito che attende Attilio Pedenzini non è di certo facile: ci sono voluti ripetuti incontri, molti colloqui informali per arrivare a dare il via libera alla sua candidatura. Ma alla fine l'accordo è stato raggiunto. Con la nuova giunta che sarà espressione dei quattro bacini territoriali in cui è stata suddivisa la Comunità: un assessore sarà espresso dai comuni di Ospedaletto, Grigno e dalla conca del Tesino. 
Un secondo dal bacino di Bieno, Samone, Strigno, Spera, Villa Agnedo, Ivano Fracena, Scurelle: il terzo da Carzano, Telve, Telve di Sopra, Torcegno e Castelnuovo. Il quarto, ed ultimo, dal bacino di Borgo, Roncegno, Ronchi e Novaledo. Ma gli assessori saranno tutti esterni e non espressi dai «grandi elettori».
Entro il 25 giugno tutti i 21 consigli comunali dovranno eleggere i 97 grandi elettori: 72 espressi dalla maggioranza, il resto dalle minoranze consiliari. Si voterà venerdì 10 luglio, dalle 8 alle 20, presso la sede della Comunità a palazzo Ceschi a Borgo Valsugana. Oggi, a mezzogiorno, il termine ultimo per la presentazione delle liste.


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*