ROVERETO - Conferenza di programma, il Pd si confronta sul futuro

Primarie sì, primarie no, Miorandi sì, Miorandi no. Il Pd vuole ignorare questo continuo ping pong e dimostrare agli alleati che non pensa solo ai nomi e alle candidature per le comunali. Così sabato prossimo, 31 gennaio, dalle 14.30 alle 18.30 all'Urban Center terrà una conferenza programmatica, a cui sono invitati anche i cittadini non iscritti al Pd e che sarà aperta dalle relazioni del segretario cittadino Fabiano Lorandi e del sindaco Andrea Miorandi e sarà conclusa dalla dirigente nazionale Elisa Filippi e dal vicepresidente della Provincia Alessandro Olivi. 
"L'Adige", 25 gennaio 2015


Innovativa, in qualche modo, la modalità di confronto. Infatti, dopo le relazioni iniziali, le persone presenti si suddivideranno in diversi gruppi di lavoro. Uno sarà su «Una città più vivibile» e quindi sul tema della mobilità. Un altro su «una città più accogliente», sull'integrazione tra cultura ed economia, tra commercio e artigianato, tra turismo e sport. Un terzo su «una città che crea sviluppo, formazione e cultura». Infine uno su «una città più sostenibile», sul rispetto e la salvaguardia ambientale.
Dopodiché, i partecipanti ai gruppi di lavoro torneranno in assemblea plenaria per relazionare sui risultati e le riflessioni individuando delle parole chiave che possono essere utili per un programma e infine ci sarà la chiusura di Elisa Filippi sulla dimensione europea e di Olivi sulle questioni provinciali. Nei giorni successivi il Pd intende portare il prodotto di questa giornata a un tavolo di coalizione con Patt e Upt per un confronto in vista delle elezioni.
«Il segretario del Patt Marco Graziola - sottolinea Lorandi - chiede che tutte le forze politiche del centrosinistra autonomista si vedano attorno a un tavolo per parlare di contenuti: ecco questa sarà la nostra proposta. Dovremo necessariamente partire dai contenuti, per capire se la coalizione condivide almeno alcuni punti centrali per lo sviluppo, che noi riteniamo prioritari». E tutte le frizioni che ci sono state finora? «Sono fiducioso che dal punto di vista dei contenuti per la città del futuro, troveremo un accordo. In fin dei conti sono queste cose che i cittadini si aspettano dal Pd e dalla coalizione di centrosinistra, non i tatticismi o i giochini di posizionamento che non fanno il bene della politica intesa come coinvolgimento dei cittadini per contribuire al bene comune e men che meno fanno bene al centrosinistra».
Ma la riflessione e i dibattiti non si fermano qui, perché tra febbraio e marzo il Pd intende organizzare alcuni incontri di «politica alta», occupandosi dei grandi temi.
«Noi - sostiene ancora Fabiano Lorandi - abbiamo una gran parte del nostro elettorato che esprime un voto di opinione, un voto che va oltre la dimensione locale, per questo proporremo dei dibattiti con intellettuali e politici di levatura nazionale». Si tratterà di tre incontri su «destra e sinistra oggi», sul «rapporto tra democrazia e solidarietà» e sui «diritti individuali e collettivi di relazione». Questo perché, afferma Lorandi «credo che ci sia la necessità, anzi il dovere, del Pd di parlare di politica, non solo legata agli ambiti amministrativi, ma anche a temi di carattere internazionale e nazionale. Noi siamo la forza più consistente che ha aderito al partito socialista europeo». 

Conferenza programmatica del PD di Rovereto

sabato 31 gennaio 2015, Urban Center (C.so Rosmini, 58 - ROVERETO)

Il Partito Democratico di Rovereto vuole continuare ad essere il protagonista del futuro della città. A partire dai buoni risultati raggiunti, insieme agli alleati della coalizione del centrosinistra autonomista, si impegna a riorientare le politiche di governo della città con l’obiettivo di riqualificarne lo sviluppo culturale, sociale, economico, promuovere i diritti e l'inclusione, rafforzarne la dimensione europea. 

Iscritti, elettori delle primarie, cittadini sono invitati a partecipare.

Incontriamoci, discutiamo, riflettiamo, elaboriamo insieme idee e progetti.

 

Programma

 

h 14.30 – 15.15

Introduzione dei lavori

Fabiano Lorandi, Segretario del PD di Rovereto

Report di cinque anni di amministrazione

Andrea Miorandi, Sindaco di Rovereto

 

h 15.15 – 17.15

Riflessioni nei gruppi

1. per una città più vivibile

2. per una città più accogliente e attrattiva

3. per una città più inclusiva

4. per una città che crea sviluppo, formazione e cultura

5. per una città più sostenibile

 

h 17.15 -17,30

Illustrazione di sintesi dei lavori di gruppo in assemblea plenaria

Coordinatori dei gruppi

 

h 17.30 -17.45

Prospettive per una Rovereto europea

Elisa Filippi, componente Direzione nazionale del PD

 

h. 17.45 – 18.15

Il ruolo di Rovereto nel contesto provinciale

Alessandro Olivi, Vicepresidente della Giunta provinciale



h 18.15 – 18.30

Conclusioni

 


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*