Candidati Pd in sella tra arte e ambiente

Una corsa in bici per unire simbolicamente l'offerta culturale di Trento e Rovereto, per focalizzare l'attenzione sull'ambiente e per promuovere la mobilità sostenibile. In piena campagna elettorale, il Pd ha deciso di incontrare i propri elettori all'aria aperta promuovendo un'iniziativa originale, incentrata sulla promozione del territorio e dei musei locali.
L. Basso, "L'Adige", 27 settembre 2013

Si tratta di una biciclettata, organizzata per il pomeriggio di oggi, tra il Mart di Rovereto ed il Muse di Trento, risalendo la pista ciclabile lungo l'Adige. L'obiettivo della proposta, intitolata «Dall'arte alla scienza attraverso lo sport» è quello di rilanciare alcuni temi considerati dagli esponenti di partito come centrali nel futuro del Trentino.«In un unico avvenimento - ha precisato l'assessore Italo Gilmozzi, coordinatore politico delPd - evidenziamo alcuni punti espressi nel nostro programma: promozione dell'offerta culturale, collegamento concreto tra i due maggiori centri urbani della provincia, tutela del patrimonio paesaggistico e incremento della mobilità sostenibile».
L'iniziativa, che si concluderà poco prima dell'avvio degli appuntamenti in programma al Muse per la «Notte dei ricercatori», intende essere un'occasione di confronto tra alcuni candidati ed i propri sostenitori. In particolare, si parlerà di un collegamento ferroviario diretto tra Trento e Rovereto, sul modello della metropolitana di superficie, e sul rilancio integrato dell'economia locale, con una promozione turistica che includa i beni culturali con la villeggiatura in alta quota.«Trento e Rovereto - ha precisato la candidata Lucia Maestri - devono imparare a muoversi assieme, per la creazione del distretto culturale sull'asse dell'Adige». Andrea Rudari, anche lui candidato, sottolinea anche l'importanza di ragionare sulla mobilità.
«La scelta di usare la bicicletta per l'iniziativa, vuole infatti simbolicamente significare una scelta precisa e convinta verso una mobilità "dolce", quella che in questi anni si è spesso sostenuta e in Provincia e nei singoli Comuni, specialmente proprio a Trento e Rovereto. Quindi saranno necessari: un forte investimento sul ferro e una attenzione particolare al trasporto pubblico».
La partenza della biciclettata è per le 14 al Mart. Alle 15 sosta al Bicigrill di Nomi, con arrivo alle 16.15 al Muse. La partecipazione è libera, ed è previsto il trasporto fino a Rovereto (ore 12.45, Palazzetto dello sport). Per info: 339/5803024.


il tuo nick name*
la tua email (non verrà pubblicata)*